10 cibi sani per il cuore: salute e benessere

Mancanza di respiro, pressione alta… Tanti segni che devi stare molto attento con il battito cardiaco! Cambiare la tua dieta è un primo passo essenziale per mantenere il tuo cuore sano e proteggere il tuo cuore!

Per garantire una corretta funzione cardiaca, uno stile di vita più sano e un trattamento farmacologico appropriato possono fare la differenza. Una dieta per le malattie cardiovascolari mira a controllare il peso, regolare la glicemia, ridurre la pressione sanguigna e il colesterolo per prevenire le recidive e preservare il cuore. Ecco 10 cibi che fanno bene al cuore, da mettere nel piatto molto spesso e le vostre arterie vi ringrazieranno.

1. Orzo

orzo ai cereali per il cuore

Il seme di questo cereale ha a alta concentrazione di fibra solubileche vengono digeriti molto lentamente e consentono abbassare il colesterolo assorbendolo in modo che venga eliminato dal corpo invece di essere assorbito nel flusso sanguigno.

  • Ad esempio, la farina d’orzo viene mescolata con la farina di frumento per alcuni dolci. Possiamo anche aggiungere semplicemente il cereale alle nostre zuppe di verdure o come accompagnamento a carne come il cous cous, una o due volte alla settimana.

2. Fagioli neri

Fagioli neri

Essi sono molto ricco di magnesiodi cui il carenza fa correre circa il doppio del rischio di avere un alto livello di PCR, un’infiammazione che è sinonimo di problemi cardiovascolari.

  • Mangiateli al peperoncino o come contorno. Una tazza di fagioli neri da sola fornisce 120 mg di magnesio, mentre il nostro fabbisogno giornaliero sarebbe di 320 mg.

3. Filetto di maiale

Filetto di maiale

Il nostro corpo ha bisogno di proteine ​​sufficienti, secondo uno studio americano, le persone che mangiano cibi ricchi di proteine ​​bruciano il doppio delle calorie rispetto a quelli che si concentrano principalmente sui carboidrati. Il filetto di maiale è una delle carni bianche più magre che ci siano, con 122 calorie per 30 grammi. Un altro vantaggio: il consumo di carne di maiale aiuta a combattere il “colesterolo cattivo” in eccesso nell’organismo, aumentando il livello di lipidi che sloggiano il colesterolo depositato sulle pareti delle arterie.

  • Lo cuciniamo con erbe fini per un doppio effetto protettivo e lo inseriamo in menù, una o due volte alla settimana.

4. La carota

carota contro la miopia

Le carote hanno un effetto favorevole sui livelli di colesterolo nel sangue. Secondo uno studio americano, arricchire la dieta con 200 g di carote crude ogni giorno può abbassare i livelli di colesterolo dell’11%. I ricercatori ritengono che l’elevata concentrazione di antiossidanti vegetali, associati la sua ricchezza in pectinapotrebbe essere il motivo.

  • Il succo di carota non ha gli stessi effetti delle carote intere perché contiene meno fibre, noi lo preferiamo crudo, grattugiato o al naturale!

5. Pepe di Caienna

pepe di Caienna

La sua azione protettiva sul cuore deriva dalla capsaicinaun antiossidante naturale, che promuove anche il metabolismo basale sintesi di due ormoni, adrenalina e noradrenalina. Questi ormoni bruciano zuccheri e grassi immagazzinati e quindi lo sono consigliato nell’ambito delle diete dimagranti.

Si consuma in piccolissime dosi, per evitare disturbi intestinali.

6. Erbe aromatiche

erbe aromatiche

Sono naturalmente ricco di antiossidanti che proteggono le cellule dall’invecchiamento e dai problemi cardiovascolari, inoltre, hanno il vantaggio di dare sapore al cibo. Con loro possiamo evitare l’uso sistematico del saleun ingrediente di cui sappiamo che la nostra dieta contemporanea è piena di eccedenze, mentre lo è scompiglio nel cuore.

  • Li mangiamo freschi o secchi, li usiamo e ne abusiamo ogni volta che possiamo.

7. Bietola svizzera

bietola

Poche calorie e molto ricche di potassiola bietola può combattere efficacemente contro la pressione alta riducendo il livello di sodio presente nelle cellule.

  • Scegliamo la bietola verde, più ricca di calcio e magnesio, micronutrienti che aiutano anche a prevenire l’ipertensione. Puoi mangiarlo due volte a settimana.

8. Fragole

Fragole

Uno studio americano mostra che le donne che mangiano fragole (e mirtilli) almeno tre volte a settimana corrono un rischio inferiore del 32% di soffrire di problemi cardiaci rispetto a quelle che le mangiano meno di una volta al mese. È l’alto contenuto di antociani, pigmenti molto presenti nei frutti rossi, a spiegare questo effetto protettivo: rafforzerebbero le pareti dei vasi sanguigni e ne impedirebbero l’intasamento.

Nella macedonia o nel succo, mangialo tre volte a settimana, ma senza aggiungere zucchero!

