Come funziona lo Shiatsu – I rimedi della nonna

Di origine giapponese, lo Shiatsu è uno dei massaggio orientale il più efficace. Data la sua popolarità, lo si può trovare in quasi tutti i centri benessere tra le diverse tipologie di trattamenti offerti.

Shiatsu in realtà significa “pressione delle dita”. Il massaggio Shiatsu consiste nell’esecuzione di pressioni effettuate con i palmi, le dita e le articolazioni delle mani, con i gomiti, le ginocchia oi piedi. Tutto questo insieme interviene sull’energia del ricevente per favorire l’autoguarigione in quest’ultimo.

Le origini dello Shiatsu sono molto antiche e si possono ritrovare nelle discipline cinesi (tra cui massaggio tuina); e indiano dove troviamo i principi dello studio, i punti vitali dove circola l’energia, secondo le tradizioni orientali.

Infatti, il massaggio shiatsu, così come altri tipi di massaggio orientalesi basa sul principio che il corpo umano è attraversato da canali (meridiani) in cui circola l’energia (detti ” Ki dai giapponesi), e questo, in modo naturale e incessante.

shiatsu con pressione delle dita

Quando il suo flusso è parzialmente bloccato, per motivi di errore posturale, o per blocchi derivanti da problemi emotivi; o per danni fisici fuori controllo, si crea uno squilibrio e, se non si adottano le contromisure necessarie, lo stato di guarigione dell’organismo sarà rallentato.

Detto questo, come funziona questo tipo di massaggio durante una sessione di shiatsu? Quali sono i suoi benefici per il benessere dell’organismo in generale? Scopriamo tutto più avanti in questo articolo.

Shiatsu: un massaggio terapeutico molto popolare

Lo Shiatsu è particolarmente apprezzato per la sua esecuzione dolce che avviene nel totale rispetto della persona che riceve il massaggio. Tutte le tecniche, infatti, vengono applicate gradualmente, mai brutalmente, dalla pressione effettuata con le mani allo stiramento del corpo.

Tutto avviene armoniosamente nello Shiatsu. Il corpo riceve così uno stimolo di progressiva intensità con effetto rilassante ed energizzante. Il massaggio shiatsu non è di un unico tipo, esistono infatti diversi stili e metodi, le sessioni possono essere diverse a seconda dei praticanti:

  1. Lo stile Namikoshi: si basa sulle tecniche di pressione dei punti vitali (Tsubo),
  2. Lo stile Masunaga : basato su tecniche di stimolazione dei meridiani,
  3. Lo stile Shiatsu Meiso : su cui si basa il massaggio delle fasce comunicanti.

Come funziona il massaggio shiatsu e quando può essere ricevuto?

Infatti, è utile ricevere regolarmente il massaggio Shiatsu, per prevenire i disturbi tipici della vita frenetica della società odierna: gravidanza, stress, nervosismo, ansia, angoscia, paura e confusione mentale.

Il massaggio shiatsu non ha lo scopo di curare i disturbi del corpo, ma di stimolare l’energia interna per riequilibrarne il flusso; rimuovendo così il disagio in modo naturale con un processo di autoguarigione.

Durante un massaggio Shiatsu si cura anche la muscolatura; tuttavia, a differenza di altri tipi di massaggio, la manipolazione del corpo avviene in modo più profondo, toccando l’energia del ricevente, agendo su tutta la persona. In questo modo i vantaggi che si possono ottenere sui sintomi osservati sono notevoli.

tecniche di massaggio shiatsu

Le differenze tra shiatsu e altri tipi di massaggio

La principale differenza tra altri tipi di massaggio e Shiatsu è l’intenzione di riequilibrare il sistema energetico della persona; e ciò, con l’uso esclusivo del corpo dell’operatore e non con altri strumenti esterni. Il massaggiatori shiatsusu richiesta del curatore, può comunque effettuare a trattamento con moxa (metodo che consiste nel riscaldare uno o più punti vitali con calore elevato, riequilibrando il flusso energetico), come metodo di cura alternativo.

Questo lo differenzia da altri sistemi di riequilibrio energetico come l’agopuntura che, per fare ciò, utilizza solo aghi che vengono inseriti nell’epidermide della persona a livello dei suoi punti vitali.

Un altro aspetto importante e caratteristico dello Shiatsu è che l’osservazione del problema e il trattamento avvengono insieme, contemporaneamente, mai separatamente.

I vantaggi dello shiatsu

Lo Shiatsu è in grado di eliminare la fatica mentale e fisica, di calmare le emozioni inquinanti, di rilassare ed energizzare la persona che la subisce. Inoltre, ecco un elenco dei benefici più apprezzati di questo trattamento:

  1. Riduce lo stress e migliora il rilassamento,
  2. Rafforza il sistema immunitario,
  3. È efficace contro dolori muscolari e articolari,
  4. È efficace per disturbi cervicali, lombalgie e sciatica,
  5. È utile contro i problemi digestivi,
  6. Allevia la tensione nell’addome,
  7. È un efficace rimedio contro il mal di testa,
  8. Efficace come rimedio per il mal di schiena,
  9. Utile contro l’insonnia,
  10. Migliora la stabilità fisica ed emotiva,
  11. Migliora la concentrazione,
  12. Rilassa il sistema nervoso,
  13. Migliora la circolazione sanguigna e linfatica,
  14. Rallenta il processo di invecchiamento.

