Aumenta la tua energia e brucia i grassi con i carboidrati – Bellezza e igiene

Aumenta la tua energia e brucia i grassi con i carboidrati – Bellezza e igiene

CARBOIDRATI – AUMENTANO I LIVELLI ENERGETICI E BRUCIANO I GRASSI

Quali sono le differenze tra carboidrati semplici, complessi e raffinati? Perché i carboidrati sono essenziali per la nostra salute e quali sono le migliori fonti di carboidrati per una dieta sana ed equilibrata?

COSA SONO I CARBOIDRATI?

Spesso trascurati dalle mode alimentari di oggi, i carboidrati sono in realtà uno dei 6 gruppi di nutrienti essenziali necessari per la vita – con proteine, grassi, acqua, vitamine e minerali. Mangiare i carboidrati giusti può anche aiutarti a perdere peso.

I carboidrati sono la principale e ideale fonte di energia per l’organismo. Anche i grassi e le proteine ​​possono essere utilizzati per produrre energia, ma i carboidrati sono più facilmente scomposti in glucosio e utilizzati per produrre energia.

Questi possono essere carboidrati complessi (come l’amido) o carboidrati semplici (come fruttosio, lattosio e saccarosio). Qualunque, tutti i carboidrati vengono scomposti nel corpo in glucosio. Vengono quindi utilizzati per produrre energia o immagazzinati sotto forma di glicogeno (la riserva di glucosio del corpo).

Carboidrati

Sono chiamati carboidrati perché contengono carbonio, idrogeno e ossigeno (CH2O). Carboidrati è il nome scientifico dello zucchero.

Una dieta equilibrata è composta da carboidrati, proteine ​​e acidi grassi essenziali. I problemi sorgono quando l’equilibrio è disturbato e si mangiano quantità maggiori di carboidrati cattivi.

Carboidrati semplici e carboidrati complessi

I carboidrati sono catene di molecole di zucchero che possono essere classificate come semplici o complesse.

Carboidrati semplici hanno una struttura molecolare corta contenente solo una o due molecole di zucchero (monosaccaridi e disaccaridi). Possono essere rapidamente scomposti e assorbiti dal corpo.

Esistono molti tipi di carboidrati semplici, come saccarosio, fruttosio e lattosio, che sono i nomi scientifici rispettivamente di zucchero bianco, zucchero della frutta e zucchero del latte.

carboidrati complessi hanno una struttura molecolare più lunga contenente molte molecole di zucchero in una catena (polisaccaridi). A causa della loro struttura più complessa, impiegano più tempo per rompersi, con conseguente rilascio graduale di glucosio nel flusso sanguigno e livelli di energia più stabili e sostenibili. I carboidrati complessi si trovano nei cereali integrali, nelle verdure e nei legumi.

IL RUOLO DEI CARBOIDRATI NEL CORPO

I carboidrati hanno cinque ruoli principali nel corpo:

  • I carboidrati forniscono carburante per il corpo.
  • Risparmiano l’uso delle proteine ​​come energia.
  • Consentono il metabolismo dei grassi, la prevenzione della chetosi.
  • I carboidrati sono importanti per la funzione cerebrale, influenzando l’umore e la memoria. Gli studi hanno collegato i carboidrati a un migliore processo decisionale.
  • Forniscono fibra alimentare.

Il glucosio è la fonte di energia preferita dal corpo e l’unica fonte di energia per i globuli rossi. Quando le cellule muscolari funzionano in modo anaerobico (senza ossigeno), dipendono al 100% dal glucosio. Se il glucosio non viene fornito nella dieta e il glicogeno (deposito di glucosio) è esaurito, il corpo scompone le proteine ​​muscolari per mantenere i livelli di zucchero nel sangue e fornire glucosio al cervello.

5 frutta e verdura al giorno…

Avete visto tutti quella pubblicità che dice che bisogna mangiare 5 frutta e verdura al giorno, infatti sono 5 frutta e/o 5 verdura al giorno (scopri di più mangiare/spostare il sito). Questa linea di base corrisponde a una dieta che raccomanda 130 grammi al giorno per adulti e bambini, la quantità di carboidrati necessaria per fornire un adeguato apporto di glucosio al cervello.

CARBOIDRATI BUONI CONTRO CARBOIDRATI CATTIVO

Non tutti i carboidrati ci fanno bene.

I cereali integrali e non raffinati sono le migliori fonti di carboidrati. Sono ricchi di vitamine, minerali e fibre alimentari.

Tuttavia, il processo di raffinazione che utilizziamo per la maggior parte dei nostri alimenti sostanzialmente distrugge tutti i benefici per la salute dei carboidrati complessi. In genere, più i carboidrati sono raffinati, meno benefici sono per la salute.

Perché il processo di raffinazione è così pessimo?

I carboidrati raffinati sono alimenti come farina bianca, riso bianco levigato, zucchero da tavola e cereali lavorati. Si trovano in molti alimenti lavorati, come pasta, biscotti e pasticcini.

