Come rendere l’acqua del rubinetto più alcalina in modo naturale?

Come rendere l’acqua del rubinetto più alcalina in modo naturale?

Alcalinizzare l’acqua di casa o come fare l’acqua alcalina: 6 semplici modi

Composto principalmente da acqua, dovremmo assolutamente preoccuparci del tipo di acqua che utilizziamo nella vita quotidiana. I sostenitori dell’acqua alcalina affermano che previene la senilità precoce, fornisce energia e accelera i processi di rigenerazione. Per questo è utile consumare acqua alcalina.

Se hai sentito parlare di quinoa, succo detox o clistere al caffè, probabilmente non è la prima volta che ti imbatti nel concetto di acqua alcalina. Molte aziende offrono modi convenienti per rendere l’acqua alcalina in tutta la casa e di solito sono poco costosi. Sfortunatamente, l’acqua del nostro rubinetto è una miscela di antibiotici, cloro e alcuni metalli pesanti che sono tutt’altro che buoni per la nostra salute..

Leggi anche: Come ridurre l’acidità corporea

Sicuramente avrai già sentito che ill’equilibrio di acido e alcalino nel nostro corpo è essenziale. Quando l’acido prevale sull’alcalino, sentiamo più facilmente l’esaurimento, possiamo aumentare di peso e avere problemi di digestione. l’acidità aumenta con l’abuso di carne, latticini e carboidrati trasformati. L’ambiente alcalino neutralizza le tossine immagazzinate e aiuta a migliorare il sistema immunitario. Quindi ecco alcuni suggerimenti:

Scala del pH

Innanzitutto è necessario misurare il livello di pH presente nell’acqua. L’indice standard è di circa 7 e il pH ideale è più simile a 8 a 9. Se ti avvicini a questi numeri, la tua acqua è adeguatamente alcalina..

L’acqua alcalina può provenire da sorgenti o pozzi artesiani in aree dove c’è un’elevata quantità di minerali disciolti. Puoi anche produrlo usando metodi molto semplici. Di questi, il più efficace è l’uso di uno ionizzatore d’acqua commerciale o residenziale. Va notato, tuttavia, che alcuni affermano che la qualità dell’acqua non è paragonabile a quella dell’acqua alcalina presente in natura.

Benefici e rischi di bere acqua alcalina

Come con altre tendenze sanitarie, i benefici ei rischi associati al consumo di acqua alcalina sono dibattuti.

Benefici dell’acqua alcalina

L’hype per bere acqua alcalina deriva, per quanto ne sappiamo, dall’ipotesi dell’osteoporosi da cenere acida. Si ritiene che l’acqua alcalina fornisca benefici per la salute

I fautori di questa ipotesi affermano che gli alimenti che si trasformano in ceneri acide dopo essere bruciati nel processo metabolico possono rendere il sangue più acido. Credono che ciò causi l’osteoporosi, una condizione in cui le nostre ossa diventano deboli, fragili e più soggette a rotture. L’elevata acidità porta anche a un invecchiamento più rapido e nutre le cellule tumorali, secondo la teoria.

Questa è l’origine della dieta alcalina, una dieta composta principalmente da alimenti che producono ceneri di base quando vengono bruciati. I seguaci di questa dieta credono che possa migliorare la salute e le condizioni della pelle, rallentare il processo di invecchiamento e ridurre il rischio di cancro. L’acqua alcalina è una parte ampiamente accettata di questa dieta.

I benefici dichiarati dell’acqua alcalina includono:

  • Idratazione
  • Facilita la digestione, poiché ammorbidisce le feci.
  • Migliora la salute della pelle
  • Aiuta nella perdita di peso aumentando la sazietà e aumentando il metabolismo
  • Disintossicante, poiché aiuta a scovare i rifiuti acidi dal tuo sistema.
  • Anti età
  • Bilancia il pH del tuo sangue
  • Prevenzione del cancro, presumibilmente attraverso la sua capacità di neutralizzare i radicali liberi dannosi.

Potresti aver notato che la maggior parte di questi benefici può essere ottenuta bevendo acqua normale. Detto questo, abbiamo trovato alcune ricerche che propendono per l’acqua alcalina come la scelta migliore.

