7 oli essenziali antibatterici più potenti

Ne serve uno alternativa naturale agli antibiotici ? Ecco sette potenti oli essenziali che combattono naturalmente i batteri. Molti oli essenziali sono abbastanza potenti da combattere le infezioni e uccidere i batteri nocivi, il che li rende ottimi rimedi naturali per la cura di sé.

Gli studi hanno indicato gli oli essenziali come i “nuovi antibiotici” e mostrano che alcuni oli essenziali sono potenti quanto i farmaci da banco nel trattamento di infezioni come la vaginosi batterica (BV) e condizioni causate da batteri dello stafilococco, come le infezioni della pelle e infezioni del tratto urinario (1, 2, 3).

Con l’aumento della resistenza agli antibiotici, l’uso di oli essenziali per il trattamento delle infezioni batteriche può essere un’opzione più sana ed efficace. Ecco sette oli essenziali antibatterici e come usarli.

Leggi anche: Sapere come dosare gli oli essenziali in modo sicuro

Oli essenziali efficaci per combattere i batteri

1. Olio dell’albero del tè

olio dell'albero del tè

L’olio dell’albero del tè è prodotto dalle foglie della pianta dell’albero del tè, che cresce in Australia. È usato da secoli per curare ustioni, tagli e graffi grazie alle sue proprietà antisettiche. È anche efficace nella rimozione batteri che causano l’acne e batteri oralie igienizza in modo naturale tutto ciò che c’è in casa, come gli spazzolini da denti, l’interno della lavatrice e gli angoli del bagno (4, 5).

Come usare l’olio dell’albero del tè?

Anche se lo è sicuro per la pelle se opportunamente diluito, l’olio dell’albero del tè è estremamente potente e può bruciare se applicato. Quindi assicurati di diluire alcune gocce in acqua o in un olio vettore, come l’olio di cocco o di jojoba, prima di usarlo sulla pelle.

Per usa l’albero del tè come disinfettante domestico naturaleaggiungi 3 gocce di olio essenziale di melaleuca in un flacone spray di vetro con 1 tazza di aceto bianco, 1 tazza di acqua e 3 gocce di olio essenziale di limone.

Puoi anche aggiungere l’olio dell’albero del tè ai dentifrici al bicarbonato fatti in casa. È possibile aggiungere una goccia estrazione dell’olio per un’ulteriore azione antibatterica – fai attenzione però, è abbastanza forte, tutto ciò di cui hai bisogno è 1 goccia.

2. Olio essenziale di pompelmo

Olio essenziale di pompelmo

La ricerca mostra che l’olio essenziale di pompelmo è efficace nell’eliminare i batteri come Staphylococcus aureus (uno dei ceppi batterici più comuni che causano infezioni), salmonella e il E.coli (6).

Vedere non confondere l’olio essenziale di pompelmo con l’estratto di semi di pompelmoperché l’olio essenziale di pompelmo deriva dalla buccia del pompelmo e non dai semi.

Come usare l’olio essenziale di pompelmo?

Il modo più comune per utilizzare l’olio essenziale di pompelmo è ingerirlo, aggiungendo 1-2 gocce (o come raccomandato da un operatore sanitario) all’acqua.

Puoi anche applicarlo localmente sulla pelle se mescolato con un olio vettore, per combattere le infezioni della pelle e prevenire l’infezione della ferita. Assicurati di evitare la luce solare diretta dopo aver applicato l’olio essenziale di pompelmo. Gli agrumi possono rendere la pelle molto sensibile ai raggi UV del sole e causare ustioni.

3. Olio essenziale di origano

olio essenziale di origano

Chiedi a qualsiasi nutrizionista quale rimedio naturale ha a portata di mano, durante la stagione fredda quando i batteri sono endemicie probabilmente ti dirà olio essenziale di origano o olio di origano.

In breve, mentre questi due oli suonano allo stesso modo (e hanno gli stessi benefici per la salute), L’olio di origano è la versione diluita dell’olio essenziale di origano – di solito è un olio per uso alimentare – quindi è sicuro da ingerire. In poche parole, l’olio di origano è la forma che puoi usare sia che tu lo applichi localmente sia che lo ingerisca.

Gli studi hanno dimostrato che l’olio essenziale di origano lo è efficace contro 20 diversi ceppi di E. coli e pseudomonas aeruginosa, l’agente patogeno noto per causare la fibrosi cistica (7, 8). È stato anche dimostrato che l’olio di origano riduce l’infiammazione nell’intestino e aiuta la digestione.

Come usare l’olio essenziale di origano?

Per le infezioni topiche, puoi applicare l’olio essenziale di origano sulla pelle diluendolo nell’olio di cocco. Se pratichi l’estrazione dell’olio, puoi anche aggiungere 1 goccia di olio di origano al tuo olio, che può aiutare a uccidere i batteri in bocca.

