Come sbiancare i denti | I rimedi della nonna

Denti bianchi, il Santo Graal di seduttori e seduttori, come avere denti bianchissimi? Questo leitmotiv sicuramente influenzato dagli animatori dal sorriso smagliante! Le nostre nonne avevano i loro trucchi, a volte conosciuti o segreti… Segui la guida!

Ci sono molti prodotti disponibili per sbiancare i denti. Tuttavia, la maggior parte dei prodotti sbiancanti utilizza prodotti chimici o tossici, il che preoccupa molte persone. Se vuoi denti più bianchi, ma vuoi anche evitare le sostanze chimiche, allora questo articolo elenca molte opzioni che sono sia naturali che sicure.

Leggi anche: Soluzioni naturali per tutti i mal di denti

Quali sono le cause dell’ingiallimento dei denti?

Ci sono molteplici fattori che fanno sì che i denti diventino opachi e perdano la loro brillante lucentezza bianca. Alcuni alimenti possono macchiare lo smalto, che è lo strato più esterno dei denti. Più, accumulo di placca sui denti può farli diventare gialli. Questo tipo di scolorimento può essere solitamente trattato con normali prodotti per la pulizia e lo sbiancamento.

Tuttavia, a volte i denti appaiono gialli perché lo smalto duro si è eroso, rivelando la dentina sottostante. La dentina è un tessuto osseo naturalmente giallo che si trova sotto lo smalto.

LEGGI ANCHE: Questo prodotto naturale permette di ritrovare i denti bianchi

7 consigli per mantenere i denti bianchi tutto l’anno!

1. Bicarbonato di sodio

Questo rimedio è un classico, per mantenere i denti bianchi tutto l’anno, a patto di usarlo come si deve, per non rovinare lo smalto dei denti! Puoi sostituire il tuo normale dentifricio con del bicarbonato di sodio in polvere. Il bicarbonato di sodio ha proprietà sbiancanti naturalimotivo per cui è un ingrediente popolare nei dentifrici commerciali.

È un abrasivo delicato che può aiutare a rimuovere le macchie superficiali dai denti. Inoltre, bicarbonato di sodio crea un ambiente alcalino in boccache impedisce ai batteri di crescere.

Uno studio ha scoperto che i dentifrici contenenti bicarbonato di sodio erano molto più efficace nella rimozione delle macchie gialle dai denti rispetto ai normali dentifrici senza bicarbonato di sodio. Maggiore è la concentrazione di bicarbonato di sodio, maggiore è l’effetto.

Inoltre, una revisione di cinque studi lo ha rilevato i dentifrici contenenti bicarbonato di sodio rimuovevano la placca in modo più efficace rispetto al dentifricio senza bicarbonato di sodio.

Per utilizzare questo rimedio, mescola 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio con 2 cucchiaini di acqua e lava i denti con la pasta. Puoi farlo un paio di volte a settimana.

2. Scorza di limone, salvia, miele e carbone

  • Un altro trucco della nonna è strofina i denti con una foglia di salvia una volta alla settimana. Anche altamente raccomandato per la cura delle gengive. Un antico proverbio provenzale loda gli effetti benefici di questa pianta: “ Chi ha la salvia nel suo giardino, non ha bisogno di un medico“.
  • Un altro rimedio noto per lo sbiancamento dei denti, strofinateli una volta alla settimana con una scorza di limone (organico)
  • Utilizzare questo detergente naturale una volta alla settimana: mescolare 1 cucchiaio. caffè di miele liquido con 5 g di carbone in polvere. Risciacquare bene dopo la spazzolatura.

3. Sbiancare i denti anneriti del fumatore con radice di iris…

Per il fumatore che vuole ritrovare il bianco dei propri dentiun antico rimedio è usare la polvere di radice di iris:

  • Raccolto in estate, la radice dell’iris di Firenze (Iris Florentina).
  • Tagliarlo a pezzetti e asciugarlo per 1 mese o in forno basso. È possibile sostituire l’iris di Firenze con l’iris germanica (iris da giardino blu-malva).
  • Ridurre in polvere i pezzi di radice (ne emergerà un gradevole odore di violetta!),
  • Questa polvere “pulisce” perfettamente i denti anneriti e ingialliti dei forti fumatori.

4. Fragole e bicarbonato uno sbiancante naturale per i denti…

Un altro rimedio classico per lo sbiancamento dei denti:

  • Schiaccia 2 o 3 fragole molto mature (e lavate accuratamente) in 1 ciotola
  • Aggiungi 1 cucchiaino. bicarbonato di sodio
  • Mescolare per ottenere una pasta consistente e applicare sui denti.
  • Lasciare agire per qualche minuto e sciacquare la bocca.

5. Argilla verde per denti bianchi!

Per quanto incredibile possa sembrare, l’argilla verde ha un potere sbiancante sui denti, e inoltre il tuo respiro sarà rinfrescato! Infatti l’argilla verde agisce qui come estrattore di tossine e batteri.

  • Basta mescolarlo con acqua, aggiungere 2 gocce di oli essenziali di limone, ricoprire lo spazzolino da denti e lavarsi i denti normalmente.

6. Usa l’aceto di mele

L’aceto di mele è stato usato per secoli come disinfettante e detergente naturale. L’acido acetico, il principale ingrediente attivo dell’aceto di mele, uccide efficacemente i batteri. La proprietà antibatterica dell’aceto è ciò che lo rende utile per pulire la bocca e sbiancare i denti..