Weidmann et al. hanno concluso nel loro studio che l’acqua alcalina era più efficace dell’acqua neutra nel ridurre la viscosità del sangue dopo l’esercizio. La viscosità è, in termini semplici, lo spessore e la viscosità del sangue. Il sangue più fluido e meno viscoso è migliore per la maggior parte delle persone perché riduce il rischio di problemi cardiaci.

Koufman e Johnston ha suggerito che il pH dell’acqua a 8,8 potrebbe aiutare con il reflusso acido. Hanno scoperto che l’acqua ha denaturato la pepsina patogena. Agisce anche come tampone contro l’acidità di stomaco.

Si tratta di studi su piccola scala e sarebbero necessarie ulteriori prove prima di poter confermare i benefici dell’acqua a pH elevato.. La buona notizia è che, sebbene non sia benefica, l’acqua alcalina è comunque molto salutare da bere.

Naturalmente, il consumo eccessivo ha effetti collaterali.

Rischi associati ad alta alcalinità

Le possibilità sono scarse, ma a alcalosi metabolica può verificarsi se bevi troppa acqua alcalina e prendi troppo bicarbonato di sodio. L’alcalosi può causare tremori alle mani, contrazioni muscolari e lieve nausea. Nei casi più gravi, può portare a shock o coma. Fortunatamente, è estremamente improbabile che si possa bere abbastanza acqua alcalina per arrivarci.

Quando si discute degli effetti negativi dell’acqua di base, il anche l’iperidratazione è una possibilità. Questo è quando bevi troppo di qualsiasi altro liquido. Ma neanche questo è molto comune. Da adulto con reni normali e sani, dovresti bere più di 8 litri di acqua al giorno (senza eliminarla) per una dose letale.

Un altro possibile effetto collaterale del bere acqua alcalina che non è salutare è il consumo eccessivo di acqua in bottiglia. Questo, tuttavia, è reversibile. Ci sono molti modi per produrre la tua acqua ad alto pH da bere senza dover sanguinare il tuo portafoglio.

Ecco alcuni trucchi per rendere l’acqua alcalina in modo naturale.

Trucchi per alcalinizzare l'acqua del rubinetto

1. Limone

Ti starai chiedendo come un limone acido potrebbe aiutare ad alcalinizzare l’acqua? La risposta è che i limoni sono naturalmente anionici, cioè identici al risultato della reazione che sta avvenendo nel tuo corpo.

  • Per una brocca di acqua pulita prendi 1 limone (biologico) tagliato in ottavi
  • Un po’ di sale marino naturale per la mineralizzazione. (opzionale)
  • Amalgamare il tutto e lasciare per una notte a temperatura ambiente
  • Inizia la giornata bevendo più volte quest’acqua naturalmente alcalinizzata e sentine l’effetto

Se l’acqua di limone diventa alcalina dopo il consumo è ancora oggetto di dibattito. Se vuoi provare questo metodo, la buona notizia è che il succo di limone diluito è sicuro (e gustoso) da bere. Al contrario, aggiungerà vitamina C, un sapore aspro e un sapore aspro al tuo drink. Gli effetti estetici sono simili all’aggiunta di fette di limone alla brocca dell’acqua.

Simile alla ricetta del bicarbonato di sodio, puoi aggiungere ⅛ cucchiaio di succo di limone a 20 cl di acqua pura. Potresti voler spremere i limoni in anticipo e conservare il succo in frigorifero per un uso successivo.

2. Bicarbonato di sodio

Il modo più semplice ed economico per alcalinizzare l’acqua a casa saràusa il bicarbonato di sodio.

  • Preparare una brocca di vetro con una soluzione di acqua filtrata o distillata a collo stretto
  • Aggiungi un cucchiaino di bicarbonato di sodio e agita la caraffa fino a quando la soda non si sarà sciolta
  • Controllare la variazione del pH con una striscia di controllo. Se necessario, aggiungi altro bicarbonato di sodio.

Una ricetta ampiamente consigliata è ⅛ cucchiaio di bicarbonato di sodio in 20 cl di acqua purificata. Mescolare o agitare bene il composto in modo che il bicarbonato di sodio si sciolga completamente. Questo è tutto per fare una bevanda alcalina.

