Come sbarazzarsi di un’allergia allo smalto gel

Come sbarazzarsi di un’allergia allo smalto gel

Molte donne soffrono di allergie ai pollini, ai cosmetici o agli alimenti. Se sei soggetto a reazioni cutanee, dovresti fare attenzione quando esegui varie procedure cosmetiche o ti fai la manicure. Uno dei problemi per le onicotecniche e le clienti è l’allergia alla gommalacca.

Può manifestarsi come un’eruzione cutanea locale o, più raramente, come una reazione sistemica. Ma come sbarazzarsi di una manicure allergica allo smalto gel, dovresti rinunciare a una manicure o è sufficiente sostituire il prodotto pericoloso?

Allergia alla gommalacca sulle unghie: perché si manifesta?

Se una donna ha fatto una manicure con smalto gel qualche giorno fa, una nuova tonalità di colore alla moda può causare gonfiore ed eruzioni cutanee sulle dita e sulle mani. Poiché si tratta di sostanze chimiche estranee al corpo, è del tutto possibile essere allergici alla gommalacca, alla parte superiore o alla base che utilizza la manicure.

Alcune donne sono sorprese dalla reazione cutanea che provocano, eppure questa non è la prima volta che fanno la manicure e non hanno mai avuto problemi simili prima.

È importante sapere che una reazione allergica si verifica dopo che una persona è entrata in contatto ripetutamente con piccole quantità di una sostanza allergizzante per un periodo di settimane o mesi.

Il allergie alla gommalacca o altre formulazioni sono quindi più comuni con le manicure casalinghe, quelle che sono in costante contatto con questi prodotti, e non con le clienti che vengono in salone ogni tre o quattro settimane circa.

Sono possibili reazioni anche a nuove formulazioni che il tecnico ha utilizzato di recente, se ha scelto di acquistarne di nuove di tendenza, non ancora ben collaudate.

Prima di sbarazzarti delle allergie, conosci il tuo allergene?

La procedura di manicure in sé non provoca reazioni, ma gli studi hanno recentemente confermato che le sostanze chimiche con cui l’epidermide delle dita viene a contatto durante la verniciatura delle unghie possono essere allergizzanti.

Metacrilati, acrilati e altri composti non polimerizzati nelle vernici gel, tosilamina, resina di formaldeide o toluene in alcuni indurenti o formulazioni di colori, particelle fini o fumi nell’aria del salone possono causare reazioni acute.

Per capire come sbarazzarsi delle allergie, è necessario comprendere il processo ed essere consapevoli dei possibili errori.

stagionatura scorretta

Lo smalto gel è pericoloso perché una polimerizzazione impropria (o asciugatura sotto una lampada) aumenta la probabilità di una reazione. È durante il pretrattamento che le sostanze chimiche possono attivare una reazione allergica nella pelle intorno all’unghia.

Strati troppo spessi di smalto gel sulle unghie

Quando il tecnico applica strati molto spessi di smalto o gel, quest’ultimo non asciuga completamente e il tempo di contatto si allunga. Un artigiano può anche mescolare marchi le cui formulazioni formano composti chimici pericolosi. Inoltre, una potenza della lampada scelta in modo errato influisce anche sulla qualità del lavoro.

Possibili allergie sono indicate anche da evidenti segni di reazione da contatto. L’allergodermatite acuta è caratterizzata da arrossamento dell’epidermide, gonfiore pronunciato e talvolta vesciche sulle dita. Se ciò accade, il rivestimento deve essere immediatamente rimosso e deve essere applicato un gel, un unguento o una crema antiallergici contenenti antistaminici e sostanze antinfiammatorie.

allergeni dello smalto gel

Difficoltà nell’identificazione delle allergie

A volte la reazione può essere molto lontana dalle unghie stesse e dal punto di contatto con lo smalto o altri composti, quindi può essere difficile rendersi conto che è stata una manicure recente a causare il problema. ‘allergia.

Ad esempio, potresti avere un’eruzione cutanea sulle palpebre, sulle guance o sulla frangia rossa delle labbra o sulla parte superiore del torace. Oppure, la pelle delle labbra, delle palpebre è molto irritata e gonfia a causa del contatto con la polvere formatasi durante la deposizione del gel coat.

Possono verificarsi reazioni acute quando i vapori vengono inalati o il contatto della pelle con sostanze chimiche. Appaiono pochi minuti o poche ore dopo aver coperto le unghie. Ma di solito scompaiono dopo la rimozione del rivestimento.

Ma a volte i sintomi sono così gravi che sono necessarie una visita dal medico e un trattamento, nonché una completa cessazione della manicure con gommalacca del marchio che ha causato l’allergia.

Oltre alle vernici stesse, sono escluse la base, il raccoglitore e la parte superiore dello stesso produttore e talvolta le donne devono rinunciare alla manicure con vernice gel. In questo caso, dovrai accontentarti della manicure hardware senza rivestimento o utilizzare le normali vernici (a condizione che non vi siano reazioni ad esse).

  • Dermatite allergica da contatto causata da acrilati e metacrilati: uno studio di 7 anni Dermatite da contatto / L. Ramos, R. Cabral, M. Goncalo. – 2014
  • Dermatite allergica da contatto da unghie scolpite in acrilico: presentazione particolare con motivo aereo / Maio P, Carvalho R, Amaro C, Santos R, Cardoso J. // Dermatol Reports…. – 2012
  • Grave onicodistrofia dovuta a dermatite allergica da contatto dovuta a unghie acriliche / Mattos Simoes Mendonca M, LaSenna C, Tosti A. // Disturbo dell’appendice della pelle. – 2015

Leave a Reply

Your email address will not be published.