Come riconoscere il vero argento colloidale: salute e benessere

Come riconoscere il vero argento colloidale: salute e benessere

COME ESSERE SICURO CHE IL TUO ARGENTO COLLOIDALE SIA ORIGINALE?

I tre prodotti contenenti argento più popolari sul mercato dei trattamenti alternativi sono:

  • Soluzioni d’argento ioniche
  • proteine ​​d’argento
  • vero argento colloidale

argento ionico è significativamente più debole dell’argento colloidale ma è molto economico da produrre ed è per questo che è ancora ampiamente venduto. Ricorda che gli ioni sono particelle instabili ed elettricamente attive, quindi è difficile prevedere come interagiranno con le cellule del tuo corpo. Si consiglia di stare lontano dai prodotti in argento ionico.

proteine ​​d’argento : Le soluzioni d’argento legate alle proteine ​​sono colloidi in cui le particelle d’argento sono attaccate a molecole proteiche e quindi disperse in acqua. Il problema principale con questi prodotti è che le particelle d’argento sono piuttosto grandi, il che significa che ogni goccia di liquido ha una dose di metallo molto più alta del necessario per imporre i suoi benefici per la salute. Pertanto, le soluzioni d’argento si legano alle proteine può portare allo sviluppo di argiria o tossicità dell’argento. Questa condizione è irreversibile.

vero argento colloidale, nel frattempo, è costituito da particelle microscopiche di argento puro sospese nella base liquida. A causa delle loro dimensioni microscopiche e della distribuzione uniforme in tutto il liquido, il vero argento colloidale è abbastanza sicuro da assumere e si ritiene che non causi mai argiria.

Come si può essere sicuri della purezza dell’argento colloidale?

Due semplici passaggi per dimostrare che l’argento colloidale è reale

Passaggio 1: il test della luce

Fai brillare un raggio di luce attraverso il liquido (un piccolo laser o una torcia dovrebbero fare il trucco). Se il liquido è un colloide (argento legato a proteine ​​o vero colloide), la luce sarà visibile grazie alle particelle microscopiche presenti nella soluzione. Questo è noto comeEffetto Tyndall, e questo fenomeno NON si osserva con soluzioni di argento ionico. Ecco come appare:

test dell'argento colloidale

Passaggio 2: agitare la soluzione

Quindi supponiamo che la tua soluzione abbia un effetto Tyndall positivo. Il passo successivo è determinare se il liquido è argento proteico o vero argento colloidale. Per farlo, agita il flacone del tuo prodotto: le soluzioni d’argento legate alle proteine ​​producono una schiuma densa che può durare fino a due minuti. Il vero argento colloidale non produce schiuma consistente quando viene agitato.

Questo processo in due fasi è eccezionalmente importante perché il vero argento colloidale non ha praticamente effetti collaterali, ma l’argento ionico e l’argento legato alle proteine ​​possono portare all’argiria o alla tossicità dell’argento.

L’argiria è una malattia caratterizzata dalla formazione di depositi d’argento nella pelle, nelle mucose e negli organi interni. Si ritiene che l’Argyria sia generalmente innocuo, ma piuttosto frustrante in termini di aspetto: un colore della pelle dai toni blu-grigiastri!

Leggi anche: vantaggi dell’argento colloidale

Leave a Reply

Your email address will not be published.