Come fermare un avviamento a freddo in modo naturale

Come fermare un avviamento a freddo in modo naturale

Ci siamo stati tutti. Quel solletico in gola, il naso che cola che fa scattare una cascata di starnuti, quella sensazione di affondamento quando ti accorgi di essere malato. Questa fase iniziale dei sintomi del raffreddore e dell’influenza non è il momento di aspettare e vedere quanto possono peggiorare le cose.

Se tratti i tuoi sintomi abbastanza presto, potresti essere in grado di prevenire la diffusione del virus ad altri membri della famiglia o il peggioramento. Le prime 24 ore sono critiche e devi agire in fretta.

Leggi anche: come curare un raffreddore in 2 passi.

COME ARRESTARE L’INIZIO DI UN FREDDO IN 5 PASSI?

Ecco le 5 cose da fare ai primi segni di sintomi come febbre, male alla testa, tosse, congestionemal di gola, dolori muscolari e brividi e/o esaurimento.

  1. Evita il superlavoro
  2. Quali farmaci da banco assumere
  3. Evitare il freddo e l’umidità
  4. Dormire a sufficienza
  5. Bevi molti liquidi

Diamo un’occhiata più da vicino a come farlo…

1. Non lavorare troppo

Quando inizi a sentirti male, non è il momento di correre per qualche chilometro o dormire tutta la notte per prepararti a un evento importante. Questa è un’opportunità per riposare, recuperare e lasciare che il tuo corpo si riprenda. Spingere i tuoi limiti a questo punto ti priverà dell’energia significativa di cui il tuo corpo ha bisogno per migliorare e potenzialmente aumenterà il tempo necessario per migliorare.

2. I farmaci da banco possono aiutare

I primi sintomi come febbre, mal di testa, dolori muscolari e dolore al seno possono essere trattati con antidolorifici come l’ibuprofene o il paracetamolo. Leggere attentamente l’etichetta e seguire esattamente il dosaggio raccomandato. Prendere troppo poco medicinale potrebbe non essere efficace, assumerne troppo può essere pericoloso.

AVVERTIMENTO : Ricorda che le dosi per i bambini variano a seconda della loro età e peso, e ai bambini di età inferiore ai 18 anni non dovrebbe essere somministrata l’aspirina. Può causare una condizione grave chiamata sindrome di Reye.

Le piante sono efficaci anche all’inizio del raffreddore, prova queste infusioni e fumigazioni fatte in casa. Consentiranno, oltre a idratarti adeguatamente, di evacuare il muco e il muco in eccesso.

Cloruro di magnesio è anche un buon modo per arginare la malattia. 3 bicchieri di cloruro di magnesio il primo giorno di raffreddore dovrebbero aiutare.

Un respiro secco con olio essenziale di melaleuca, è un buon modo per eliminare i germi dal passaggio nasale. È molto semplice da fare, basta aprire il tappo del tuo olio essenziale e sentire l’apertura della bottiglia per 2 secondi. È anche un buon metodo di prevenzione per evitare di avere il raffreddore, usa questo metodo quando prendi il treno, vai al supermercato, tutti luoghi confinati dove ci sono molte persone.

Leggi anche: Come evitare di ammalarsi quest’inverno

3. Evitare ambienti freddi e umidi

Sebbene sia un mito che non fare le valigie quando fuori fa freddo possa farti star male, è vero che batteri e virus prosperano a temperature più fresche. Così, se stai combattendo un virus, è meglio stare al caldo e all’asciutto.

4. Dormi a sufficienza

Durante le prime 24 ore di una malattia, dovresti dormire il più possibile per consentire al tuo corpo di riprendersi. Resisti alla tentazione di guardare i tuoi programmi preferiti o resta alzato fino a tardi per rispondere alle tue e-mail. Vai a dormire !

5. Bevi molti liquidi

Rimani idratato è una delle cose migliori che puoi fare per il tuo corpo mentre il tuo sistema immunitario si prepara a combattere. L’acqua, il tè decaffeinato, le bevande sportive e le bevande senza zucchero sono le migliori. Possono aiutare a combattere la disidratazione associata alla febbre. Inoltre, il tè caldo con limone e miele può alleviare la congestione, il mal di gola e la tosse.

In caso di raffreddamento difficile da invertire, un buon toddy dovrebbe riscaldarti velocemente (a patto che tu vada a letto subito dopo). Versare un cucchiaio di rum in una tisana di timo o eucalipto (o entrambi), versare un po’ di miele e cannella, bere caldo ea letto.

Quando dura più di 24 ore:

Se le tue condizioni non migliorano dopo 24 ore, potrebbe essere necessario consultare un medico. Condizioni multiple (p. es., influenza, mal di gola, bronchite) condividono sintomi simili. Ma mentre la febbre, la tosse e il mal di gola possono sembrare uguali, ogni condizione richiede un trattamento diverso e distinguerli può creare confusione.

Quando si tratta di influenza, iniziare gli antivirali entro le prime 48 ore può portare a una malattia più breve e meno grave, quindi è importante agire rapidamente.

Il trattamento precoce può aiutarti a sentirti meglio prima ed evitare di diffondere il virus ad altri.

Leave a Reply

Your email address will not be published.