Nota, tuttavia, che il bicarbonato di sodio è molto ricco di sodio.. Potrebbe non piacerti il ​​sapore dell’acqua. Inoltre, se sei sensibile al sodio o segui una dieta speciale che richiede una riduzione dell’assunzione di sale, i benefici potrebbero non valere la pena provare questo metodo.

Ovviamente, la soluzione migliore potrebbe essere quella di trovare una fonte naturale vicino a te. Ma non tutti sono così fortunati!

3. Gocce di pH

L’uso delle gocce di pH sta diventando sempre più di moda poiché l’acqua potabile alcalina diventa una tendenza.

Le gocce di pH sono liquidi contenenti minerali ed elettroliti altamente concentrati. Basta aggiungere alcune gocce a ogni bicchiere d’acqua per aumentare il pH. I liquidi di solito sono disponibili in pratiche boccette in modo da poterli portare con te ovunque. Una sola bottiglia può migliorare il pH di centinaia di bicchieri d’acqua. Questo rende questi prodotti una scelta preferita rispetto al succo di limone o al bicarbonato di sodio.

Troverai

Collegamenti Amazon automatici: nessun prodotto trovato.

. (Link Amazon).

4. Brocca filtro acqua

Una brocca con filtro per l’acqua è una brocca con funzione di filtraggio dell’acqua. L’acqua con cui lo riempi passa attraverso uno strato di materiale filtrante. A seconda del tipo di filtro utilizzato, può risultare leggermente alcalino. Si noti che non tutti i filtri brocca possono produrre acqua ad alto pH.

L’alcalinizzazione è più un sottoprodotto. La funzione principale di una caraffa filtrante è quella di ridurre la quantità di cloro e altre impurità nell’acqua. Possono migliorare significativamente l’odore e il gusto dell’acqua. Sono anche molto convenienti. Il problema è che l’acqua impiega un po’ di tempo a passare attraverso la cartuccia del filtro. È necessario attendere alcuni minuti prima che l’acqua filtrata sia disponibile. Le brocche filtranti non sono quindi un’opzione ideale per le famiglie numerose.

5. Sistema di filtrazione dell’acqua

È possibile ottenere acqua alcalina con un sistema di filtrazione dell’acqua

I filtri dell’acqua per uso domestico non solo rimuovono vari inquinanti e contaminanti come fluoro, cloro e metalli pesanti tossici. Alcuni di loro sono progettati per rendere l’acqua più alcalina.

Sia i filtri semplici che i filtri multistadio montati sui rubinetti possono includere perline minerali tra gli strati di materiali di filtrazione per questo scopo. Su sistemi più avanzati e complicati, ciò accade durante la remineralizzazione. Durante questa fase, una piccola quantità di calcio e magnesio viene rilasciata nell’acqua per aumentare leggermente il pH. Questo passaggio è popolare su sistemi come il filtro sotto il lavello o il sistema di filtraggio di tutta la casa, in particolare quelli del tipo ad osmosi inversa.

6. Ionizzatore d’acqua

Il modo più efficace per produrre acqua alcalina in casa è utilizzare uno ionizzatore/clorinatore d’acqua.

Questo tipo di macchina funziona sfruttando il fenomeno dell’elettrolisi. Separa gli elettrodi negativo e positivo nell’acqua. La macchina restituisce due flussi d’acqua: alcalina in un flusso e acido nell’altro.

Lo ionizzatore è molto efficace nella produzione di acqua basica. La ciliegina sulla torta è che lo fa senza introdurre alcuna sostanza al suo interno. Attenzione, tuttavia, che alcuni potrebbero essere un po’ troppo efficaci. Possono avere un pH fino a 12, che potrebbe essere un po’ troppo alto per essere bevuto.

Rispetto all’acquisto di acqua in bottiglia, le macchine a ionizzazione sono l’opzione economicamente più conveniente a lungo termine. Riducono anche la necessità di bottiglie di plastica e sono quindi migliori per l’ambiente. Sfortunatamente, questo tipo di macchina può essere proibitivo per la maggior parte delle persone. Di solito hanno un prezzo di oltre € 1500 ciascuno.

Conosci modi più efficaci per produrre acqua alcalina a casa? Condividi le tue idee con noi!

Leggi anche: Alternativa alla candeggina credibile e naturale

Leave a Reply

Your email address will not be published.