9. Ciliegie

Ciliegie

Ricco di antocianiantiossidanti che aiutano a neutralizzare gli enzimi responsabili dei depositi di placche aterosclerotiche nelle arteriesono una vera benedizione per il cuore.

  • Si mangiano freschi o essiccati da mangiare tutto l’anno.

Leggi anche: conoscere gli enzimi benefici del corpo

10. Olio d’oliva

olio d'oliva per i problemi della pelle

Gli scienziati hanno studiato il caso dei pazienti che si sono presentati un alto rischio di malattie cardiache e seguì a dieta mediterranea (ricco di cereali, frutta, verdura) integrato dal consumo di frutta secca e almeno 4 cucchiai al giorno di olio d’oliva: hanno potuto osservare una riduzione del 30% del rischio di infarto, ictus e morte! L’olio d’oliva è ricco grassi monoinsaturi benefici per le nostre arterieinoltre, porta polifenolisostanze che impediscono al colesterolo di aggregarsi sulle pareti delle arterie.

  • Pensiamo a lei per mangiare tutte le nostre insalate e insaporire le nostre preparazioni vegetali. È importante sceglierlo extravergine (e possibilmente biologico).

A volte ci si perde quando è necessario modificare le nostre abitudini alimentari, ma lo sapevate che dopo un problema cardiaco esistono le consulenze dietetiche? In casi specifici, sono addirittura coperti da assicurazione sanitaria. Inoltre, alcune mutue offrono pacchetti di rimborso.

Modificare le proprie abitudini alimentari non significa non divertirsi! Al contrario, ci sono molti cibi gustosi che ci permettono di inseguire l’ipertensione e alleggerire le nostre arterie!

La dieta cretese dovrebbe ispirarci…

I benefici di questa dieta non sono più da dimostrare, inoltre, è golosa e solare come desideri! Questa dieta è ricca di raffinati cereali pau (pane, pasta, ecc.), frutta e verdura, ma anche legumi (fagioli, fave, piselli, ecc.). Quindi a questo aggiungiamo che i mediterranei consumano frutta secca (mandorle, noci, nocciole, ecc.) e, in inverno, frutta secca (uva corinzia, fichi, ecc.), che mangiano poca carne e latticini (e sempre fermentati ) e che prediligono l’olio d’oliva, ricevono il premio per la dieta più equilibrata e protettiva per il cuore!

Adoriamo il cioccolato…

Il dottor Oscar Franco e il suo team, dell’Università di Cambridge, hanno setacciato sette studi e classificato circa 100.000 partecipanti in base al loro consumo di cioccolato… Buone notizie, si scopre che in cinque studi, “i livelli più elevati di consumo di cioccolato erano associato a una riduzione del 37% delle malattie cardiache e del 29% degli ictus, rispetto ai livelli di consumo più bassi”!

In altre parole, il consumo di cioccolato fa bene alla salute del cuore, anche se non ha alcun impatto sugli attacchi di cuore. Non occorre però fare un incantesimo sulla tavoletta di cioccolato al latte caramellato alla nocciola: grassa e spesso troppo dolce, può favorire anche sovrappeso, diabete e malattie cardiache. Ci moderiamo e mordiamo il cioccolato più fondente possibile!

…verde

Mangiamo insalata verde tutti i giorni, soprattutto per la sua vitamina B9. La sua carenza si traduce in un alto livello di omocisteina nel sangue, un aminoacido che è coinvolto nel rischio di infarto del miocardio, malattia tromboembolica venosa o ictus. La vitamina B9, presente in molte verdure verdi, è spesso alterata da cotture troppo lunghe… Da qui l’interesse dell’insalata verde, cruda!

Scommettiamo sul tè

Verde, nero o bianco, il tè mantiene il nostro cuore sano riducendo il rischio di incidenti cardiovascolari e diminuendo i depositi di calcio nelle nostre arterie.

Per un cuore sano, cibi da evitare!

Ferma il sale

Le malattie cardiovascolari (ipertensione, ipercolesterolemia o ostruzione delle arterie) hanno tutte in comune l’eccesso di sale nella nostra dieta… Secondo gli studi, si consumano in media 8,5 g al giorno e per abitante, mentre le raccomandazioni dell’OMS sono 5 g! Non salare sistematicamente il cibo è un buon inizio. Cerchiamo anche il sale nascosto nei piatti preparati, nelle carni e anche nel pesce affumicato.

Riduciamo il consumo di carne rossa

Si può mangiare una volta ogni tanto, ma evitate quotidianamente le parti grasse visibili e la carne con il prezzemolo. Preferiamo le carni bianche o il pollame, che sono molto meno ricchi di grassi saturi.

Rimuoviamo definitivamente dalla nostra lista della spesa:

  • Cereali per colazione
  • zuppe in scatola o in busta
  • cibi fritti
  • Piatti pronti, anche leggeri
  • barrette di cioccolato
  • Biscotti da aperitivo o snack
  • Condimenti industriali
  • bibite gassate
  • Crostatine pronte da mangiare

Leggi anche: Cibi che fanno bene al fegato

Leave a Reply

Your email address will not be published.