Come risparmiare acqua: consigli per consumare molta meno acqua – Casa

Molti di noi pensano davvero alla carenza d’acqua solo durante le ondate di caldo, quando la temperatura raggiunge i 30°. Ma il nostro approvvigionamento idrico è minacciato anche senza di esso. E si prevede che il cambiamento climatico eserciterà una pressione ancora maggiore sulle nostre riserve in diminuzione.

Secondo l’Agenzia per l’ambiente del Regno Unito, entro il 2050 affronteremo la carenza d’acqua se non risparmiamo acqua presto – Quindi ondata di caldo o no, continua a leggere per trovare modi per risparmiare acqua che potrebbero anche farti risparmiare un sacco di soldi!

Perché dobbiamo risparmiare acqua?

Il 97,5% dell’acqua del pianeta è intrappolata nei mari e negli oceani, troppo salati per l’uomo. E la maggior parte del restante 2,5% è nelle calotte polari. Noi esseri umani dipendiamo quindi dalla piccola quantità di acqua dolce disponibile, una risorsa naturale essenziale per la vita.

Ma non usiamo l’acqua solo per bere. Lo usiamo per pulire, per lavarci e lo usiamo per tutto ciò che produciamo: dai vestiti al cibo. La produzione agricola, inclusi mangimi per il bestiame e biocarburanti, mette a dura prova le forniture di acqua dolce.

Alcuni dati sul nostro consumo di acqua

  • 150 : Il numero medio di litri che ciascuno di noi utilizza ogni giorno per lavare, cucinare e pulire
  • 70% di tutta l’acqua dolce viene utilizzata per produrre il cibo che mangiamo
  • 58 È il numero di vaschette d’acqua che vengono utilizzate per persona, al giorno, per fare il cibo che mangiamo e le cose che compriamo
  • 22.454 : Questo è il numero di litri d’acqua che sono stati utilizzati per realizzare il tuo smartphone

Allora come consumare meno acqua con semplici gesti?

1. Chiudere i rubinetti

Non lasciare che il tuo consumo di acqua sfugga al controllo. Risparmia 6 litri di acqua al minuto chiudendo il rubinetto mentre ti lavi i denti. Ripara anche i rubinetti che perdono – risparmi istantaneamente quelli che potrebbero essere 60 litri di acqua che scorrono direttamente nel tuo lavandino ogni settimana!

2. Fai bollire quello che ti serve

Risparmia acqua, denaro ed energia facendo bollire solo il numero di tazze d’acqua di cui hai bisogno. Il più delle volte, riscaldiamo un intero bollitore per usare solo una tazza o una ciotola, in questo caso, non gettare l’acqua dal bollitore o usarla in altro modo. Pochi litri d’acqua a settimana, messi da parte, è sempre una vittoria!

3. Smetti di lavarti

Non scherzo, ovviamente, intendo con questo: riduci il tempo che trascorri sotto la doccia. Ogni minuto che passi sotto la doccia consuma fino a 17 litri d’acqua. Imposta un timer sul telefono per rendere le tue docce brevi, dolci e risparmiando acqua.

L’uso di un soffione doccia efficiente ti consentirà di insaponare meno acqua, risparmiando acqua e abbassando le bollette.

4. Avviare la lavatrice completa

Il lavaggio di un carico completo nella macchina consuma meno acqua ed energia rispetto a due mezzi carichi. Questo si traduce anche in bollette più basse.

5. Ottieni uno sciacquone economico

La famiglia media tira lo sciacquone 5.000 volte l’anno. I moderni sistemi a doppio scarico consentono di risparmiare enormi quantità di acqua. Usano solo 6 litri – o 4 con uno scarico economico – molto meno dei 13 litri per ogni singolo scarico vecchio stile.

Se non si può investire in un nuovo sistema di scarico economico, mia nonna aveva un metodo molto semplice: mettere un grosso sassolino sul fondo dello scarico, porterà via qualche prezioso litro…

6. Mangia meno carne

L’allevamento di animali per la carne e i latticini è estremamente ad alta intensità d’acqua. Riducendo la quantità di carne che mangi, puoi ridurre significativamente la tua impronta idrica.

