18 Segni di carenza di ferro – Salute e benessere

18 Segni di carenza di ferro – Salute e benessere

Come riconoscere i sintomi di una mancanza di ferro?

Con un fabbisogno giornaliero di soli 8-18 mg (a seconda del sesso e dell’età di un individuo), il ferro è classificato come un micronutriente. Tuttavia, è una delle parti più importanti di una dieta sana. Il ferro è essenziale per la produzione di emoglobina, la proteina nei globuli rossi responsabile del trasporto di ossigeno attraverso il flusso sanguigno a ogni cellula del corpo umano. Il ferro è anche essenziale per la crescita di nuovi tessuti, la rigenerazione cellulare e persino la produzione di alcuni ormoni. Inutile dire che senza un adeguato apporto di ferro non tutti gli organi funzionano regolarmente!

La carenza di ferro è il disturbo nutrizionale più comune al mondo. Questo perché il ferro è molto difficile da digerire. Con un apparato digerente perfettamente sano, la persona media ottiene solo tra il 14% e il 18% della biodisponibilità totale del ferro dal cibo. A complicare le cose, molte persone soffrono di cattiva digestione a causa di squilibri ormonali come stress e ansia, alcuni farmaci o una varietà di altri fattori ambientali. Poiché il ferro richiede un livello salutare di acido cloridrico per essere assimilato dal nostro corpo, è una delle principali cause di carenza di ferro. Altre possibili cause come le mestruazioni, la gravidanza, la mancanza di proteine ​​o calcio nella dieta.

Con così tanti fattori comuni che possono portare a carenza di ferro, diventa più facile capire perché questo disturbo è così diffuso. Purtroppo, i sintomi della carenza di ferro possono essere facilmente attribuiti ad altre malattie o in alcuni casi passano così facilmente inosservati che molte persone semplicemente li ignorano. Continua a leggere per scoprire quali segnali potrebbero indicare che sei uno dei 2 miliardi di persone nel mondo affette da carenza di ferro!

1. Fatica

Questo è il sintomo più comune della carenza di ferro e forse il più facile da trascurare.. La stanchezza è spesso attribuita al superlavoro, alla mancanza di sonno, allo stress o a una lunga lista di altri problemi comuni. Poiché i globuli rossi carenti di ferro non possono trasportare abbastanza ossigeno in tutto il corpo e a tutte le cellule che hanno bisogno di ossigeno per funzionare, la carenza di ferro è la principale causa di letargia generale.

2. Sbalzi d’umore e irritabilità

La carenza di ferro compromette la capacità del corpo di produrre determinati ormoni. Questo può portare a sbalzi d’umore, aumento dei sentimenti di stress, ansia e irritabilità, tutti sintomi che sono spesso attribuiti anche ad altre cause.

3. Mancanza di concentrazione

Quando il corpo e la mente sono privati ​​dell’ossigeno a causa della carenza di ferro, uno dei problemi più sottili che possono sorgere è una diminuzione della concentrazione. Ancora una volta, questo sintomo è un evento abbastanza comune con una serie di altre possibili cause e quindi viene spesso diagnosticato erroneamente.

4. Vertigini e perdita di equilibrio

Può manifestarsi anche la mancanza di sangue ossigenato al cervello a causa della carenza di ferro capogiri frequenti e inspiegabiliun po’ come quelle che si verificano quando ci si alza troppo in fretta o dopo l’iperventilazione.

5. Insonnia

Il corpo umano immagazzina le sue riserve di ferro nella milza, nel fegato e nell’intestino tramite una proteina legante intracellulare chiamata ferritina. La ferritina rilascia ferro nell’organismo per facilitare alcune funzioni di base, una delle quali è la regolazione del sonno. Quando il corpo sperimenta una carenza di ferro, una persona può sviluppare disturbi del sonno come l’insonnia.

Segni di carenza di ferro
Alcuni cibi ricchi di ferro

6. Labbra secche o screpolate

Le proteine ​​della ferritina rilasciano anche ferro nella pelle per la rigenerazione cellulare e la crescita di nuove cellule. Per questa ragione, la pelle secca o screpolata, soprattutto intorno alle labbra, è un altro grande indicatore di una possibile carenza di ferro.

7. unghie fragili o arricciate

Proprio come con la pelle, il ferro è necessario per la crescita del tessuto ungueale. Se lo noti le tue unghie iniziano a rompersi o spezzarsi molto facilmente o se noti una sorta di creste che scorrono lungo (non dappertutto) le tue unghie, questo può anche essere un segno che le tue riserve di ferro e ferritina sono esaurite.

