12 Pietre utilizzate in litoterapia per i loro ruoli preventivi e curativi

La litoterapia si riferisce a una tecnica di cura ancestrale appartenente alla medicina non convenzionale che utilizza le pietre per guarire. In linea di principio, la terapia viene eseguita attraverso i cristalli. Si basa sull’idea che pietre e minerali abbiano virtù terapeutiche.

Secondo il principio della litoterapia, emettono vibrazioni; avrebbero una risonanza in grado di agire sul corpo per migliorare il benessere della persona a contatto con esso, o almeno nelle vicinanze.

Quali sono i vantaggi della litoterapia?

Disposto sul corpole pietre lo permetterebbero rigenerare e riequilibrare tutto l’esserevale a dire tanto sul piano fisico di psichico. Indossate come ciondolo, braccialetto, in tasca o anche riposte in soggiorno o in ufficio, le pietre avrebbero la capacità di calma, tono, equilibrio, calmaeccetera

La litoterapia aiuterebbe a combattere molti disturbi come: stress, ansia, affaticamento, perdita di fiducia in se stessi, dolori articolari, disturbi del sonno.

Le pietre utilizzate sono generalmente minerali semipreziosi o preziosi sotto forma di cristalli, lavorati in pietre levigate, o lasciati allo stato naturale di pietra grezza. Le pietre levigate sono preferite in litoterapia per il lato pratico.

Come i nostri colleghi di Madame le Figaro, ci sono tante pietre, ognuna con le proprie proprietà. Per sfruttare le virtù rigenerative e rivitalizzanti delle pietre al di fuori delle sedute di litoterapia, è possibile acquistarle. Occorre quindi prendersi il tempo per sceglierli bene, per guardarli, per tenerli in mano sentire le loro vibrazioni. Si dice che è la pietra che sceglie te e non il contrario / La scelta delle pietre può anche basarsi sulle loro virtù.

Permette di bilanciare gli eccessi e le mancanze, e di pacificare il rapporto con l’autorità. Se vuoi dormire meglio o lenire il mal di testa, sarà opportuno indossare un’ametista, una pietra viola associata al chakra della corona (parte superiore del cranio). Se tendi a stressarti, allora questa pietra è l’ideale. Aiuta a uscire dai pensieri che brulicano nella testa, calma e calma la mente. Promuove anche i sogni e agisce sull’intuizione.

È una pietra destinata alle donne. Gli permette di riconciliarsi con la sua femminilità. Sarebbe anche utile per sviluppare l’intuizione e la fiducia in se stessi. Di colore arancione, porta fluidità energetica e gioia di vivere. Promuove la felicità.

Questa pietra curativa è super utile per le persone ipersensibili o empatiche che tendono a pompare energie negative intorno a loro. Agisce come uno scudo contro il malessere degli altri. Fisicamente, combatte principalmente contro la fatica.

Aiuterebbe a regolare gli sbalzi d’umore e ad alleviare la tensione. Ti permette di combattere le frustrazioni e vedere la vita dal lato positivo. Incoraggia la spontaneità ed è anche visto come una pietra che facilita la comunicazione sia verbale che non verbale.

Ti permette di essere più obiettivo, più concentrato e intuitivo. È anche noto per stimolare l’energia creativa e l’introspezione. Questa pietra curativa armonizza lo stato mentale, spirituale e fisico di chi la usa. Aiuta a combattere la depressione.

Ti permette di ritrovare l’energia dell’amore dopo uno shock, una delusione, una rottura. Fornisce energia delicata. È una pietra che porta amore e pacificazione, e più particolarmente amor proprio.

Riduce le reazioni allergiche e favorisce la rivitalizzazione dei tessuti. Inoltre, allevierebbe le persone che soffrono di asma.

Ti permette di esprimerti meglio in pubblico. Si dice che abbia proprietà antistress.

Stimola l’energia vitale e regola la sessualità. Aiuterebbe anche a stimolare la creatività.

Dà forza ed energia, gioia di vivere, sicurezza e ottimismo. Bilancerebbe anche il posizionamento dell’ego. Il citrino aiuta anche a superare paure e pregiudizi per affermarsi e irradiarsi.

Questa pietra porta coraggio, modestia, saggezza, pacificazione, rilassamento, pace interiore.

Aiuta a cancellare la rabbia, rafforzare il sistema immunitario.

Dopo aver acquisito una pietra, è normalmente consigliabile purificarla o ricaricarla, ponendola al sole o su una massa di quarzo.

Come usare le pietre?

Le pietre possono essere utilizzate in diversi modi per sfruttare al meglio i benefici forniti dalla litoterapia.

La tecnica dell’elisir

Consiste nell’immergere il cristallo per un periodo più o meno lungo in acqua distillata o altre soluzioni a contatto con la luna o i raggi del sole. Il paziente può quindi ingerire questo liquido rispettando correttamente il dosaggio impostato dal medico in base al risultato desiderato. Il rischio qui è che il paziente possa ingerire sostanze chimiche tossiche che esistono in alcuni minerali.

Porta il cristallo su di te

Questa è la modalità di utilizzo più comune e più semplice. Puoi portare la pietra o il cristallo nella tua borsa, in tasca o indossarlo come gioiello. Questo è il metodo più sicuro e la pietra sarebbe a diretto contatto con la tua pelle. Unisce estetica e benessere.

È possibile optare per ciondoli, bracciali in pietra naturale o collane. Secondo alcuni litoterapisti, l’area di portata aumenterebbe con le dimensioni della pietra. Per godere a lungo degli effetti benefici della pietra, si consiglia di indossarla quotidianamente. Se hai difficoltà a dormire, puoi mettere un cristallo che favorisce il sonno sotto il cuscino.

Disporre le pietre nel suo luogo di vita o di lavoro

L’installazione di pietre per litoterapia nella tua casa potrebbe proteggerti dalle onde elettromagnetiche dannose degli elettrodomestici. È l’ideale per portare armonia nella tua casa.

Secondo i praticanti, avere una selezione di alcuni cristalli nel tuo ambiente professionale potrebbe anche promuovere la tua attività e permetterti di mantenere un buon umore in ogni circostanza. Per questo utilizzo si consiglia di privilegiare pietre di dimensione imponente, in modo da ottimizzare l’azione su tutta la parte interessata.

CONSIGLI
La tormalina nera è uno dei cristalli consigliati per questo uso. Può essere posizionato vicino al televisore o al computer, ad esempio.

Medita con una pietra

Questa tecnica consiste semplicemente nel mettere il cristallo sulla parte che soffre. Dovrai concentrare la tua concentrazione su di esso osservandone la forma e il colore. Questo permette di scoprire l’energia del minerale ei suoi benefici.

Per fare questo, devi sederti comodamente per un po’, tenendo la pietra in mano o appoggiandola sulla parte dolorante. Quindi chiudi gli occhi per sentire il materiale e connetterti con esso.

Ormai da diversi anni, la litoterapia ha avuto sempre più successo. È solo una questione di credenze e credenze. Per beneficiarne, devi quindi crederci fermamente.

Vorremmo ringraziare Sybille M. per questo articolo, che ha usato con successo pietre e cristalli per molti anni per lenire tutti i tipi di disturbi per molte persone.

Sperando che questo articolo ti faccia venire voglia di saperne un po’ di più sulle pietre.

Leave a Reply

Your email address will not be published.