Bellezza del viso: quali trattamenti sono adatti a quale tipo di pelle – Bellezza e igiene

La pelle è l’organo più grande del corpo umano. Copre quasi l’intera superficie del corpo e ha una funzione protettiva. Questo è il motivo per cui è importante fornirgli le cure adeguate.

Esistono diversi tipi di pelle, ognuno dei quali richiede determinate regole di cura e prodotti vegetali adeguati.

La struttura dell’epidermide è la stessa nell’uomo; le differenze risiedono nel funzionamento delle ghiandole sebacee, che lavorano a diverse intensità. Di conseguenza, l’aspetto della pelle cambia.

Un aspetto negativo comune a diversi tipi di pelle può essere la sensibilità.. Questo è il risultato di carenze alimentari e assistenziali, stress ed esposizione a condizioni esterne (meteo, clima interno, inquinamento, ecc.).

La cura di qualsiasi tipo di pelle deve seguire tre regole: detersione, idratazione, nutrizione.

Il modo più semplice per pulire la pelle è lavarla con acqua. L’acqua deve essere pulita. Si possono usare decotti e infusi. Per la pulizia vengono utilizzati anche saponi di luffa delicati e vari preparati per il lavaggio.

Le procedure del bagno hanno un effetto benefico sulla pelle di tutto il corpo. Per il viso, è possibile sostituirli con bagni di vaporeche puliscono i pori e stimolare le proprietà protettive e rigenerative della pelle.

La pelle può essere idratata con maschere e creme. Ma è altrettanto importante bere abbastanza acqua pulita.

I cubetti di ghiaccio (composti da acqua minerale, decotti alle erbe e succhi) idratano la pellehanno un effetto stimolante, aumentare l’immunità locale della pellepromuovere una migliore adattabilità ai cambiamenti climatici, stringere l’ovale del viso.

La pelle può essere nutrita anche con maschere e creme. La loro composizione è diversa da quella delle creme idratanti.

pelle normale

faccia qual è il mio tipo di pelle
ivanovgood/Pixabay

Come trattare la pelle normale, che cure possiamo darle?

Caratteristiche della pelle normale

La cosiddetta pelle normale è elastica, liscia, elastica e fresca. In esso non si possono vedere lucentezza grassa, rete vascolare o macchie.

La pelle è opaca, i pori sono appena visibilila densità della pelle è normale, è resistente ai fattori esterni, ai cambiamenti climatici e agli squilibri ormonali.

La pelle normale ha una normale attività delle ghiandole sebacee, manifestazioni minori di lucentezza oleosa sulla superficie della fronte, mento e naso. Non provoca problemi nell’adolescenza e invecchia lentamente con le cure adeguate.

Non vedi spesso questo tipo di persone in questi giorni. La pelle risente di cattive abitudini, cattiva alimentazione, cattiva ecologia. Con il tempo, il tipo di pelle normale può acquisire le caratteristiche della pelle secca.

Che cura per la pelle normale

Detergenti e tonici non devono seccare la pelle. Sono adatti liquidi neutri. Le creme non devono essere molto grasse. Riempiono rapidamente le cellule di umidità vitale. Prima di uscire, assicurati di applicare una crema con un filtro UV. Il tuo viso sarà protetto dalla perdita di idratazione e dall’invecchiamento precoce.

Pelle grassa

pelle grassa viso che cura

Come trattare la pelle grassa, che cura possiamo darle?

Caratteristiche della pelle grassa

La pelle grassa è facile da riconoscere. Pori dilatati, lucentezza oleosa causata dalle ghiandole sebacee attive, aspetto ruvido sono le caratteristiche principali di questo tipo di pelle.

Altre caratteristiche includono: maggiore densità, una lucentezza oleosa su tutto il visouna tendenza a formare acne e punti neri, una sfumatura grigiastra sul viso. Causa molti problemi nell’adolescenza.

Tra i vantaggi di questo tipo di pelle (ce ne sono alcuni) ricordiamo: elevata elasticità, a causa della quale le rughe di imitazione e invecchiamento appaiono più tardi e meno pronunciate. E anche il resistenza agli influssi ambientali aggressivi. Dopo 30 anni, la pelle grassa può sbiadire e diventare normale.

Che cura per la pelle grassa

La fase principale nella cura di questi tipi di pelle del viso è la pulizia. A causa della maggiore attività delle ghiandole sebacee sulla superficie dell’epidermide, l’inquinamento si accumula. Quando i pori sono ostruiti, si sviluppa un’infiammazione e si formano i brufoli. Per una pulizia profonda, è necessario scegliere quei mezzi che penetrano negli strati profondi dell’epidermide. Si consiglia di utilizzare una spugna speciale per il lavaggio.

Per mantenere il tono della pelle, vengono utilizzati brodi alle erbe adatti. Per la nutrizione e l’idratazione di questo tipo di pelle, è necessario utilizzare emulsioni di consistenza leggeraè necessariohanno elementi antinfiammatori. Questi mezzi consentono di saturare efficacemente le cellule con l’umidità ed eliminare l’irritazione.

In caso di pustole, vale la pena utilizzare prodotti a base di olio di melaleuca. Per le cure complementari, abbiamo scelto buccecomposti diargillamascherine e altri prodotti. Puliscono i pori e ne riducono le dimensionimentre leviga la texture, elimina la lucentezza grassa, rinfresca e opacizza.

