Coleotteri domestici: rimedi naturali

Coleotteri domestici: rimedi naturali

Consigli per porre fine ai mobili tarlati per la presenza dei coleotteri del legno nelle nostre case.

Insetti xilofagi invadenti, i coleotteri (coleotteri del legno) colonizzano i nostri mobili e pavimenti, provocando antiestetici buchi e indebolendo il legno. Il danno può essere notevole. Queste larve si nutrono dei nostri mobili e delle nostre travi di legno. Come combattere i tarli e fermare il loro sviluppo? Questi parassiti possono essere facilmente sradicati con soluzioni naturali, senza ricorrere al lavoro di uno specialista costoso.

Leggi anche: Come eliminare l’odore dai vecchi mobili

Cosa sono esattamente i coleotteri domestici?

I coleotteri sono insetti xilofagirispetto alle termiti in casa, si nutrono di legno e invadono i mobili in cui si trovano scavare piccoli tunnel per deporre le uova e riprodursi. Alla lunga loro danneggiare profondamente il legno che non ne uscirà illeso, poiché il danno è così importante.

dimensioni di uno scarabeo domestico
Il più grande coleottero domestico è lungo da 3 a 4 mm.

Esistono diversi rimedi per combattere questi insetti xilofagi a seconda dei tipi di legno attaccati.. L’angolo di attacco per sbarazzarsi dei tarli e impedirne il ripetersi, con rimedi naturali che tendono a creare situazioni non adatte alla proliferazione dei coleotteri.

I rimedi consistono principalmente nell’eradicare il più possibile l’infestazione, che si manifesta con caratteristici piccoli fori nel legno e la presenza diuna specie di polvere depositata vicino agli orifizi. Ma anche, e soprattutto, rilevare quali sono le condizioni favorevoli per l’insediamento dei vermi nel bosco.

Possiamo dire che i coleotteri mettono i piedi nel piatto. Si sistemano letteralmente nella loro dispensa. A differenza delle falene che si nutrono di cheratinauna sostanza che si trova nei capelli, nella pelle e nelle piume, una larva di questo parassita, si nutre di legno, polimeri complessi, ovvero il ligninail cellulosa e amido. Ci sono diverse specie e si nutrono e si moltiplicano in diverse specie di legno.

Combattere i tarli
Lo scarabeo: il nemico n. 1 dei mobili in legno nelle nostre case.

Coleotteri!

Il coleottero comune è il verme più comune e dannoso. Lungo 3-4 mm, è comunemente noto come scarabeo di mobili In cui si scarabeo domestico. Appartiene all’ordine di coleotteri e attacca i boschi di conifere, aceri frondosi, castagno, faggio, noce, nocciolo, ecc.

Il gigantesco scarabeo o scarabeo di abete rosso è il più grande dei tarli, predilige rovere, salice, pioppo, faggio, olmo, frassino e noce. Molto raramente attacca le conifere.

Isotteri o termiti sono numerosi in natura, consumando quasi un terzo del materiale prodotto ogni anno dalle piante, mantenendo così il giusto equilibrio tra materiale prodotto e materiale consumato. Sfortunatamente, attaccano anche travi del soffitto, pavimenti ed edifici in legno.

Ciclo riproduttivo del tarlo

Il verme, durante la stagione degli amori, che si verifica verso la fine della primavera, da maggio a giugnosi deposita nel bosco adattandosi alle sue esigenze facendo un foro di circa un millimetro. È in questa buca che la femmina depone le uova, la larva si schiude dopo circa due settimane. Le larve si insinuano nel legno e si nutrono di amido e cellulosarespingendo le fibre legnose, questi frammenti di segatura che si vedono uscire da piccole cavità.

Condizioni favorevoli per l’infestazione da coleotteri

  • I vermi vivono e si riproducono felicemente quando il livello di umidità è maggiore o uguale al 50%. Con l’1% di umidità in meno, le larve si seccano e muoiono.
  • La temperatura più favorevole per questi insetti è di circa 22-23° C, ma può essere molto adatta a loro, se la temperatura è più bassa.

Rimedi naturali per lo scarabeo domestico

Per evitare che questi parassiti si nutrano di mobili per la casa, dobbiamo fare in modo che non soddisfino le condizioni favorevoli al loro sviluppo. Esistono diversi rimedi naturali che, con un po’ di impegno e perseveranza, possono tenere a bada la situazione, senza dover ricorrere a sistemi più drastici e invasivi, o potenzialmente dannosi per la salute.

Ecco le strategie che la natura ci fornisce che possiamo mettere in pratica rispettando l’ambiente, combattendo ed eliminando i vermi dai nostri mobili.

