Come rimuovere le macchie di vino: trucchi rapidi – Home

Come rimuovere le macchie di vino: trucchi rapidi – Home

La prossima volta che qualcuno versa del vino rosso sulla tua camicia bianca, tovaglia o altro tessuto lavabile, non farti prendere dal panico. In pochi semplici passaggi il tessuto può tornare come nuovo. È semplice, efficace e chiunque può farlo.

Pulire il vino rosso non è molto complicato, anche se questo potente colorante rosso colpisce i tuoi tessuti, il tuo divano bianco o il tuo tappeto. Devi solo mantenere la calma e conoscere i metodi che funzionano per rimuoverlo rapidamente. Ma prima, a proposito, perché il vino macchia così tanto?

Perché una macchia di vino rosso lascia così tanti segni di macchia?

Ad eccezione di alcuni tipi di tessuto, la maggior parte dei tessuti è molto porosa. Quando il materiale liquido entra nelle fibre, si immergono nei pori del tessuto.
A differenza di molte altre bevande che ci piacciono, il colore del vino rosso è del tutto naturale. La bevanda all’uva contiene cromogenila sostanza principale in molte piante colorate che sono responsabile dei coloranti. Sì, coloranti.
Il vino rosso è fondamentalmente una bottiglia gigante di molecole coloranti. Aggiungi a questo il tannini naturali nel vino rossoanche una sostanza organica utilizzato in molte produzioni di inchiostroe la tua macchia di vino rosso è essenzialmente un esperimento di colorazione della casa andato storto.
Una volta che il vino rosso tocca un tessuto, inizia ad affondare nelle fibre, il liquido si muove attraverso i pori della fibra dove può trovare spazio. Il vino rosso, come tutti i liquidi, si muove in due direzioni: verso il basso e verso l’esterno.
Sebbene tu possa pulire la tua macchia di vino rosso la mattina successiva, mantenerla immediatamente è sempre la soluzione migliore e più efficace.

macchia di vomito: metodo efficace per pulire
Chiacchieriamo, parliamo e boom! Una macchia di vino sulla bella tovaglia bianca!

Rimuovere una macchia di vino dal tessuto, il metodo universale

…O alcool di qualsiasi tipo, metodo radicale per le macchie di vino rosso su qualsiasi tessuto, consiste nel versare del vino bianco, assorbire quanto più vino rosso possibile picchiettando con della carta da cucina, e ricominciare fino a quando la macchia scompare.

L’importante all’inizio è non strofinare la macchia fresca! Infatti, come abbiamo visto, questo incorporerebbe il colorante al vino più in profondità nei fogli del tessuto. No, all’inizio bisogna far uscire quanto più vino possibile dalla stanza da pulire e assorbirne la maggior parte. Dopo questo passaggio, verrà rimosso circa il 95% della macchia.

Sfumateci sopra del vino bianco, è praticamente un antidoto! E avvicinati al massimo. Senza vino bianco a portata di mano, utilizzare una miscela di:

  • 1/4 di aceto bianco
  • 1/4 di alcol denaturato
  • 1/2 acqua
  • E procedere come sopra (risciacquo, assorbimento, risciacquo, assorbimento…).

Un vecchio trucco è immergere il bucato per 30 minuti nel latte bollitoprima di risciacquare e lavare in lavatrice come di consueto.

Macchia di vino rosso su legno cerato

Tamponare i mobili macchiati con trementina, se la macchia è profondamente radicata, strofinarla con acqua sbiancata, quindi incerare bene per ricolorare il legno.

Leggi anche: Come rimuovere le macchie dal legno?

Macchia di vino rosso su un tappeto in lana o seta, oppure su un tappeto in lana o sintetico

Agire il più rapidamente possibile, per questo, preparare una lozione da 1/3 di alcol a 90° e 2/3 di acqua, tamponare fino a quando le macchie scompaiono senza stendere.

Macchia di vino rosso su tessuto naturale

Tamponare la macchia il più velocemente possibile per assorbirne il più possibile senza stenderla e preparare una lozione da 1/3 di alcool a 90° e 2/3 di acqua, tamponare fino a quando le macchie scompaiono.

Macchia di vino rosso su tessuto sintetico

Strofina la macchia con sapone di Marsiglia asciutto o stendi un detersivo liquido prima del lavaggio in lavatrice.

Leggi anche: 5 consigli da sapere per sbarazzarsi di qualsiasi macchia

macchie di vino sulla pelle

Se la macchia di vino è appena stata fattaasportare il più possibile il vino in eccesso con carta da cucina, quindi pulire la macchia di vino con un panno imbevuto di un po’ di latte detergente per il viso, mescolato con qualche goccia di acqua e alcol a 90°.

Se vuoi rimuovere un vecchia macchia di vino sulla pelleversare su un batuffolo di cotone imbevuto di struccante per il viso, qualche goccia di ammoniaca. Attenzione prima prova su una piccola parte non visibile della tua pelle, è possibile che non supporti questo trattamento.

E per una vecchia macchia di vino?

Per il vecchie macchie di vino su tessuti già lavati, tampona la macchia di vino con un panno inumidito con aceto bianco. O meglio, bagnare prima la macchia con latte tiepido prima di pulirla con un panno inumidito con aceto bianco.

  1. Applicare una miscela in pasta di bicarbonato di sodio e limone sulla macchia e lasciare agire per 30 minuti prima di risciacquare e lavare come al solito, oppure,
  2. Pulisci la vecchia macchia di vino con un panno inumidito con ammoniaca (attenzione a non respirare i vapori di ammoniaca).

Cosa non dovresti mai fare con una macchia di vino

Mai sale!

Togli dalla mente quell’idea sbagliata che dice di usare il sale ! Assorbirà sicuramente il vino, ma ne fisserà anche i tannini sui tessuti, cosa quindi da evitare.

Nessun calore!

L’ultima cosa che vuoi è che la macchia si asciughi, ma peggio ancora se la macchia è asciugata all’aria. Il calore cambierà effettivamente il processo chimico attraversato dalla macchia mentre si asciuga. Se applichi il calore, puoi aspettarti una macchia permanente o quasi permanente. Quindi metti giù l’asciugacapelli e, per l’amor del cielo, non mettere i vestiti macchiati nell’asciugatrice prima di aver eseguito qualsiasi metodo di pulizia prelavaggio.

Aspettare troppo a lungo per agire

Anche se trattare subito una macchia di vino rosso è noioso, ti consigliamo di non aspettare fino al giorno successivo per affrontarla. Il vino rosso affonderà e si depositerà in queste fibre. Alla fine “si fisseranno” e diventeranno più difficili da rimuovere. Per non parlare, ovviamente, del fatto che il vino rosso è fondamentalmente una tinta che aspetta solo di essere tinta.

Leave a Reply

Your email address will not be published.