Pelle secca

pelle secca qual è il mio tipo di pelle

Come trattare la pelle secca, che cure possiamo darle?

Caratteristiche

La pelle sembra molto sottile e morbida, i vasi sono visibili. L’epidermide è sensibile alle manifestazioni ambientali, reagisce con desquamazione e arrossamento.

La pelle è delicata e fragile, i pori sono impercettibilinon presenta lucentezza grassa dovuta al ridotto lavoro delle ghiandole sebacee e sudoripare, ha una tonalità opaca, segni occasionali di desquamazione, tenuta e secchezza. In giovane età, la pelle è attraente, non causa problemi. È soggetto a invecchiamento precoce, le prime rughe che compaiono dopo 25 anni.

Che cura per la pelle secca

Acqua dura, sapone e prodotti a base di alcol non sono adatti per la pulizia della pelle sottile e vulnerabile. Questi ultimi non sono affatto consigliati per la pelle, in quanto rimuovono l’acqua dagli strati profondi, disturbano l’equilibrio batterico e il pH della pelle e provocano disfunzioni delle ghiandole sebacee, desquamazione e irritazione.

I decotti alle erbe per la detersione mattutina e le miscele nutritive per la detersione serale sono ideali per la cura. L’acqua termale può essere utilizzata per mantenere il tono della pelle.

Le creme da giorno dovrebbero essere leggere, ma allo stesso tempo sature di una quantità sufficiente di umiditànutrienti e microelementi sani. I prodotti per la cura della notte dovrebbero essere saturi di grassi.

Maschere nutrienti dalla struttura cremosa dovrebbe essere utilizzato per cure complementari. La pelle può essere pulita mediante massaggio con oli speciali senza l’utilizzo di particelle solide.

Pelle mista

Come trattare la pelle mista, che cure possiamo darle?

Come trattare la pelle mista, che cure possiamo darle?

Caratteristiche

È considerato il più comune. Il tipo di pelle mista differisce in quanto diverse parti del viso mostrano segni di pelle normale, grassa o secca, ghiandole sebacee attive nella zona T.

I pori del naso, della fronte e del mento sono dilatati, mentre in altre zone sono appena visibili. Durante le diverse fasi del ciclo mestruale e il periodo della giovinezza, la pelle presenta diverse problematiche.

Nelle donne con un tipo di pelle mista, la pelle delle guance e del contorno occhi può essere secca o normale. A volte, con l’età, la pelle acquisisce caratteristiche tipiche del tipo normale.

Che cura per la pelle mista

Vanno eseguiti in base al tipo di pelle delle zone del viso. La zona T richiede lo stesso approccio della pelle grassa (descritto sopra). Aree di pelle secca o normale della pelle corrispondente.

conosci il tuo tipo di pelle del viso

Una diagnosi rapida grazie al nastro

Sapevi che puoi fare una rapida diagnosi della pelle con il nastro adesivo? Questo trucco poi ce lo permettevalutare il tipo di pelle del viso (misto, sensibile, oleoso, secco, ecc.) e quindi di scegliere più facilmente i prodotti adeguati per prendersene cura. Ed ecco perché, vengono utilizzati solo quattro passaggi molto semplice.

Come trovare il tuo tipo di pelle con il nastro adesivo?

  • Lava la pelle e tienila nuda (quindi senza crema o trucco) per almeno due ore.
  • Attacca pezzetti di nastro adesivo speciale sulle seguenti aree: fronte, naso, guancia, mento.
  • Osserva i nastri alla luce dopo quindici secondi di pausa. Se ci sono piccole particelle bianche sul nastro, la tua pelle è secca. Se questi piccoli forfori si trovano solo sulla zona delle guance e una leggera pellicola oleosa copre le bande della zona T, hai la pelle mista. Se tutto lo scotch è grasso, hai la pelle grassa.

Infine, se non noti alcun cambiamento, sei fortunato ad avere una pelle normale. Chi sta lanciando?

È possibile cambiare il tipo di pelle?

Molte donne si chiedevano se fosse possibile cambiare tipo di pelle. Ma, sfortunatamente, non è possibile farlo, perché dipende dalla genetica. Non è possibile cambiarlo.

Ma questo può cambiare con l’età. Abbastanza spesso, intorno ai 30-35 anni si osserva una diminuzione dell’attività delle ghiandole sebacee. Questo è il motivo per cui molte persone vedono la trasformazione del tipo di grasso, ad esempio, in un grasso combinato.

Ma devi capire: se hai i pori dilatati, la pelle densa, sarà così a 45 anni. Affinché la tua pelle sia bella, devi prendertene cura, considerando il tuo tipo di pelle. E il tuo viso brillerà.

Quando usi i rimedi naturali, devi essere paziente. L’effetto potrebbe non essere istantaneo, ma apparirà con un uso prolungato. Ma l’effetto dei cosmetici vegetali era mirato agli strati profondi della pelle. Il recupero avviene grazie alle forze naturali del corpo e della pelle, in particolare sotto l’influenza di componenti naturali. Mentre i prodotti industriali combattono spesso i sintomi, creano una lucentezza esterna, premiando la pelle con le sostanze nocive contenute nei cosmetici.

Leave a Reply

Your email address will not be published.