Come fare la vitamina C naturale a casa – Cucina

Difficoltà : Facile Preparazione : 10 minuti cucinando : 1 ora 30 min Tempo totale : 1 ora 40 min

Sapevi che puoi preparare in casa una polvere di vitamina C completamente naturale? Pratico, no? E chi vuole la vitamina C sintetica mescolata con un dolcificante quando puoi facilmente creare la tua versione naturale?

Non ti biasimo, anch’io ho usato fonti sintetiche di vitamina C una volta o l’altra tutte le volte che ho fatto la mia versione naturale, quindi diamoci una pacca sulla spalla e prendiamoci il tempo per fare la versione naturale. Non è affatto difficile: preparati a prenderti i pochi minuti necessari per tagliare le bucce d’arancia e guardarle mentre si asciugano).

Leggi anche: Tutto sulle vitamine

Quindi, come si produce una polvere di vitamina C completamente naturale? Fondamentalmente basta far essiccare qualche scorza di agrumi, polverizzarle in polvere, e poi usarle come integratore naturale, sia mescolandole con acqua (metodo non mio preferito) sia aggiungendole ad altri alimenti, come torte, yogurt , frutta tagliata, succhi, su un cucchiaio di miele crudo (ottimo per il mal di gola), ecc. quando hai bisogno di una spinta o vuoi semplicemente aiutare a mantenere la tua salute generale.

100 grammi di buccia d’arancia forniscono circa 136 mg di vitamina C, mentre la frutta fornisce circa 71 mg ogni 100 grammi: è quasi il doppio!

La vitamina C è più concentrata nella buccia degli agrumi

E il fatto è che gli agrumi sono noti per essere un’ottima fonte di vitamina C naturale, ma le bucce sono dove i nutrienti sono più concentrati. Ad esempio, 100 grammi di buccia d’arancia forniscono circa 136 mg di vitamina C, mentre la frutta fornisce circa 71 mg per 100 grammi: è quasi il doppio! Quindi, ingerendo le bucce – la pelle e tutto il resto – stai assumendo molta più vitamina C biodisponibile che se stessi mangiando la frutta o assumendo vitamina C sintetica.

Ti sei mai chiesto perché la tua pipì diventa di un giallo brillante quando assumi una dose elevata di vitamina C acquistata in negozio? Questo perché il tuo corpo non può assorbirlo tutto, quindi lo espelle. Può essere lo stesso con la vitamina C naturalmente biodisponibile, ma ne assorbe molto di più prima di raggiungere il suo livello di saturazione.

Inoltre, asciugando le pelli, ottieni la comodità di una polvere che rimane stabile per mesi. Quindi, ecco perché preparo la mia polvere di vitamina C organica.

da scoprire anche: La ricetta facile delle arance al cioccolato

Ricetta per fare la polvere di vitamina C biologica

vitamina c naturale
ivabalk / Pixabay

Appunti:

La frutta biologica è un MUST in questa applicazione, poiché i residui di insetticidi e pesticidi possono essere profondamente incorporati nelle bucce a causa di molteplici applicazioni durante la stagione di crescita, quindi non è sempre possibile lavare via questi residui.


Puoi usare qualsiasi agrume per questa applicazione: le arance sono sicuramente popolari, ma funzionerà con qualsiasi buccia di agrumi. Il pompelmo viene subito dietro per me.

Un modo ancora più fresco e potente per sfruttare gli enzimi nella buccia oltre alla vitamina C è aggiungere strisce di buccia a fette sottili ai tuoi frullati o altre puree – che ottimo modo per aumentare l’immunità!

ingredienti

  • Conta 4 arance grandi (o qualsiasi altro tipo con una buccia spessa) per produrre circa 1 tazza piena di polvere secca.

Metodo :

  1. Per prima cosa scegli la frutta biologica senza ammaccature o imperfezioni, quindi lavarli MOLTO accuratamente per rimuovere i residui fattorie, uova di insetti e altri possibili contaminanti – sì, anche nelle fattorie biologiche.
  2. Quindi, rimuovere la buccia dal frutto, assicurandosi che la buccia esterna sia il più spessa possibile.
  3. Terzo, asciuga le bucce (vedi le opzioni sotto). Le bucce si fanno quando si spezzano e si frantumano quando piegate.
  4. Per asciugare le bucce all’aria, tagliale a pezzetti e lasciale riposare sul bancone per 3 o 4 giorni.
  5. Per disidratare le bucce in un disidratatore alimentaretagliateli a listarelle sottili, quindi poneteli in un disidratatore a 38ºC per 6-9 ore (il tempo varia molto a seconda dello spessore della buccia e della dimensione dei pezzi).
  6. Per disidratare le bucce in fornoadagiateli su una teglia e metteteli in un forno leggermente caldo regolato alla temperatura più bassa in assoluto che ha. A circa 45 ¨ C, le bucce si asciugano in 1-1,5 ore, a seconda dello spessore delle fette. Una volta asciutti, toglieteli dal forno e fateli raffreddare.
  7. Quando le bucce saranno completamente asciuttemetterli in un tritaspezie o in un frullatore e polverizzarli in una polvere fine.
  8. Conservali in un contenitore ermeticoin un luogo fresco e buio per un massimo di tre mesi o in congelatore per un massimo di sei mesi.

Vedi, preparare la tua vitamina C è semplicissimo! E sei sicuro della provenienza degli ingredienti. Quindi, se ti è piaciuto questo trucco, non esitare a commentare e condividere!

Leave a Reply

Your email address will not be published.