Uno studio eseguito sui denti di vacca lo ha scoperto l’aceto di mele ha un effetto sbiancante sui denti. L’acido acetico nell’aceto ha il potenziale per erodere lo smalto dei denti. Per questo motivo, non dovresti usare l’aceto di mele tutti i giorni. Dovresti anche limitare il tempo di contatto dell’aceto di mele con i denti, soprattutto sciacquando bene i denti dopo.

Per usarlo come collutorio, diluiscilo con acqua e agitalo intorno alla bocca per alcuni minuti. Assicurati di sciacquare la bocca con acqua pulita in seguito.

7. Prova a tirare l’olio

L’estrazione dell’olio è un rimedio tradizionale indiano destinato a migliorare l’igiene orale ed eliminare le tossine dell’organismo. La pratica consiste nel far roteare l’olio in bocca rimuovere i batteri che possono trasformarsi in placca e far sembrare i denti gialli.

Tradizionalmente gli indiani usavano l’olio di girasole o di sesamo per estrarre l’olio, ma qualsiasi olio funziona. L’olio di cocco è una scelta popolare perché ha un ottimo sapore e offre molti ulteriori benefici per la salute. L’olio di cocco è anche ricco di acido laurico, noto per la sua capacità di ridurre l’infiammazione e uccidere i batteri.

Alcuni studi hanno dimostrato che l’estrazione quotidiana di olio riduce efficacemente i batteri in boccacosì come il piatto e il gengivite. Lo Streptococcus mutans è uno dei principali tipi di batteri in bocca che causano placca e gengivite. Uno studio ha dimostrato che l’agitazione quotidiana con olio di sesamo ha ridotto significativamente lo Streptococcus mutans nella saliva in appena una settimana.

Vedere qui come praticare l’estrazione dell’olio

Prevenire le macchie sui denti prima che accadano

I tuoi denti ingialliscono naturalmente con l’età, ma ci sono alcune cose che puoi fare per prevenire le macchie sui denti. Limita il consumo di cibi e bevande che macchiano i dentio almeno, lavati bene i denti dopo.

Caffè, vino rosso, bibite gassate e frutti di bosco sono famosi per macchiare i denti. Ciò non significa che dovresti evitarli del tutto, ma dovresti limitare il tempo di contatto di queste sostanze con i tuoi denti.

Se possibile, bevi bevande note per macchiare i denti con una cannuccia per evitare il contatto diretto con i denti. Più, lavarsi i denti subito dopo aver consumato uno di questi cibi o bevande per limitare i loro effetti sul colore dei denti.

Più, evitare di fumare e tabacco da masticare, due prodotti che possono causare lo scolorimento dei denti.

Limita l’assunzione di zucchero

Se vuoi denti più bianchi, ridurre l’assunzione di zucchero. Una dieta ricca di zuccheri favorisce la crescita dei batteri Streptococco mutante, il principale tipo di batteri che causa placca e gengivite. Quando mangi un cibo dolce, lavarsi i denti subito dopo aver mangiato.

Assumi molto calcio nella tua dieta

Una certa decolorazione dei denti è causata dall’erosione dello smalto e dall’esposizione della dentina sottostantedi chi è colore giallo. Pertanto, qualsiasi cosa tu faccia per rafforzare lo smalto dei denti ti aiuterà a mantenere i tuoi denti bianco perla.

Gli alimenti ricchi di calcio, come latte, formaggio e broccoli, possono aiutare a proteggere i denti dall’erosione dello smalto.

Non sottovalutare il valore di spazzolatura e filo interdentale

Sebbene una certa decolorazione dei denti sia naturale con l’età, gran parte di essa è il risultato diaccumulo di placca dentale. Spazzolatura regolare euso del filo interdentale può aiutare a mantenere i denti bianchi riducendo i batteri in bocca e prevenendo l’accumulo di placca.

Il dentifricio rimuove delicatamente le macchie dai denti e il filo interdentale rimuove i batteri che causano la placca dentale. Delle ridimensionamento dentale regolare può anche aiutare i tuoi denti a rimanere puliti e bianchi. La spazzolatura e l’uso quotidiano del filo interdentale, così come il regolare ridimensionamento dal dentista, prevengono l’accumulo di placca ingiallita sui denti.

Altri metodi non provati

Esistono altri metodi naturali per lo sbiancamento dei denti, ma non ci sono prove scientifiche che dimostrino che siano efficaci o sicuri. Ecco alcuni dei metodi non provati:

  • Carbone : Si ritiene che spazzolare con carbone in polvere rimuova le tossine dalla bocca e rimuova le macchie dai denti.
  • Argilla caolino : I sostenitori di questo metodo affermano che spazzolare con l’argilla aiuta a rimuovere le macchie dai denti.
  • Bucce di frutta : Strofinare le bucce di arancia, limone o banana sui denti dovrebbe renderli più bianchi.

I sostenitori di questi metodi affermano che rendono i denti molto più bianchi, ma nessuno studio ha valutato la loro efficacia. Ciò significa anche che non sono stati testati per gli effetti collaterali se usati sui denti.

Conclusione

Esistono diversi metodi naturali per aiutare a sbiancare i denti. La maggior parte di questi rimedi agisce rimuovendo delicatamente le macchie superficiali dai denti. Tuttavia, la maggior parte dei dentisti offre trattamenti sbiancanti più aggressivi che sono molto più forti di questi rimedi naturali. Implicano lo sbiancamento dei denti, che può essere più efficace per lo scolorimento dei denti grave.

Leggi anche: Rimedi naturali per una migliore salute orale

Leave a Reply

Your email address will not be published.