10 alimenti per mantenere una buona vista

Affaticamento oculare o patologia, possiamo aiutare i nostri occhi mangiando in modo diverso. Carotenoidi, Flavonoidi, Vitamina A, Vitamina D… Per vedere più chiaramente, il contenuto dei nostri piatti influenza direttamente la salute dei nostri occhi!

Quali cibi privilegiare per mantenere i nostri occhi in migliore salute o per avere una buona vista senza occhiali più a lungo. Come evitare l’aggravamento dell’invecchiamento oculare già iniziato? Cerchiamo di aggirare la questione, e per questo niente di meglio che utilizzare la nostra dieta, ciò che mangiamo ogni giorno può davvero avere un impatto positivo sulla nostra vista!

Leggi anche: 5 piante efficaci contro la miopia

10 alimenti per mantenere una buona vista

1. Mirtillo

Oggi non è più un segreto e tutti sanno che durante la seconda guerra mondiale ai piloti britannici fu ordinato di consumare marmellata di mirtilli per migliorare la loro visione notturna… Sappiamo anche perché questa bacca è così efficace, i suoi flavonoidi, antiossidanti, rafforzare la rete sanguigna della retinache cosa aiuta a rallentare la degenerazione maculare. Anche molto ricco di vitamina C, il mirtillo aiuta anche a ridurre l’affaticamento degli occhi.

Come consumarlo per amplificarne gli effetti? Per rafforzare l’azione del mirtillo sulla vista, verrà consumato con kiwi (per il suo apporto di vitamina C), carote o albicocche (per la beta-carotaina), o noci (per la vitamina E).

Leggi anche: Quali vitamine per quale uso? Tutto sulle vitamine.

agrumi limone, lime, arancia, pompelmo

2. Agrumi

Possiamo dire grazie alle arance, ai mandarini e alle altre clementine! Ricchi di vitamina C, sono potenti antiossidanti e ridurre il rischio di cataratta (una malattia che colpisce circa il 20% delle persone sopra i 60 anni). A questo proposito, lo sapevate che la mela ha il doppio della capacità antiossidante dell’arancia? È anche un vantaggio per la vista.

Come consumare gli agrumi per amplificarne gli effetti? È meglio consumarli freschi e, se si fanno dei succhi, è meglio consumarli subito dopo la spremitura, perché la vitamina C è estremamente sensibile all’acqua, al calore, all’aria e alla luce! Preferisci anche l’estrazione lenta per i tuoi succhi, brucerai meno nutrienti durante la pressione. Consumare almeno un agrume al giorno.

carota contro la miopia

3. La carota

Oltre a regalarci una bella pelle, la carota, ricca di vitamina A e antiossidanti, lo aiuta ad evitare una diminuzione dell’acuità visiva o la comparsa di AMD o cataratta.

Come consumare la carota per amplificarne gli effetti? Diverse possibilità: al forno, purè, vichy, crudo, grattugiato o spremuto, ci sono molti modi per integrarlo facilmente nella dieta quotidiana!

La masticazione per l'acuità visiva

4. Lattuga di agnello

Ricco di beta-carotene, antiossidante che protegge gli occhila pelle e il corpo delle malattie cardiovascolari, preservando in particolare la perdita dell’acuità visiva e dei raggi UV.

Come consumare la lattuga d’agnello per amplificarne gli effetti sulla vista? Si può condire con olio di colza o di lino e guarnire con gherigli di noci, permette di farcireacidi grassi benefici per le membrane oculari. In insalata, almeno una volta a settimana.

bicchiere di vino rosso per la salute degli occhi

5. Vino rosso

I pigmenti e i flavonoidi che contiene in numero migliorano la microvascolarizzazione, che favorisce il trasporto dei nutrienti alla retina e quindi protegge la maculal’area della retina caratterizzata da una concentrazione massima di coni.

Come consumarlo? Con moderazione, ovviamente: 1 bicchiere al giorno.

Legumi per una buona vista

6. Legumi

Fagioli secchi, lenticchie, ceci… Sono ricchi di vitamina B e magnesio. e poiché inoltre contengono ferro che trasporta l’ossigeno, prevengono il pallore papillare (diminuzione dell’acuità visiva), mal di testa o problemi di vista a fine giornata.

In quale forma dovresti consumare i legumi per mantenere tutti i loro nutrienti? Includili nella tua dieta almeno 3 volte a settimana.

alimenti per il bilanciamento degli ormoni per le donne

7. Fegato di merluzzo

Le nostre nonne hanno sempre avuto ragione! Il fegato di merluzzo è l’alimento più ricco di vitamina D, che oltre ad essere antinfiammatorio, favorisce il rinnovamento essenziale delle cellule che formano i diversi strati dell’occhio. Questa vitamina agisce favorevolmente contro l’insorgenza di miopia, AMD, degenerazione maculare senile.