8. Formicolio

Probabilmente hai familiarità con la sensazione di “formicolio” che provi quando la circolazione viene interrotta in una parte o nell’altra del corpo. Sebbene ciò possa facilmente derivare da qualcosa di semplice come addormentarsi nella posizione sbagliata, la cattiva circolazione può anche essere causata da livelli di ferro insufficienti nel sangue, con conseguente mancanza di ossigeno che raggiunge le tue estremità. Se avverti frequentemente sensazioni di bruciore o formicolio alle mani o ai piedi senza alcuna spiegazione, la carenza di ferro è una possibile causa.

9. Gonfiore della lingua

La carenza di ferro può manifestarsi sotto forma di glossite, dolore, infiammazione o scolorimento della lingua. Se la tua lingua è pallida o lisciaciò potrebbe essere dovuto alla mancanza di emoglobina nel sangue, conseguenza dei bassi livelli di ferro.

10. Problema di masticazione o deglutizione

La glossite causata da carenza di ferro può anche rendere molto difficile masticare o deglutire cibo e acqua, soprattutto se la lingua diventa molto gonfia verso la parte posteriore della gola. Nei casi più gravi, questa condizione può anche influenzare la capacità di parlare di una persona.

11. Pallore

Quando il tuo corpo soffre di una carenza di ferro, i livelli di globuli rossi diminuiscono, quindi segue naturalmente una carnagione visibilmente più pallida. Diventa particolarmente evidente su viso, dita dei piedi, dita e qualsiasi altra area in cui il sangue passa vicino alla superficie della pelle.

12. Mal di testa inspiegabili

I muscoli del viso, del collo e delle spalle privi di sangue ossigenato a causa della carenza di ferro possono diventare doloranti o tesi, causando frequenti mal di testa.

13. Articolazioni doloranti o rigide

La carenza di ferro può causare dolore ai muscoli e alle articolazioni. Questo può essere più evidente per coloro che conducono una vita molto attiva, poiché le riserve di ferro si esauriscono portando a una rigenerazione cellulare ridotta e più lenta e quindi a uno scarso recupero muscolare.

14. Crampi muscolari

I globuli rossi non sono solo responsabili della fornitura di ossigeno alle cellule del corpo. Sono anche responsabili del trasporto di anidride carbonica e altri rifiuti metabolici da questi tessuti. Quando i livelli di globuli rossi diminuiscono a causa della carenza di ferro, diminuisce anche la capacità del corpo di espellere i prodotti di scarto che possono portare a crampi muscolari frequenti e inspiegabili.

15. Debolezza e mancanza di resistenza

La carenza di ferro può portare a un calo sia della forza muscolare che della resistenza. Anche in questo caso, la mancanza di sangue ossigenato necessario per svolgere le funzioni aerobiche fa sì che i muscoli debbano ricorrere alla produzione di energia anaerobica che è molto meno sostenibile e più pesante per l’organismo.

16. Mancanza di respiro

Particolarmente evidente durante l’esercizio, la carenza di ferro può farti sentire senza fiato molto più velocemente del normale.

17. Palpitazioni

Probabilmente il più spaventoso di tutti i sintomi della carenza di ferro sono le palpitazioni cardiache, la sensazione di sfarfallio nel petto, nella gola o nel collo che ti fa sentire il cuore battere troppo forte e troppo velocemente. Mentre le palpitazioni cardiache hanno molte possibili cause, l’esperienza insieme a molti altri sintomi della nostra lista aumenta la diagnosi di carenza di ferro.

18. Desiderio di prodotti non alimentari

Sicuramente il sintomo più strano della nostra lista, una carenza di ferro può causare lo sviluppo di tic, un disturbo alimentare in cui una persona inizia a desiderare oggetti non alimentari come carta, terra o ghiaccio. Anche se molto probabilmente non sembrerà di sgranocchiare terra o l’angolo di una busta, masticare cubetti di ghiaccio potrebbe non sembrare una cattiva idea. Tuttavia, questo comportamento apparentemente innocuo potrebbe effettivamente essere un segno che non stai assumendo abbastanza ferro nella tua dieta.

Come fai ad esserne sicuro?

Dopo aver letto questo elenco di sintomi, può sembrarti molto chiaro che sei carente di ferro. Tuttavia, è importante ricordare che solo un medico può eseguire i test necessari per confermare in modo assoluto una carenza.

Fortunatamente, ci sono passaggi che puoi intraprendere per aumentare i livelli di ferro in modo naturale. Prova ad aggiungere cibi ricchi di ferro, calcio e proteine ​​magre alla tua dieta. Evita stimolanti come la caffeina ed evita l’esposizione al fumo di sigaretta. Per scoprire dieci dei migliori rimedi naturali per la carenza di ferro, leggi il nostro articolo: 10 semplici rimedi naturali per correggere la tua carenza di ferro.

Leave a Reply

Your email address will not be published.