Come lavare e deodorare correttamente gli indumenti da palestra – A casa

Se hai deciso di dedicarti al fitness, di iniziare una nuova vita in palestra, la prima cosa da fare è acquistare un abbigliamento sportivo comodo. E poi sarà necessario lavare, asciugare e tenere in ordine. Dopotutto, fare sport rappresenta sempre un significativo surplus di sudore puzzolente. Ecco alcuni consigli per aumentare la longevità dell’abbigliamento sportivo deodorandolo ad ogni lavaggio.

Per evitare di disgustare gli altri, devi prestare particolare attenzione alla manutenzione e alla pulizia della tua attrezzatura sportiva. I tessuti utilizzati per l’abbigliamento sportivo hanno ottime qualità funzionali: sono elastici, resistenti, facili da lavare, assorbono l’umidità, ma assorbono facilmente anche batteri e tossine e quindi: odori. Ecco alcuni suggerimenti per la pulizia passo dopo passo per prolungarne la vita eliminando i cattivi odori.

Ti prendi sempre cura dei tuoi vestiti da fitness o da palestra? Conosci il modo migliore per lavare e asciugare la tua tuta o t-shirt, così non devi preoccuparti dei cattivi odori di sudore dell’abbigliamento sportivo quando ti prepari per un allenamento e vai fuori, la maglia o i pantaloncini?

Quando ti togli i vestiti da allenamento inzuppati di sudore, potresti essere tentato di metterli in lavatrice con un po’ di detersivo e tutti gli altri indumenti intimi. Grosso errore! I tessuti sportivi di qualità e i materiali elastici richiedono un’attenzione speciale. Prova questi suggerimenti e trucchi per la pulizia per far durare più a lungo l’abbigliamento sportivo.

Sciacquare i tessuti sintetici con acqua se non è possibile lavarli subito.

Qual è il modo migliore per prendersi cura del proprio abbigliamento sportivo?
Gli indumenti sportivi (se si fanno bene gli esercizi), si caricano di sudore e quindi di batteri e diventano puzzolenti.

Hai una maglietta o un reggiseno sportivo che… puzza quando li indossi, anche se sono puliti? Questo perché i batteri si attaccano ai tessuti sintetici. Una volta che ciò accade, è quasi impossibile lavarli via completamente.

il tuo sudore e gli oli da massaggio per il corpo sono cibo per i batteri, e sono i batteri che creano l’odore sgradevole. Un modo semplice per impedire loro di riprodursi è interrompere il loro accesso a questa “fonte di cibo”.

Allora, invece di lasciare la maglietta sdraiata intorno a quell’odore di sudore, lavala subito al rovescio. O, perlomeno, risciacqualo per rimuovere le macchie di sudore subito dopo l’allenamento.

Strofinali compiti sudare sotto le braccia dopo aver fatto una specie di pasta mescolando un cucchiaio di bicarbonato di sodio con un po’ d’acqua.

Puoi anche lasciarlo in ammollo per un’ora in acqua e sapone o in acqua con l’aggiunta di un cucchiaio di bicarbonato, prima di risciacquarlo e lavarlo in lavatrice con ciclo adatto ai tessuti.

lavare e deodorare accuratamente il tuo abbigliamento sportivo

Capovolgere il capo prima del lavaggio

La parte più sporca di qualsiasi abbigliamento da allenamento è la superficie che è entrata in contatto con il tuo corpo. Capovolgendo il capo, puoi lavare più facilmente la parte inferiore sporca, proteggendo i dettagli frontali (ad esempio se il capo ha loghi o parti riflettenti).

Chiudi tutte le cerniere e fissate i fermagli in modo che non rimangano impigliati nel cestello durante il lavaggio. I reggiseni sportivi con ganci sono meglio posizionati in un sacchetto per il lavaggio della biancheria intima, che li proteggerà durante il ciclo di lavaggio ed eviterà che i ganci si impiglino in altri vestiti.

Utilizzare un detersivo speciale per abbigliamento sportivo

Qual è il modo migliore per prendersi cura del proprio abbigliamento sportivo?

Se in genere sei soddisfatto di come escono i tuoi vestiti dopo il lavaggio, puoi continuare a usare il tuo solito detersivo. Seguire le indicazioni sull’etichetta e utilizzare la giusta quantità di polvere o liquido.

Ma se vuoi risultati più convincenti, cerca un detersivo pensato per tessuti ad alte prestazioni, per abbigliamento sportivo. Questi prodotti sono molto più efficaci per uccidere i batteri che causano cattivi odori. E fanno il loro lavoro senza distruggere il tessuto, come può succedere con un prodotto come la candeggina.

Non usare candeggina o ammorbidente.

Qual è il modo migliore per prendersi cura dell'abbigliamento sportivo?

La candeggina può danneggiare alcuni tessuti. Controlla l’etichetta dei tuoi vestiti; molti indumenti da allenamento portano un’etichetta che avverte contro lo sbiancamento.

Il balsamo avvolge le fibre del tessuto, facendole sentire più lisce. Ma l’ammorbidente inibisce anche la loro capacità di assorbire l’umidità. I vestiti sudati devono essere lavati senza ammorbidente.. Lo stesso vale per i prodotti in lana.

Aria pulita asciutta

L’asciugatrice è troppo aggressiva per l’abbigliamento sportivo, in particolare elastan o spandex. Se devi asciugare i tuoi indumenti da allenamento nell’asciugatrice, utilizzare la temperatura più bassa possibile.

Ma è meglio appendere i tuoi vestiti da allenamento lasciarli asciugare all’aria. Fortunatamente, i tessuti molto elastici non assorbono molta acqua. Puoi quindi estrarli dalla lavatrice, farli girare a bassa velocità e appenderli ad asciugare direttamente sopra la vasca o la doccia. Aggiungi un secondo bastone per tende e ganci all’interno e avrai ancora un posto comodo in bagno per appendere i vestiti da palestra lavati.

ecco come lavare e deodorare correttamente l'abbigliamento sportivo

Leave a Reply

Your email address will not be published.