Come pulire un tappeto? Rimuovi gli odori e ravviva i colori – Home

Per lavare un tappeto persiano, orientale, di lana, a pelo lungo o corto, in soggiorno, bagno, cucina o camera da letto… Ecco come pulire e ravvivare i colori di un tappeto senza rovinarlo?

Per mantenere puliti i tuoi tappeti, devi prendertene cura tutto l’anno, dalla testa ai piedi. In questo articolo ti mostreremo come pulire i tappeti in modo naturale durante le pulizie di primavera o meno. Come rimuovere lo sporco in profondità, ma anche neutralizzare gli odori e tutto il resto senza prodotti chimici. Chi ha detto che non è possibile?

Leggi anche: Macchia di vino su un tappeto: cosa fare?

Prima di iniziare…

È assolutamente vietato utilizzare qualsiasi tipo di elettrodomesticocome lavatrici, battitappeto e aspirapolvere. I tappeti dovrebbero essere puliti alla vecchia maniera, utilizzando la classica ginestra di sorgo, con fibre lunghe almeno venti centimetri. egli è ideale per stendere una miscela di acqua e aceto sulla superficie del tappetoe strofinare il tessuto con la scopa.

È quindi importanterimuovere in modo coerente e amorevole la polvere che si nasconde sulla superficie del tappetoMais è assolutamente vietato sbatterli attraverso la finestra, in quanto ciò danneggerebbe i nodi e rovinerebbe la lana del vellomentre è consigliato pulire costantemente il retro del tappeto con un aspirapolvere.

Infine, si consiglia di pulire a fondo il vello una volta ogni sei mesi eevitare l’uso di smacchiatori aggressivi per le macchie ostinate : in questi casi usate sempre il talco classico.

Tappeto: la ricetta per pulire il borace

Per rendere pulito il tappeto, ma soprattutto per igienizzarlobasta preparare un composto con 1 tazza di borace, 1 tazza di bicarbonato di sodio, ½ tazza di amido di mais, 10 gocce di olio essenziale di ginepro e 5 gocce di olio essenziale di cipresso.

  • Mescolare tutti gli ingredienti in una ciotola e schiacciare bene il composto con una forchetta in modo che non si formino grumi.
  • Ora stendete il composto sul tappeto e lasciatelo agire. La miscela dovrebbe agire per almeno 3-4 ore.
  • Come si dice sempre, è meglio lasciarlo tutta la notte e per rimuoverlo basta passare l’aspirapolvere.

A cosa serve il borace? Il borace è un morbido cristallo bianco che si dissolve facilmente in acqua. Di solito lo compri completamente disidratato. Viene utilizzato per creare detersivi, saponi e disinfettanti perchéha proprietà antisettiche.

Leggi anche: Ammoniaca: come usarla per pulire quasi tutto!

Come fare lo shampoo per tappeti?

Affinché i tappeti resistano al tempo e all’usura, devono essere lavati dalla testa ai piedi di tanto in tanto.. Questa miscela è sufficiente per un grande tappeto, ma se ne avanza potete conservarla in un contenitore ermetico, ricordandovi di applicare l’etichetta adesiva. Ecco cosa ti serve:

  • 2 tazze di bicarbonato di sodio
  • ½ tazza di sapone di Marsiglia grattugiato
  • 20 gocce di olio essenziale di lavanda
  • 8 gocce di olio essenziale di rosmarino
  • ½ tazza di aceto bianco
  • 2 tazze di acqua calda

Come fare questo shampoo

  • Mescolare il bicarbonato di sodio e il sapone di Marsiglia grattugiato o in scaglie in una ciotola di plastica.
  • Aggiungere gli olii essenziali e mescolare bene, rompendo i pezzi con i rebbi di una forchetta.
  • Stendete il composto sul tappeto. Quindi versare l’acqua calda e l’aceto in un secchio e immergervi un panno o una spugna.
  • Strizzalo dall’acqua in eccesso e passalo sul tappeto lavorando in sezioni.
  • Aspetta che si asciughi (circa un’ora), quindi aspiralo.

Bicarbonato per ravvivare i colori dei tappeti ed eliminare gli odori

Utile per pulire il tappeto o la moquette, ma anche per eliminare gli odori. Per pulire il tuo tappeto con il bicarbonato di sodio, è sufficiente cospargere abbondantemente di bicarbonato di sodio sulle macchie, ma anche su tutto il tappeto, lasciare agire per qualche minuto prima di passare l’aspirapolvere.

C’è anche un’altra soluzione basata su bicarbonato di sodio unito all’aceto di vino bianco : sulle macchie persistenti è possibile spruzzare aceto sul bicarbonato per un risultato più efficace. Il bicarbonato funziona bene anche in combinazione con la farina di mais : Mescolare quantità uguali di farina di mais e bicarbonato di sodio e procedere come se si utilizzasse solo bicarbonato di sodio.

Come lavare a vapore un tappeto

Chiunque abbia la possibilità di utilizzare un piroscafo può usarlo per pulire il proprio tappeto. Per eliminare i cattivi odoriè possibile inserire nell’acqua del vaporizzatore alcune gocce di olio essenziale a scelta, non solo per coprire gli odori del tappeto, ma anche per profumare tutta la casa, gli agrumi funzionano bene per questo uso.

Sale e aceto per rinfrescarlo

Creare una pasta con questi due ingredienti e stenderla sulla superficie da pulire. Risciacquare con un panno umido e lasciare asciugare bene. Da solo, l’aceto può essere usato su tutto il tappeto per lui dare una “nuova spinta”.

Acqua ossigenata per disinfettare e pulire a fondo

Perfetto per rimuovere anche le macchie più ostinate, il perossido di idrogeno è una panacea per le macchie impossibili. Utilizzare direttamente e soprattutto risciacquare abbondantemente.

Ti abbiamo fornito alcuni rimedi naturali per pulire i tappeti con facilità, ma ci sono anche molti prodotti naturali sul mercato che possono aiutarti nel tuo compito.

…E caso di pipì di gatto sul tappeto, come si pulisce?

Qui non siamo più solo nel campo delle macchie, ma anche di cui abbiamo bisogno sbarazzarsi dell’odore ostinato dell’urina di gatto. Questo è dove il farina fossile. Lo useremo per assorbire l’urina il più possibileper questo, cospargete generosamente il vostro tappeto di farina fossile e lasciarlo assorbire per almeno 12 ore, si ridurrà anche buona parte dell’odore. Quindi lava il tappeto con i passaggi precedenti.

E tu, conosci il rimedio di una nonna per pulire i tappeti? Fateci sapere nei commenti.

Leggi anche: Urina di gatto: come si fa?

Leave a Reply

Your email address will not be published.