10 soluzioni per correggere la carenza di ferro in modo naturale

10 soluzioni per correggere la carenza di ferro in modo naturale

10 semplici rimedi naturali per affrontare una carenza di ferro

Con oltre 2 miliardi di persone colpite nel mondo, la carenza di ferro è il disturbo nutrizionale più comune al mondo. Il ferro è considerato un oligoelemento e la persona media ha bisogno solo da 8 a 18 mg al giorno (a seconda del sesso e dell’età), il ferro è uno dei nutrienti più difficili da digerire. Anche se il tuo tratto gastrointestinale funziona perfettamente, il tuo corpo assorbe meno del 20% del ferro disponibile nel cibo che mangi.

Anche se è impossibileautodiagnosticare accuratamente la carenza di ferro, (leggi il nostro articolo: I segni premonitori della carenza di ferro). Se pensi di avere una carenza di ferro, questo articolo è per te.

1. Mangia carne magra

Ferro presente nella carne rossa, nel pollame e nel pesce, noto come ferro eme, è molto più facilmente assorbito dal tubo digerente umano. Se pensi di avere una carenza di ferro, prova ad aggiungere una porzione extra di carne magra al tuo menu giornaliero.

Ricorda che mentre ci sono molte fonti vegetali apparentemente ricche di ferro come soia, spinaci e altre verdure a foglia verde scuro, il ferro vegetale non eme è molto più difficile da digerire.

2. Cuoci a vapore le verdure

Il processo di cottura a vapore delle verdure aumenta la biodisponibilità del ferro contenuto al loro interno. Non cuocere troppo le verdure in quanto ciò può denaturare rapidamente molti dei delicati nutrienti che hanno da offrire.

3. Prendi la vitamina C

L’acido ascorbico, più comunemente noto come vitamina C, svolge un ruolo importante nell’assorbimento del ferro nell’intestino. Mangiare cibi ricchi di vitamina C in combinazione con cibi ricchi di ferro può aiutare a prevenire o eliminare la carenza di ferro. Prova ad aggiungere peperoni rossi o gialli dolci ai pasti ad alto contenuto proteico per una sana dose di acido ascorbico. Dai anche un’occhiata all’elenco degli alimenti più ricchi di vitamina C (vedi il nostro articolo: le vitamine negli alimenti).

Puoi anche assumere integratori di vitamina C prima o dopo un pasto ricco di ferro per favorire un migliore assorbimento.

4. Prendi le vitamine del gruppo B

L’acido folico (B-9) e la cobalamina (B-12) possono entrambi aiutare a invertire o prevenire la carenza di ferro. La vitamina B-12 è facilmente reperibile nel pesce, nel pollame e nella carne rossa, che sono anche ottime fonti di ferro. La vitamina B-9 si trova in alte concentrazioni in verdure come avocado, arance, verdure a foglia verde scure e molti legumi che sono anche ottime fonti vegetariane di ferro.

5. Rimuovere gli inibitori

Sebbene ci siano diversi nutrienti che aiutano il corpo a digerire meglio il ferro, ci sono anche alcuni inibitori. Minerali come calcio, magnesio, zinco e rame competono con il ferro per l’assorbimento. L’acido fitico presente nei cereali, nei legumi e nelle verdure si lega al ferro e lo trasporta attraverso il tratto digestivo non digerito. Inoltre, gli alimenti ricchi di fibre possono spostare il ferro attraverso l’intestino senza essere assorbito. Un altro inibitore del ferro, l’acido tannico, è comunemente usato nella birra e nel vino come agente chiarificante, così come nelle bibite.

6. Evitare l’assunzione di antiacidi

Il calcio e il magnesio presenti in alte concentrazioni nelle compresse di antiacidi impediscono l’assorbimento del ferro nel tratto digestivo. Per essere sicuro di ottenere quanto più ferro possibile dal cibo, cerca di evitare di assumere antiacidi subito dopo aver mangiato un pasto ricco di ferro.

7. Evitare il fumo di sigaretta

Non è un segreto che il fumo di sigaretta fa male alla salute. Smettere di fumare non solo migliorerà i livelli di ferro, ma anche tutti gli altri aspetti della tua salute. Inoltre, assicurati di evitare l’esposizione al fumo passivo, respirare questi fumi tossici può essere anche peggio che inalare direttamente una sigaretta con un filtro!

8. Cura il tuo tratto digestivo

Il ferro è molto difficile da digerire e richiede molto acido cloridrico per essere elaborato. Come accennato in precedenza, anche con un apparato digerente perfettamente sano, il corpo umano assorbe meno del 20% del ferro totale biodisponibile dagli alimenti che mangiamo. Se la tua digestione diventa sbilanciata, questo numero diminuirà in modo significativo. (vedi il nostro articolo: Come curare il tuo intestino e mantenere un peso ideale?)

9. Prova la melassa

La melassa è uno dei più antichi rimedi naturali per la carenza di ferro. Non solo la melassa è ricca di ferro, ma è anche ricca di acido folico e altre vitamine del gruppo B, note per aumentare la produzione di globuli rossi e aiutare a combattere l’anemia. Preferisci la melassa biologica.

10. Usa pentole di ghisa

Cucinare il cibo in una padella di ghisa può aggiungere una quantità significativa di ferro a un pasto. Ciò è particolarmente vero con cibi ad alto contenuto di acidità come pomodori, olio d’oliva, formaggi e altri prodotti lattiero-caseari. I piatti fatti sobbollire a lungo in una casseruola di ghisa saranno molto ricchi di ferro.

Prova la salsa di pomodoro a cottura lenta in un forno olandese in ghisa per aggiungere più ferro alla tua dieta.

Leggi anche: carenza di magnesio, quali sono i segni?

Leave a Reply

Your email address will not be published.