1. Lavanda

Un rimedio semplice e piacevole per ostacolare la proliferazione dei coleotteri nei nostri mobili, soprattutto armadi e cassetti, è fatto di lavanda. Agli insetti non piace il suo profumo e, a scopo preventivo, come insegnano le antiche tradizioni, basta mettere nei mobili mazzi di fiori di lavanda per tenere lontani i vermi. Una buona abitudine da adottare è quella di lavare cassetti e mobili in legno ad ogni cambio di stagione, con questa soluzione :

  • 1 litro d’acqua,
  • 250 ml di aceto bianco,
  • 2 cucchiai di lavanda (fiori di lavanda),
  • Lasciar macerare per ventiquattro ore,
  • Utilizzare la miscela direttamente sul rivestimento
  • Lascia asciugare prima di riempire il tuo armadio o qualsiasi altra parte dei mobili in legno.

2. Eucalipto

L’eucalipto è anche il nemico dei coleotteriquindi è bene passare periodicamente un panno imbevuto di essenza di eucaliptosui tuoi mobili

3. Essenze indesiderate

Una soluzione praticata fin dall’antichità consiste in usate una siringa e armatevi di molta pazienza per iniettare, buco per buco, una soluzione liquida contro le larve. Le famose essenze di agrumi o di lavanda. Da effettuare in primavera, per debellare le larve prima che si trasformino in ninfe.

4, Aglio

Uno dei rimedi più naturali per inseguire gli scarafaggi è strofinare i mobili con spicchi d’aglio, abbastanza vigorosamente (assumere l’intera famiglia se necessario). Quindi avvolgi i tuoi mobili in cellophan ermetico per diversi giorni. Dopo il disimballaggio e una buona ventilazione, l’odore dell’aglio verrà rapidamente evacuato e i vermi non avrebbero dovuto resistere.

5, congelatore

I vermi non sopravvivono al freddo estremo. Se l’oggetto tarlato è abbastanza piccolo da poter stare nel congelatore, il sistema è estremamente efficiente, ma bisogna tenere conto dei danni che questo trattamento potrebbe causare al legno.

Restaura mobili in legno mangiati dai vermi

Per ridare lucentezza e giovinezza ai mobili in legno tarlatidanneggiati da vermi e larve, dopo averli eliminati con i mezzi visti sopra, utilizzeremo ancora iuna delle sostanze che gli scarafaggi odianovale a dire, a soluzione di aceto e lavanda o oli essenziali di cedro e zafferano.

I buchi prodotti dai lombrichi verranno riempiti con cera di legno; Può essere utile usare una siringa. Sarà inoltre necessario passare uno speciale stucco a base di segatura ed infine rifinire con una buona carteggiatura e verniciatura, che riporterà il legno al suo originario splendore.

Raccomandazioni generali

  • Se ne noti qualcuno buchi nei tuoi vecchi mobili, senza depositi di polvere di legno, significa che i vermi erano lì, ma sono spariti. Il trattamento dovrebbe quindi essere preventivo piuttosto che curativo.
  • I mobili in legno che vengono regolarmente mantenuti, puliti con essenze naturali e lucidati, sono meno facilmente attaccabili dai coleotteri domestici. Incerare e lucidare il legno più volte all’anno lo renderà molto meno attraente per il tarlo e le sue larve.
  • Stai al sicuro quando compri vecchi mobili. Se contengono vermi, possono infettare altri mobili della tua casa. Devi quindi controllarne attentamente le condizioni e curarli (nel tuo garage ad esempio), prima introdurli nel tuo ambiente.
  • Altri mezzi preventivi, come la corretta ventilazione dei locali in cui sono conservati i vostri mobili in legno. Assicurati inoltre che non siano in condizioni di elevata umidità..
  • Poca luce, poca aria e condensa sono condizioni che favoriscono la colonizzazione dei vermi nei mobili e negli oggetti in legno..
  • Tra tutti i mobili, prestate particolare attenzione alle sedie, sia perché sono più facilmente attaccabili dai coleotteri, sia anche per preservare la vostra sicurezza, una sedia maltrattata può cedere.

In conclusione, i vermi sono dei veri nemici per mobili e complementi d’arredo in legno, ma è possibile eliminarli con rimedi naturali.

La prevenzione è possibile e, in generale, abbastanza semplice da praticare, pulendo regolarmente e utilizzando i trucchi per mantenere sani i mobili, senza ricorrere a sistemi drastici e malsani. Il legno ha i suoi nemici, ma noi possiamo aiutarti a combatterli.

Leggi anche: Come pulire i mobili in legno chiaro?

sbarazzarsi di un mobile dagli scarafaggi domestici e igienizzarlo accuratamente

Leave a Reply

Your email address will not be published.