Artrite e tempo: perché le articolazioni fanno male quando il tempo cambia

Più di due terzi delle persone con disturbi articolari pensano che il loro dolore sia causato dal tempo o dall’umidità. I ricercatori affermano che potrebbe non essere così inverosimile come sembra.

Gli studi medici relativi al tempo sono difficili da svolgere. Non puoi controllare il tempo come puoi fare con altre variabili, quindi è difficile provare a creare studi controllati coerenti. È anche difficile determinare esattamente quale aspetto del tempo può causare o indurre dolore, perché c’è solo una condizione meteorologica alla volta. Queste limitazioni significano che il verdetto sul dolore articolare legato alle condizioni meteorologiche non è ancora chiaro. Tuttavia, ci sono molte prove aneddotiche e teorie mediche sul perché questo possa accadere.

Oggi esamineremo queste teorie e come puoi ottenere un sollievo dal dolore articolarePioggia o sole.

Condizioni meteorologiche problematiche per dolori articolari

Ogni volta che fa freddo, piove o umido, il dolore alle articolazioni può intensificarsi. Naturalmente, queste condizioni meteorologiche sono spesso collegate e difficili da rilevare. Tuttavia, possiamo classificarli in quattro categorie di possibili cause:

  • Bassa pressione barometrica: Questa è la pressione atmosferica, o il peso dell’aria sopra di noi. Le teorie suggeriscono che una bassa pressione barometrica può causare il rigonfiamento delle articolazioni.
  • Basse temperature: La temperatura fredda è spesso citata anche per i dolori articolari. Gli sbalzi di temperatura possono influenzare in particolare i fluidi nelle articolazioni.
  • Elevata umidità/precipitazioni: Anche l’umidità e le precipitazioni, in particolare la pioggia, sono spesso citate.
  • Modifiche anziché condizioni: Alcuni ricercatori ritengono anche che la colpa sia dei rapidi cambiamenti, non delle condizioni stesse.

Vediamo come queste quattro condizioni meteorologiche possono influenzare le articolazioni dal punto di vista medico.

Teorie sul perché le articolazioni fanno male quando il tempo cambia

1. Teoria della pressione barometrica

Gli scienziati ritengono che i fluidi articolari siano sensibili ai cambiamenti della pressione barometrica. Ciò significa che quando cambia, tendini, muscoli e tessuti si espandono o si contraggono, causando dolore.

In particolare, ritengono che quando la pressione barometrica è bassa, i fluidi articolari ricevono meno pressione, si gonfiano e si infiammano. Con l’infiammazione dei liquidi, i muscoli vengono successivamente colpiti. Poiché la pressione barometrica è spesso bassa prima di un temporale, molti pazienti credono che il loro dolore articolare preveda il tempo.

2. Teoria della temperatura

I pazienti riferiscono anche dolori articolari con temperature più fredde. Ancora una volta, la chiave qui sono i fluidi articolari. Con temperature più basse, i ricercatori ritengono che i fluidi diventino “più densi” e meno dinamici. Questo rende le articolazioni più rigide e meno flessibili del solito. In particolare, le temperature improvvisamente basse possono causare un rallentamento delle articolazioni.

3. Teoria dell’umidità/precipitazione

Umidità e precipitazioni sono un’altra teoria comune sul dolore articolare. È difficile separare le condizioni perché le precipitazioni spesso comportano una bassa pressione barometrica. Tuttavia, i dati empirici sono forti per quanto riguarda i pazienti che riferiscono dolore quando piove.

4. Esposizione alla teoria del cambiamento climatico

Secondo un’altra teoria, le articolazioni sono dolorose durante i cambiamenti climatici semplicemente perché sono più esposti. Quando le articolazioni si consumano, i fluidi e i nervi sono indeboliti e più esposti del solito. Ciò significa che è difficile per loro reagire in modo rapido ed efficace ai cambiamenti. In altre parole, qualsiasi cambiamento climatico provoca dolore a causa della risposta ritardata dell’esposizione muscoloscheletrica.

5. Teoria del flusso sanguigno

Alcune ricerche suggeriscono anche che quando fa freddo, il tuo corpo cerca di conservare il calore fornendo gli organi più critici, come il cuore e i polmoni. Ciò significa che altre parti del corpo, in particolare le estremità, che potrebbero interessare le articolazioni delle gambe, delle ginocchia e delle mani, vedranno un flusso sanguigno più limitato e una potenziale rigidità e dolore.

6. Teoria dell’umore

C’è anche una spiegazione psicologica che i giorni di pioggia sono legati a stati d’animo bassi, che possono renderti più ricettivo al dolore. Il maltempo, come il freddo e le giornate piovose, può influenzare la tua reazione al dolore proprio come influisce sul tuo umore.

7. Teoria dell’inattività

Infine, la teoria più comune è che in caso di maltempo, come pioggia o freddo, le persone rimangono in casa e non sono così attive. Questa inattività rende le loro articolazioni rigide e doloranti per la mancanza di movimento.

Diversi studi supportano questa teoria, incluso uno studio recente che collega i termini di ricerca di Google al dolore articolare. La loro teoria è che le condizioni meteorologiche estreme, calde o fredde, costringono le persone a rimanere in casa.

Come alleviare i dolori articolari causati dal maltempo

Anche se c’è ancora molto da studiare sul dolore articolare indotto dal clima, la verità è che le persone associano ancora i giorni freddi e piovosi al dolore. Poiché questo effetto è reale nei pazienti con artrite, è importante parlare di come alleviare il dolore articolare indotto dalle condizioni meteorologiche ed essere più a proprio agio in quei giorni.

Ecco 4 strategie preventive per evitare il dolore:

  1. Stai al caldo. Puoi favorire la circolazione sanguigna, mantenendo il tuo corpo caldo e confortevole. Assicurati di indossare calze e guanti e di indossare giacche foderate quando esci. Puoi anche fare un bagno caldo con i sali di Epsom o usare una borsa dell’acqua calda di notte.
  2. Rimani attivo. Continuare ad andare avanti! Anche nei giorni di pioggia, cerca di trovare un modo per muovere le articolazioni ed evitare che diventino rigide o tese. Puoi fare stretching a casa o anche yoga. Alcuni pazienti con artrite si dedicano persino a sport di nuoto per esercizi aerobici a basso impatto.
  3. Buon riposo. Assicurati di dormire bene la notte. Crea una routine per migliorare il sonno che comporti un rallentamento prima di andare a letto. Limita il tempo sullo schermo e ascolta musica rilassante. Riposati a sufficienza per evitare dolori articolari.
  4. Segui una dieta antinfiammatoria. La tua dieta può avere un grande impatto sulle articolazioni. Per evitare i dolori articolari causati dalle intemperie, assicurati di non causare dolore mentre mangi. Elimina gli alimenti trasformati e mangia frutta fresca, verdura, pesce, cereali integrali e olio d’oliva.

In conclusione

Qualunque sia la causa, il dolore articolare non è un piacere per nessuno. Se le tue articolazioni fanno male a causa del cambiamento climatico, assicurati di seguire i nostri suggerimenti per la riduzione del dolore per stare comodo ogni giorno dell’anno.

Se continui a provare dolore articolare, potresti anche considerare di consultare il tuo medico per un piano di cura personalizzato per il tuo dolore articolare. Un osteopata può darti degli aggiustamenti per alleviare il dolore, nonché un programma di dieta, esercizio fisico e integrazione per prevenire il dolore a casa.

Leave a Reply

Your email address will not be published.