I carboidrati raffinati sono privi di nutrienti. Subiscono un lungo processo di raffinamento che rimuove le fibre, i fitonutrienti, i minerali e le vitamine. Sono spesso aggiunti con sostanze chimiche come agenti sbiancanti, conservanti, anticoagulanti, ecc.

Cucinare farina bianca, riso bianco e cereali raffinati scompone i carboidrati complessi in carboidrati semplici chiamati malto (o maltosio). Quando si mangiano questi alimenti, i livelli di zucchero nel sangue aumentano rapidamente, producendo una temporanea esplosione di energia. Tuttavia, i livelli di zucchero nel sangue successivamente diminuiscono e il corpo ha difficoltà a bilanciare i livelli di zucchero nel sangue, creando un circolo vizioso.

L’aumento e la diminuzione ripetuti dei livelli di insulina riducono la capacità del corpo di rispondere all’insulina (l’ormone che regola i livelli di zucchero nel sangue), causando una condizione chiamata insulino-resistenza.

Quando mangiamo cibi ricchi di carboidrati raffinati, il corpo usa lo zucchero in questo modo:

  • 30% per il fabbisogno energetico immediato
  • 30% immagazzinato nel nostro fegato o muscoli per l’uso durante il sonno
  • 40% di grasso corporeo immagazzinato a lungo termine

Quindi, a differenza dei carboidrati complessi che vengono digeriti correttamente, i carboidrati raffinati non vengono completamente utilizzati e vengono immagazzinati come grasso.

Spesso sperimentiamo sintomi di stanchezza, nervosismo, irritabilità, mancanza di concentrazione, sudorazione, mal di testa, disturbi digestivi e invecchiamento accelerato. Nei casi più gravi, scelte alimentari sbagliate possono portare a obesità, diabete, malattie cardiache, cancro al seno, cancro del colon e della prostata.

I carboidrati buoni sono solitamente:

  • Basso contenuto calorico
  • Ricco di vitamine, minerali e fitonutrienti
  • Naturalmente ricco di fibre
  • Basso contenuto di sodio
  • Basso o addirittura privo di grassi saturi, colesterolo e grassi trans

I carboidrati cattivi sono solitamente:

  • Ad alto contenuto calorico
  • Contenuto di nutrienti molto basso
  • Basso contenuto di fibre
  • Ad alto contenuto di sodio
  • Ad alto contenuto di grassi saturi, colesterolo e grassi trans

COME INDIVIDUARE UNO SQUILIBRIO DI ZUCCHERI?

Ecco un elenco di semplici controlli per vedere se il tuo corpo ha problemi a mantenere il livello di zucchero nel sangue. Questi sono i segni che hai uno squilibrio di zucchero:

  • Hai difficoltà a svegliarti la mattina anche dopo sette ore di sonno.
  • Hai bisogno di una tazza di caffè o tè per iniziare.
  • Sonnolenza diurna e sonnolenza, soprattutto dopo i pasti
  • Mancanza di energia per l’esercizio e mancanza di respiro
  • Urge mangiare costantemente
  • Sudorazioni notturne frequenti o mal di testa

CARBONIDRATI: DOMANDA FREQUENTE

Il fruttosio, lo zucchero contenuto nella frutta, fa male alla salute?

La maggior parte dei cibi vegetali zuccherini sono innocui. La frutta generalmente contiene fruttosio, uno zucchero semplice che non ha bisogno di essere digerito. Tuttavia, poiché le nostre cellule funzionano solo con glucosio, il fruttosio deve prima essere convertito in glucosio, rendendolo uno zucchero a lento rilascio (basso indice glicemico). Questo lo rende una forma migliore del saccarosio e del glucosio. I frutti sono ricchi di minerali e vitamine essenziali. Solo pochi frutti come l’uva, le banane e alcuni frutti secchi contengono glucosio, lo zucchero a rilascio rapido.

RIASSUNTO – COME OTTENERE IL GIUSTO EQUILIBRIO DEGLI ZUCCHERI

Per garantire un corretto e sano equilibrio zuccherino nel corpo, lo è importante mangiare più cibi integrali dei quattro principali gruppi alimentari: frutta, verdura, cereali integrali e legumi.

Questi alimenti sono ricchi di carboidrati complessi che vengono gradualmente scomposti durante il giorno e forniscono un flusso costante di energia. Sono anche a basso contenuto di zucchero e glucosio conservano tutte le loro vitamine e minerali originali.

Cibi da evitare

Alimenti raffinati e trasformati ; tutto ciò che contiene zuccheri raffinati come dolcificanti artificiali, zucchero da tavola, zucchero di canna, miele lavorato e sciroppo; prodotti raffinati di farina bianca come pane bianco, torte, ciambelle, biscotti e pasta.

Un ultimo consiglio, procedere facendo piccoli spuntini ma spesso, piuttosto che fare pasti abbondanti. Ciò riduce la quantità di zucchero rilasciata nel sangue in un dato momento.

Leave a Reply

Your email address will not be published.