In quale forma consumare il fegato di merluzzo? Se non ti piace il fegato di merluzzo, puoi consumare olio di fegato di merluzzo sotto forma di integratori alimentari. Attenzione però, questa vitamina non è solubile in acqua e quindi non viene eliminata dalle urine: il suo accumulo nell’organismo ne provoca la tossicità. Non ne abusiamo! Segui le istruzioni sulla confezione o dal tuo medico.

8. Spinaci

Contengono pigmenti (tra cui luteina e zeaxantina) indispensabile per il mantenimento della macula che si trova al centro della visione e permette di distinguere dettagli e colori. Sono anche molto ricco di antiossidanti che proteggono le cellule oculari dai radicali liberi.

In che forma consumarli? Nelle torte, nelle insalate, o in accompagnamento con un po’ d’aglio appena saltato in un filo d’olio d’oliva, si mangiano due volte a settimana gli spinaci freschi. Potete alternare con altra frutta e verdura colorata con le stesse proprietà: broccoli, pomodori, mango o papaya.

cuocere bene le uova

9. L’uovo

È la scienza che lo dice: mangiare uova regolarmente aiuterebbe a combattere l’AMD, sicuramente grazie agli antiossidanti che il tuorlo d’uovo contiene.

In che forma deve essere consumato l’uovo? È come piace a te: fritte, strapazzate, sode, alla coque… L’importante è scegliere uova biologiche o di allevamento all’aperto.

quanta acqua bere al giorno?

10. Acqua

Per evitare di danneggiare la vista e mantenere gli occhi in buone condizioni, è fondamentale combattere la disidratazione. Alcuni sintomi sono inconfondibili: quando hai gli occhi rossi, quando sono secchi, pungono o non riesci a piangere… Ma le lacrime sono fondamentali per il funzionamento dell’occhio: senza di esse puoi avere due decimi della vista in meno !

In che forma? Frizzante o fermo, in infusione o freddo, leggermente aromatizzato, beviamo almeno 1,5 litri al giorno.

Qualche consiglio in più per proteggere la nostra vista…

  • Ci buttiamo sulle cipolle rosse: E non è solo più bello del tuorlo, ma ha più quercetina, un antiossidante pensato per proteggere dalla cataratta.
  • Tieni il pane sotto uno strofinaccio: Sorprendente come trucco? Se mangiare il pane (integrale) è una buona idea per fare il pieno di vitamina B, devi tenere a mente che è molto vulnerabile alla luce… Quindi proteggi il tuo pane.
  • Diventiamo verdi: Per fare bene, è bene ricordare questa equazione: riempite sempre metà del vostro piatto con verdure verdi colorate. Questo è il segno infallibile che contengono pigmenti, tra cui luteina e zeaxantina, essenziali per il mantenimento della macula.
  • Non abusiamo delle patatine fritte: Per lo stesso motivo, ovvero la protezione dei microvasi sanguigni che irrigano i tessuti degli occhi, non ci affrettiamo sui fritti che contengono una serie di acidi grassi saturi, che fanno molto male a questi vasi.
  • Vietiamo la pasta bianca e il pane bianco: Mentre il pane, il riso o la pasta molto raffinati sono poveri di nutrienti, le loro versioni integrali possono riempirsi di magnesio e soprattutto di vitamina B, che garantiscono il corretto funzionamento dei nervi ottici.
  • Facciamo a meno del lavoro di peeling: Scegliamo frutta e verdura della sezione biologica, per non doverla sbucciare. La maggior parte delle vitamine si trova appena sotto la pelle. Peccato privartene, no?
  • Metti un po’ d’olio: Ma non uno qualsiasi; la colza o il lino, che sono molto ricchi di omega-3, sono altamente raccomandati. Anche l’olio di borragine, perché contiene acido gamma-linolenico, raro e utile per la secchezza degli occhi. molto buono anche l’olio di semi di enotera o di ribes nero a piacere nella vinaigrette.
  • Attenzione allo zucchero: L’eccesso di fruttosio è nemico degli occhi: a medio termine favorisce l’alterazione delle piccole arterie che le irrigano, questa si chiama retinopatia. Per evitare ciò, andiamo piano con dolci, miele e persino sciroppo d’agave.

3 succhi per migliorare la vista

  1. con la carota : Estraiamo il succo dalle carote e ne beviamo almeno due bicchieri al giorno.
  2. mirtillo : Fate bollire 2 cucchiaini di frutti di bosco essiccati in 250 ml di acqua e lasciate in infusione per mezz’ora. Beviamo 3 tazze al giorno.
  3. ribes nero : O prepariamo tisane di ribes nero essiccato come con i mirtilli, oppure acquistiamo sciroppo biologico.

Leave a Reply

Your email address will not be published.