Come innaffiare abbastanza le piante – Home

Come innaffiare abbastanza le piante – Home

Innaffiare correttamente le piante da interno o da esterno è una questione di attenzione! Tuttavia, alcuni suggerimenti saranno molto utili per ottimizzare la tua irrigazione e avere bellissime piante da interno.

Hai appena comprato delle belle piante in vaso, e come al solito, quando escono dal garden center, sono magnifiche e dopo un po’ appassiscono e perdono il loro colore originale! Lo so, ci siamo stati tutti. Prima di tutto devi sapere che nel garden center le piante vengono “potenziate” con del fertilizzante e quando arrivano a casa tua cadono rapidamente in carenza… Ma il problema non viene solo da lì, devi anche sapere come annaffiare! Sì, ci sono piccoli consigli di giardinaggio che non ci sono stati raccontati. Questo articolo è qui per correggere questo errore 😉

Un amico aveva un lavoro estivo in un asilo nido. Mi ha detto che il titolare del vivaio chiede sempre ai suoi nuovi dipendenti di trascorrere le prime due settimane solo ad annaffiare le piante. Insegnando al suo staff come innaffiare correttamente una pianta, il proprietario ha assicurato la salute e la vitalità del suo inventario. Ma ha anche utilizzato questo periodo di induzione per identificare i migliori dipendenti: coloro che prestavano attenzione.

Quando si tratta di irrigazione, non ci sono regole rigide e veloci. È una questione di giudizio dipende dal tipo di pianta, del terreno, tempo, il periodo dell’anno e molte altre variabili. Fortunatamente, è facile capire cosa fare, anche per un adolescente in una calda giornata estiva. Devi solo controlla il terreno.

Se lavori in un asilo nido, sollevi ogni vaso prima di annaffiare. Col tempo saprai quanto una pentola dovrebbe essere pesante se il terreno all’interno della pentola è ben inumidito. Se non è abbastanza pesante, innaffia lentamente fino a quando tutto il terreno nella pentola è umido e l’acqua fuoriesce dal fondo. Quindi sollevi di nuovo il piatto per verificare che sia a posto.

Leggi anche: Come avere delle belle azalee?

Le piante d’appartamento odiano l’irrigazione fredda

Sì, sembra sciocco, ma è uno dei segreti per avere piante bellissime, utilizzare acqua a temperatura ambiente o se non hai tempo, scaldalo un po’ con acqua calda del rubinetto. sì questa è troppo calcarea, aggiungete qualche goccia di limone o aceto per acidificarlo… Le tue piante te ne saranno grate.

Non buttare via l’acqua di cottura delle verdure

Raccogliete l’acqua di cottura delle verdure, ricco di sali minerali per innaffiare le vostre piante. Apprezzeranno anche l’acqua del pesce rosso (se ne hai) quando pulisci la ciotola. Non buttare via nemmeno l’acqua dei fiori recisi, se non è troppo fangoso… Ecco un semplice fertilizzante da trovare a portata di mano!

Come fai a sapere se una pianta ha sete?

È semplice, infila un dito nel terreno, se hai paura di sporcarti le dita, una matita di legno farà lo stesso per te: se la punta esce quasi pulita e asciutta, è giunto il momento di annaffiare. Se, al contrario, esce bagnato e terroso, la tua pianta può ancora aspettare.

Devi anche annaffiare in profondità.

Mi dirai di sì, ma come si fa? È semplice, taglia il collo di una bottiglia di plastica e spingilo nel terreno per 3 cm ai piedi della pianta. Versa la tua acqua direttamente in questo imbuto improvvisato. Questo consiglio è valido anche in estate per i tuoi piani di pomodoro e tutte le tue piante in fioriere.

Vaso da fiori sospeso

Dopo aver annaffiato a fondo un vaso sospeso, sollevalo per avere un’idea di quanto peso deve sostenere. Quando c’è la luce, è il momento di annaffiare.

Leggi anche: Come potare correttamente il tuo cespuglio di rose?

In breve, qual è il modo migliore per annaffiare?

L’irrigazione è inutile se l’acqua scorre all’esterno della zolla, lasciando asciutte le radici nel cuore della pianta. Questo può succedere se innaffi troppo velocemente o se ti candidi troppa acqua in una volta. L’irrigazione più lenta è generalmente più efficace. La chiave è assicurarsi che l’acqua raggiunga la zona delle radici, sia che si tratti di coltivare piantine, annaffiare piante d’appartamento, annaffiare una fila di pomodori o mettere in ammollo arbusti e alberi. assetato.

Non puoi usare il “test del peso del vaso” nel tuo giardino o orto, ma puoi utilizzare un sensore di umidità del suolo per vedere se è ora di innaffiare. Per un’indagine approfondita, scava una vanga nel terreno vicino alla tua pianta e tirala indietro per vedere come appare il terreno. Se è bagnato a una profondità di 15-20 cm, va bene. Se è asciutto, annaffia velocemente!

Sei consigli per annaffiare il tuo giardino

  1. Concentrati sulla zona della radice. Ricorda che sono le radici che hanno bisogno di acqua, non le foglie. Bagnare il fogliame è uno spreco d’acqua e può favorire la diffusione di malattie.
  2. Innaffia solo quando serve. I timer per l’irrigazione automatica sono particolarmente utili; assicurati solo di guardare il tempo e di ridurre la frequenza delle annaffiature quando la pioggia è intensa. Troppa umidità può essere altrettanto dannosa per le piante quanto troppo poca.
  3. Innaffia profondamente. I prati e le annuali concentrano le loro radici nei primi sei pollici di terreno; per piante perenni, arbusti e alberi, sono i primi 30 centimetri. In un terreno pesante, l’acqua può impiegare ore per infiltrarsi a una profondità compresa tra 15 e 30 cm. Usa il dito o una pala per controllare i progressi.
  4. acqua al mattino. Se hai dell’umidità sulle foglie, dà loro il tempo di asciugarsi. È molto più difficile per le malattie delle piante prendere piede quando il fogliame è asciutto.
  5. distruggere tutto. Il pacciame riduce il deflusso superficiale e rallenta l’evaporazione del suolo.
  6. Usa lo strumento giusto. Per un’irrigazione efficace nella zona delle radici, utilizzare un tubo flessibile o un sistema di irrigazione a goccia ancora più preciso al posto di un annaffiatoio.

E tu? Quali sono i tuoi piccoli consigli per avere delle belle piante da interno? Partecipa alla discussione in fondo a questa pagina.

Leave a Reply

Your email address will not be published.