Puoi anche consultare le possibili controindicazioni dello shiatsu sul sito web del Dr. Geesen.

Come si svolge una sessione di Shiatsu?

il massaggio shiatsu adatto a tutte le età e non ha particolari controindicazioni. Si consiglia comunque di non effettuare il massaggio direttamente sulla zona che presenta dolore acuto (almeno non immediatamente, lasciando quest’area da trattare con particolare attenzione alla fine). Non è necessario togliere i vestiti, poiché l’olio generalmente non viene utilizzato.

Si consiglia comunque di vestirsi con abiti comodi e leggeri. La tuta è particolarmente adatta a questo scopo. Il destinatario si sdraia su a futon (tappeto giapponese), o tatami (suolo giapponese), la testa appoggiata su un cuscino massaggiante.

È importante, quando si riceve il massaggio Shiatsu, cercare di rilassarsi per permettere al massaggiatore di agire con la massima efficienza.. Un corpo teso, che offre anche poca resistenza, non consente all’operatore di raggiungere completamente “l’anima” del ricevitore con le proprie pressioni. È come se chiedessimo all’operatore di trovare la causa del nostro dolore fisico, rinchiuso in una delle stanze della nostra casa, ma chiudendo ermeticamente le porte.

Spesso questa resistenza è generata dalla difficoltà ad accettare di farsi curare, o anche dal dubbio sull’esistenza dell’energia che permea il nostro corpo. In questi casi, non devi crederci, è piuttosto bene liberare la mente dai pregiudizi, cercando di liberarti delle preoccupazioni, come se stessi dormendo. In compenso non sei sottoposto ad alcun intervento pericoloso, solo ad una seduta di massaggio rilassante e salutare!

Oltre a ciò, deve esserci fiducia reciproca tra l’operatore (qualificato) e il destinatario. Ciò aumenta l’efficacia del trattamento. Il massaggio shiatsu è anche un’ottima opportunità per chi lo riceve, per prendere più coscienza del proprio corpo; perché mentre è curato, si mettono in condizione di ascoltarsi.

Shiatsu: posizioni del corpo e ritmo del massaggio

il Shiatsukacioè il massaggiatore Shiatsupuò trattare la persona in supino (posto a pancia in su); o dentro posizione prona (la pancia è a contatto con il materasso) a seconda che si debba massaggiare maggiormente la schiena o la pancia. Di tanto in tanto, il ricevente riceverà indicazioni su come posizionare il corpo in modo che le pressioni generino un maggiore beneficio.

Il massaggio Shiatsu si svolge in modo lento, calmo, riflessivo. Non ci sono movimenti bruschi ma sempre accompagnati dalla morbidezza e lentezza del movimento; tutto questo, sia nell’applicazione della pressione che nello stiramento degli arti. Ci sono anche delle leggere percussioni per stimolare l’energia vitale, eseguite sempre con forza sufficiente per raggiungere l’obiettivo.. In tal modo, Lo Shiatsu agisce sempre nel pieno ritmo ed equilibrio del corpo massaggiato.

Possiamo trovare questo principio ben ancorato nel massaggio Zen Shiatsudove l’operatore presta particolare attenzione alla propria respirazione, ad adottare una postura corretta, esercitando una sorta di pressione perpendicolare e concentrata per ottenere un risultato ottimale (simile a quanto avviene in Shiatsu Meiso).

Durante una seduta, il massaggio può concentrarsi maggiormente su aree specifiche problematiche e che richiedono un trattamento più approfondito; oppure può essere generico e trattare il corpo nel suo insieme. E’ possibile richiedere un massaggio personalizzato, in cui lo Shiatsuka adotterà il trattamento che riterrà opportuno per la cura della persona. La durata del massaggio è quindi variabile, in ogni caso varia da 30 minuti a un’ora, ma può durare anche di più.

A chi è adatto lo Shiatsu?

Per gli anziani, spesso afflitti da problemi quali sciatica e lombalgia; il massaggio agisce ripristinando gradualmente le zone indebolite del corpo; dissolvendoli e rafforzandoli gradualmente, rimuovendo gradualmente i dolori fisici fastidiosi e spesso limitanti a vantaggio della salute e della longevità.

Per i giovani: il massaggio Shiatsu, oltre ad essere dolce e rilassante, può essere applicato anche ai giovani ad un livello più intenso; coinvolgendoli per migliorare le loro prestazioni fisiche e mentali. Grazie all’azione distensiva di articolazioni e muscoli ottenuta attraverso posizioni di massaggio mirate; Lo Shiatsu prepara il corpo allo sforzo e alle prestazioni ottimali anche sul campo sportivo. È così possibile avere un corpo forte e flessibile e una maggiore concentrazione nonché uno stato d’animo più propenso all’attività, sia mentale (studi, lavoro sedentario, ecc.); o fisico (prestazioni sportive, lavoro fisico, ecc.).

Leave a Reply

Your email address will not be published.