Come usare l’olio vegetale di origano?

L’olio di origano può essere aggiunto alle tue ricette preferite o utilizzato come integratore alimentare. Poiché è noto che l’olio di origano interagisce con alcuni farmaci, assicurati di consultare un medico per determinare la dose più sicura per te.

4. Olio essenziale di cannella

Olio essenziale di cannella

In uno studio, rispetto al timo e all’olio di chiodi di garofano, è stato riscontrato che l’olio essenziale di cannella ha la più forte attività antibatterica contro le malattie infettive causate da agenti patogeni e germi presenti negli alimenti (9).

Altri studi hanno scoperto che l’olio essenziale di cannella ha attività contro i batteri Gram-positivi (come lo stafilococco) e Gram-negativi (come E. coli) responsabili di malattie infettive umane, nonché contro i batteri che causano la degradazione degli alimenti o dei cosmetici (10).

Come usare l’olio essenziale di cannella?

L’olio essenziale di cannella è sicuro da ingerire e ha un sapore gradevole, quindi puoi aggiungerlo solo una goccia alla tua tisanao un’altra bevanda calda (come questa deliziosa Latte alla curcuma). Puoi anche aggiungerlo al tuo dentifricio, dentifricio fatto in casa, deodorante, collutorio e per estrarre l’olio, che possono aiutare a eliminare i batteri che causano problemi orali e digestivi. (fare attenzione con il dosaggio dell’olio di cannella e con tutti gli oli essenziali in genere… Come sempre la parola d’ordine: less is more).

5. Citronella

olio essenziale di citronella

L’olio di citronella è meglio conosciuto per essere un efficace repellente per insetti naturalema è anche dimostrato che protegge contro i batteri sistemici — per esempio, i batteri nel tratto digestivo — che possono portare a infezioni nel colon, nello stomaco, nell’intestino e nei reni (11).

La citronella può anche aiutare a prevenire le infezioni batteriche della pelle causate da ferite o tagli.

Come usare l’olio essenziale di citronella?

L’olio essenziale di citronella può essere ingerito sicuro in dosi molto piccole e può essere aggiunto a bevande aromatiche come le tisane (consultare un medico per il corretto dosaggio).

Quando usi la citronella sulla pelle, assicurati di diluirla con un olio vettore, come il jojoba o l’olio di cocco.

Leggi anche: Come utilizzare gli oli essenziali in olfattoterapia

6. Olio essenziale di eucalipto

olio essenziale di eucalipto

L’eucalipto è meglio conosciuto per chiarire i sintomi del raffreddorecome tosse e naso che cola, perché aiuta il tuo corpo a liberare il muco e i batteri dalle vie aeree.

Come il resto degli oli essenziali antibatterici menzionati, anche l’eucalipto (Lemon Eucalyptus, Eucalyptus globulus ed Eucalyptus radiata) ha un effetto inibitorio contro i batteri Gram-positivi e Gram-negativiil che significa che può essere un baluardo contro le malattie di origine alimentare e altre malattie infettive che richiedono l’uso di antibiotici (12).

Come usare l’olio essenziale di eucalipto?

Puoi assorbire i benefici per la salute dell’olio essenziale di eucalipto aggiungendo 5 gocce per un bagno caldooppure inalalo mettendo alcune gocce in un diffusore d’olio prima di coricarti.

7. Olio essenziale di timo

olio essenziale di timo

Abbiamo menzionato sopra che gli studi hanno dimostrato che alcuni oli essenziali sono abbastanza potenti da aiutare a eliminare le infezioni batteriche con la stessa efficacia degli antibiotici.

Uno studio ha utilizzato l’olio essenziale di timo nel trattamento della vaginosi batterica e ha trovato il suo effetto nell’eliminare gli episodi ricorrenti, rendendolo un’alternativa ideale agli antibiotici (13).

Leggi anche: Oli essenziali per sportivi

Come usare l’olio essenziale di timo

Per combattere le infezioni, diluire 1-2 gocce di olio essenziale di timo con un olio vettore e strofinare sulla zona interessata.

AVVERTIMENTO

Come sempre, assicurati di consultare un medico prima di aggiungere un nuovo olio essenziale al tuo regime di benessere. Dovrebbero essere usati con cautela, allo stesso modo degli integratori alimentari, perché sono estremamente concentrati e possono interferire con la gravidanza o condizioni di salute preesistenti. Una buona regola pratica quando si tratta di oli essenziali è che più basso è il dosaggio, meglio è. Quindi assicurati di utilizzare oli essenziali organici di alta qualità e diluiscili con un olio vettore di alta qualità come l’olio di cocco, ad esempio.

Leave a Reply

Your email address will not be published.