12 Trattamenti fatti in casa alle castagne che renderanno gelosi i tuoi amici

L’ippocastano è un vero gioiello per lo sviluppo della bellezza e della salute. Questo possente albero dai frutti mitici, è stato introdotto nell’Europa centrale dai Balcani orientali circa 450 anni fa e ora può essere trovato in molti luoghi come fonte di ombra.

In autunno i bambini si divertono con le castagne che raccolgono durante le attività nel bosco accanto a funghi e foglie. I semi marroni possono essere usati per molte altre cose. Dal lavaggio dei panni allo spazzolamento dei denti alle applicazioni curative per le vene varicose e la diarrea, ci sono molte applicazioni interessanti.

In questo articolo vi mostreremo gli usi più importanti dell’ippocastano in casa e per la salute.

Ingredienti della castagna e modalità d’azione

Il castagno porta frutti verdi spinosi con un massimo di tre semi marroni all’interno. Questi semi contengono, tra gli altri, saponine, escina, flavonoidi, cumarine, tannini e sostanze nutritive.

Le saponine sono principi attivi simili al sapone che si trovano anche in forma concentrata nelle foglie di edera e alcune altre piante.

L’escina è un principio attivo utilizzato per i problemi venosiin particolare per le vene varicose. Nei negozi puoi trovare rimedi per uso esterno, ad esempio come unguento per le vene, e per uso interno, ad esempio, in forma di capsule.

Puoi anche utilizzare questi principi attivi in ​​modo semplice ed economico se li raccogli al momento giusto.

1. Polvere di castagne per la conservazione tutto l’anno

Per quasi tutte le applicazioni di castagne, ha senso risparmiare una piccola quantità in autunno. Man mano che i semi si formano, devi asciugarli con cura. Il modo più semplice per farlo è asciugare i semi interi liberamente e in un unico strato su un panno di lino al sole.

Tuttavia, se vuoi conservare quantità maggiori, ti consigliamo di tagliarlo a pezzi e conservarlo come un polvere di ippocastano fatta in casa.

La polvere si asciuga molto più velocemente, occupa meno spazio ed è facile da usare.

2. Detergente ippocastano

Il nostro uso preferito per gli ippocastani è lavare i panni. Invece dei costosi detersivi del supermercato, la natura ci fornisce questo detersivo gratuito. Proprio come il famoso albero del sapone indiano, anche il castagno appartiene alla famiglia dei saponi. Le noci saponose sono state a lungo offerte per il lavaggio ecologico in molti negozi di alimenti naturali. Sfortunatamente, l’aumento della domanda nei mercati occidentali ha portato ad aumenti estremi dei prezzi nei paesi di origine, dove il lavaggio è sempre più effettuato con detersivi chimici prodotti industrialmente.

Molto più ecologico il lavaggio naturale con le castagne locali. Scoprilo qui come lavare il bucato in modo naturale con gli ippocastani. In un altro articolo troverai le risposte a molte domande che sorgono quando si utilizza il detersivo alle castagne.

3. Detergente multiuso

Simile al detersivo per ippocastano, puoi anche usarli per fare un semplice detergente per la casa. È adatto per pulire la cucina, il bagno, il soggiorno e anche per i lavori in giardino. Puoi anche usa il detersivo per le castagne come detersivo per i piatti.

4. Maschera per il viso

Una maschera alle castagne può essere preparata per detergere e lenire la pelle tesa e grassa.

  1. Per fare questo, prendi circa due cucchiai di polvere di castagne e macinalo con un macinacaffè o un mortaio.
  2. Mescolare la farina con un po’ d’acqua, applicare la maschera e lasciare agire per circa 10 minuti prima di risciacquare con acqua tiepida.

5. Dentifricio in polvere di castagne

Se usi polvere di dentifricio alle castagne o curcuma per sbiancare i dentipotresti preparare la tua polvere di castagne e aggiungerla alla tua routine di cure dentistiche.

Le castagne detergono, disinfettano e hanno effetti antinfiammatori e rassodanti dei tessuti. Potete trovare una ricetta per sbiancare la polvere di dente di castagno qua.

6. Additivo da bagno per una migliore circolazione sanguigna

Un’antica usanza dice che dovresti portare tre castagne nelle tasche dei pantaloni per prevenire i reumatismi e la gotta.

Un’applicazione più diretta e intensiva è un bagno completo con ippocastani. Stimola anche la circolazione sanguigna.

  1. Per fare questo, immergi da mezzo chilo a un chilogrammo intero di ippocastani in cinque litri d’acqua durante la notte.
  2. Poco prima dell’uso, portare nuovamente a bollore l’acqua con le castagne, far sobbollire per 30 minuti e poi versare l’infuso attraverso un colino nell’acqua della vasca.

7. Gel doccia all’ippocastano

Se è solo per una doccia veloce, puoi usare le castagne in un gel doccia. Con una mela o una mela cotogna e semi di lino, un gel doccia completamente biologico può essere preparato rapidamente.

8. Shampoo all’ippocastano

Puoi anche usare il gel doccia sopra menzionato per lavare i capelli. Ma se hai requisiti speciali per i tuoi prodotti per la cura dei capelli, ne vale la pena fare uno shampoo speciale con castagne e altri additivi nutrienti.

9. Colorante di castagne

Puoi anche usare i preziosi ingredienti dell’ippocastano come tintura. L’alcol viene utilizzato per fare una tintura per estrarre i principi attivi da erbe, frutti o semi.

Una tintura di ippocastano o fiori di ippocastano si prepara rapidamente e richiede almeno tre settimane per maturare.

10. Unguento venotonico alla castagna

Quando la tua tintura di castagne è matura, puoi usarla per fare un unguento per rafforzare le vene.

Puoi scoprire qui come fare un unguento alla castagna per piedi e braccia stanchi.

11. Controllo degli afidi

Le saponine nelle castagne aiutano il giardiniere controlla delicatamente gli afidi. Puoi ottenere uno spray per afidi da un infuso con circa 15 castagne per litro d’acqua:

  1. Portare brevemente a bollore le castagne tagliate a metà o la polvere di castagne essiccate
  2. Lasciar cuocere altri 30 minuti.
  3. Lasciar raffreddare e filtrare.
  4. Versare in un flacone spray e nebulizzare le piante secondo necessità.

Qui troverai le istruzioni per preparare questo rimedio con foglie di edera e altri rimedi ecologici contro gli afidi.

12. Amido di mais fatto in casa

All’occorrenza, l’ippocastano veniva utilizzato anche come alimento. I semi contengono molto amido e un’alta percentuale di proteine, ma non possono essere consumati direttamente.

  1. Per essere digeribili, devono prima essere vomitato, come le ghiande.
  2. Per fare questo, mettete a bagno in acqua per una notte le castagne sbucciate.
  3. Il giorno dopo si versa l’acqua e si lessano le castagne in acqua dolce, che poi si butta anche loro.
  4. Le castagne sboccate ora possono essere trasformate in farina e utilizzate come amido.

Non abbiamo ancora provato questo amido di mais, quindi non possiamo dare una raccomandazione. Se hai esperienza in questo settore, apprezzeremmo il tuo commento.

12 trattamenti con polvere di castagne

Leave a Reply

Your email address will not be published.