Come posso impedire al mio gatto di mangiare le mie piante d’appartamento? – Animali

Suggerimenti per dissuadere un gatto dallo spogliare le foglie delle piante in casa… A parte gli inconvenienti causati, potrebbero essere dannosi per il tuo micio, dai un’occhiata più da vicino.

Alla maggior parte dei proprietari di gatti, oltre a godersi i loro felini, piace anche avere piante d’appartamento. Sfortunatamente, molti gatti sviluppano l’abitudine di rosicchiare queste piante con grande sgomento dei proprietari. Avere un giardino, tuttavia, non impedisce al gatto di attaccare le piante d’appartamento. Le giovani piante, con i loro teneri steli, sono particolarmente a rischio e spesso ambite dai gatti. Sfortunatamente, questo comportamento fastidioso può anche essere potenzialmente pericoloso per il tuo gatto, poiché molte piante da casa e da giardino sono altamente tossiche per i felini.

Prima di darti consigli per respingere il tuo gatto dalle tue piante, ecco un elenco di piante che è meglio evitare di avere nel tuo interno a causa della loro tossicità per il tuo gatto :

Piante velenose per i gatti

  • Azalea
  • piante di fagioli
  • Cactus
  • Croco
  • Narciso
  • Dieffenbachia
  • Cicuta
  • Ortensia
  • Edera
  • Giglio
  • Marijuana
  • Vischio
  • Narciso
  • belladonna nera
  • Oleandro
  • Filodendro
  • Poinsettie
  • Rododendro
  • Tabacco
  • Foglie di pomodoro
  • Noccioline
  • Legno di tasso

Perché il mio gatto mangia le foglie delle mie piante?

perché il mio gatto mangia le mie piante d'appartamento

Sebbene i gatti siano veri carnivori, occasionalmente consumano materia vegetale, specialmente in natura. Quando il gatto consuma la pancia della sua preda e il suo contenuto, il contenuto dello stomaco della sua preda di solito contiene materia vegetale parzialmente digerita, che, se consumata da un gatto, può fornire vitamine e minerali non necessariamente presenti altrove. Ai gatti domestici piace masticare e mangiare le piante; il motivo non è del tutto chiaro. Tuttavia, diversi motivi possono spiegare questo comportamento.

  • Possono istintivamente cercare nutrienti che non sono presenti nella loro dieta abituale.
  • Alcuni gatti possono sentire il bisogno di rigurgitare qualcosa di sgradevole, e mangiare materia vegetale può aiutare molti gatti che stanno cercando di rimuovere una palla di pelo o un altro oggetto indesiderato. (vedi il nostro articolo: Gatto e boli di pelo, i rimedi)
  • Un’altra possibile ragione per rosicchiare le piante è semplicemente che gli piace il gusto e la consistenza di ciò che mangiano. Basta guardare l’ossessione di alcuni felini per l’erba gatta, una pianta perenne della famiglia della menta.
  • Lo stress o la noia del tuo gatto possono anche essere uno dei motivi per cui mangia le tue piante.
  • Potrebbero anche aver bisogno spurgare in caso di vermi intestinaliusano la pianta come antiparassitario naturale.

Ovviamente, questo comportamento deve essere ridotto al minimo, non solo per evitare la perdita delle graziose piante, ma anche per l’incolumità del gatto. Il primo passo da fare è evitare le piante note per essere tossiche per i gatti. Piante come il filodendro, la dieffenbachia e l’edera, comuni in molte case, dovrebbero essere evitate o appese al soffitto in modo tale da negare completamente l’accesso al gatto.

Alcune semplici soluzioni per evitare che un gatto mangi piante verdi

coprire il terreno

Quindi scegli, come abbiamo visto sopra, alcune piante non tossiche per i tuoi interni. Prova questi deterrenti:

  • Coprire il terreno della pianta con marmi o ciottoli (alcuni usano vecchi vasi di terracotta rotti, conchiglie, gusci di ostriche…), per scoraggiare il gatto dallo scavare.
  • I padroni di gatti più arrabbiati rivestono il terreno delle loro piante con una moltitudine di stuzzicadenti rivolti verso l’alto, l’arma assoluta, radicale!

Repellenti naturali per gatti e piante da interno

repellente per gatti per piante da interno

Pulisci le foglie della pianta con una miscela di sapone diluito con acqua ; non danneggerà la pianta e avrà un sapore terribile per il gatto che non dovrebbe rischiare due volte. Puoi anche rivestire il terreno delle tue piante con bucce di agrumi. (vedi il nostro articolo: repellenti naturali per gatti)

Perimetro di sicurezza

  • Prova a posizionare del nastro biadesivo a terra tutt’intorno alla pianta, per dissuadere il gatto dall’avvicinarsi.
  • Prova anche le strisce di alluminio che di solito non piacciono troppo.

Punizione del dispiacere

Se riesci a prendere il gatto “con la mano nella borsa” mentre mastichi una pianta, spruzzalo con acqua. (tenere a portata di mano uno spruzzatore).

Indirizzalo alle piante che può mangiare

evitare che il gatto mangi le piante

Mentre scoraggiarlo dall’avvicinarsi alle tue piante d’appartamento è una buona soluzione, dovresti fornirgli contemporaneamente piante giovani di erba da masticare (erba gatta). Coltivalo tu stesso dai semi dell’erba o acquistalo dal tuo negozio di animali preferito. Mettilo lontano dalle tue piante d’appartamento, magari in cucina o vicino a dove mangia. Quando viene data un’alternativa come questa, la maggior parte dei gatti dimentica completamente le piante d’appartamento.

Infine, cerca di mantenere l’ambiente del tuo gatto il più stimolante possibile, per evitare la noia, una delle principali cause di comportamenti scorretti. Un sacco di giocattoli e cose da studiare, oltre a tanto tempo per giocare con te, dovrebbero tenere il suo muso lontano dalle tue piante d’appartamento.

Leggi anche: Gatto e acari dell’orecchio, rimedi naturali

Leave a Reply

Your email address will not be published.