Come prolungare l’abbronzatura in modo naturale – Bellezza e igiene

Come prolungare l’abbronzatura in modo naturale – Bellezza e igiene

Ottieni il massimo dalla tua abbronzatura… Questa carnagione abbronzata che abbiamo portato in vacanza ci sta così bene, quindi come fai a mantenerla il più a lungo possibile? Come farlo trattenere senza utilizzare creme chimiche dannose per la nostra pelle? Segui il leader !

Ecco fatto, si torna a scuola. Sono finite le dolci ore di ozio in spiaggia o le passeggiate in montagna. Siamo ben abbronzati e intendiamo rimanere il più a lungo possibile. Ecco alcuni consigli per mantenere l’abbronzatura il più a lungo possibile. Prima di ogni cosa da sapere, ce n’è una che è importante, anche se è troppo tardi: più l’abbronzatura è stata graduale, più dura… Quindi non dimenticarla per il prossimo anno. 😉

Leggi anche: Come avere una bella abbronzatura?

Per mantenere l’abbronzatura più a lungo devi rimanere idratato!

O meglio bisogna idratare la pelle, è la certezza di un’abbronzatura che dura. Bevi molta acqua (da circa 1 litro a 1 litro 1/2 al giorno), prepara questa crema idratante fatta in casa ricca di beta-carotene e applicala su viso e corpo, mattina e sera:

  • Sciogliere 150 g di cera emulsionante in un contenitore di vetro a bagnomaria.
  • Aggiungere 70 g di glicerina, 80 ml di acqua di sorgente e 75 g di foglie di calendula essiccate (calendula officinalis).
  • Cuocere a fuoco basso per 2 ore, mescolando regolarmente.
  • Filtrate e fate raffreddare. Quindi, utilizzando una spatola di legno, riempite dei vasetti di vetro opaco.
  • Sigillare bene ed etichettare. Conservare in frigorifero per circa 1 mese.

…E fai degli scrub delicati…

Ho detto “esfoliazione delicata”, attenzione, non si tratta di spogliarsi qui!

Questo scrub viso fai da te è molto semplice da realizzare. Da fare una volta alla settimana, le tue amiche ti chiederanno sicuramente l’indirizzo del tuo salone di bellezza.

  • Mescolare 1/4 di tazza di avena integrale (22 g) con 2 cucchiai. latte in polvere
  • Aggiungi 1 cucchiaino. cucchiaio di rosmarino fresco, versate il tutto in un frullatore
  • Frullare fino a quando l’avena non sarà finemente macinata

Per usare questo scrub

  • Versate metà di questo composto nel palmo della vostra mano e versate un po’ di acqua sorgiva o minerale (calda nel microonde) fino ad ottenere un impasto.
  • Applicare su viso e collo (puliti), evitando il contorno occhi. Massaggia delicatamente la pelle con la punta delle dita, creando piccoli cerchi verso l’alto.
  • Sciacquare con acqua pulita e asciugare la pelle con un asciugamano.
  • Conservare il resto in frigorifero e utilizzarlo 3 o 4 giorni dopo.

Consumare cibi ricchi di beta-carotene per mantenere una carnagione abbronzata…

  • Alcune verdure idratano dall’interno, aiutano a combattere l’invecchiamento cutaneo e le aggressioni esterne grazie alle vitamine che contengono: melanzane, carciofi, spinaci, sedano, broccoli.
  • Altri tipi di frutta e verdura contengono beta-carotene (pigmenti naturali giallo-arancio che prolungano l’abbronzatura): meloni, carote, albicocche, pomodori, mango, patate dolci…
  • Evita gli integratori alimentari contenenti beta-carotene, studi recenti hanno dimostrato il potenziale coinvolgimento del beta-carotene nello sviluppo del cancro, quindi…

Olio di carota e henné per dare riflessi ramati

Ecco 2 autoabbronzanti naturali che permetterà alla tua pelle di ottenere una leggera abbronzatura dorata o più intensa, sta a te decidere…

olio di carote

Per una bella carnagione dorata, puoi aggiungi qualche goccia di olio vegetale di carota al tuo latte idratante. Applicare questa miscela come di consueto durante le settimane successive al ritorno dalle vacanze. Questo concentrato di beta-carotene aiuta la pelle a produrre melanina e la dona un bel colore albicocca !

Hennè

Esercitato in istituti specializzati, abbronzatura all’henné è un vero trattamento! Usando le foglie schiacciate, l’estetista esegue uno scrub per il corpo prima di avvolgerti in un involucro di plastica e un asciugamano. A seconda del tempo di esposizione, il colore è più o meno scuro.

E tu, quali sono i tuoi “trucchi” per mantenere l’abbronzatura più a lungo? Non esitate a condividerli con tutti nei commenti 😉

Leave a Reply

Your email address will not be published.