7. Cuoci a vapore le verdure

Cuocete a vapore il cibo per ridurre il consumo di acqua e trattenere più nutrienti naturali. Se li fai bollire, prova a usare l’acqua avanzata come brodo saporito per le zuppe. Oppure lascialo raffreddare e usalo per farlo Innaffiare le pianteti ringrazieranno!

8. Riduci gli sprechi alimentari

Ci vuole molta acqua per produrre i nostri cereali, frutta e altri alimenti. Più della metà dei 7 milioni di tonnellate di bidoni di cibo e bevande nelle famiglie francesi ogni anno potrebbe essere consumata. Sprecando meno cibo, potresti risparmiare $ 500 all’anno.

9. Cronometra il tuo giardinaggio

Innaffia le piante da esterno al mattino presto o alla fine della giornata per evitare che l’acqua evapori immediatamente al sole e al calore. Innaffia la base delle piante in modo che il liquido vada direttamente alle radici, dove le piante ne hanno più bisogno.

Durante le ondate di caldo, anche gli animali hanno bisogno di acqua. Invece di annaffiare il prato, lascia un contenitore pieno d’acqua, come una casseruola, in modo che gli uccelli possano bere e fare il bagno. Le api assetate e altri insetti avranno bisogno di un piattino o una ciotola con acqua e pietre.

10. Cattura l’acqua piovana

L’installazione di collettori d’acqua consente di risparmiare fino a 5.000 litri di acqua all’anno. E le tue piante ti ringrazieranno per l’acqua piovana piuttosto che per l’acqua del rubinetto trattata.

Puoi anche ridurre il consumo di acqua del 33% annaffiando le piante manualmente invece di utilizzare irrigatori automatici.

11. Più piatti

Incredibilmente, se riempite completamente la lavastoviglie ogni volta che la accendete, consumerete meno acqua rispetto a quando lavaste i piatti. Sì, anche se lavi solo a mano una ciotola di stoviglie. Quale scusa migliore per sedersi?

12. Prevenire i problemi idraulici

Controllare regolarmente se i tubi della cucina e il tubo della lavastoviglie non perdono lentamente.

Trova dove si trova la tua valvola di intercettazione domestica e assicurati di poterla accendere e spegnere. Ci ringrazierai se mai dovessi scoppiare un tubo, perché sarai in grado di interrompere il flusso prima che allaga la casa.

Trova un numero di telefono per il tuo fornitore di acqua, in modo che se trovi una perdita, puoi farglielo sapere ed evitare sprechi d’acqua.

13. Non finanziare i collettori d’acqua

Alcune società e investitori che acquistano terreni in tutto il mondo contribuiscono alla scarsità d’acqua e all’inquinamento. A volte impediscono alle popolazioni locali di avere accesso all’acqua, inquinano i corsi d’acqua oi gas di scarico. Ciò può influire sulla capacità delle comunità locali di coltivare e accedere all’acqua pulita. Questo è chiamato ‘afferrare l’acqua’.

Assicurati di sapere dove sono investiti i tuoi risparmi o la rendita. E controlla come le aziende che producono i prodotti che usi trattano le fonti d’acqua locali. In questo modo saprai che non sei favorevole allo spreco e alla contaminazione dell’acqua.

Anche il governo può agire

I governi di tutto il mondo possono anche aiutare a risparmiare acqua dolce e prevenire l’inquinamento idrico:

  • Misurare l’uso dell’acqua e fissare obiettivi per ridurlo
  • Costringere le grandi aziende a misurare e gestire la quantità di risorse che utilizzano
  • Incoraggiare diete meno ricche di acqua, inclusa una riduzione del consumo di carne
  • Aiutare l’industria a prolungare la vita dei prodotti ad alta intensità d’acqua

Leave a Reply

Your email address will not be published.