Crea una macchia di legno completamente naturale e conveniente

Come fare da soli una macchia di legno naturale?

Ricette di macchia di legno fatte in casa

Da bambino, l’estate significava sempre lunghe giornate al sole a catturare le lucciole, fine settimana al lago o al fiume. Dato che non siamo stati a scuola per tutta l’estate, mamma e papà ci hanno affidato le faccende prima che potessimo divertirci. Uno di questi compiti era quello di colorare le persiane e le ringhiere in legno. Ricordo le lunghe e calde giornate con uno spazzolino in mano che diventava sempre più pesante di minuto in minuto. E l’odore tossico dei coloranti! Oggi ho deciso di trovare qualcosa di meglio.

Infatti quando decidiamo di colorare un oggetto in legno, sia esso mobili, finestre, porte, scale o le doghe del nostro terrazzo, la scelta dei prodotti commerciali a nostra disposizione è spesso limitata ad una serie di prodotti tossici e maleodoranti.

Leggi anche: Ricette di pittura naturale

Perché macchiare il legno?

Ecco diversi motivi per macchiare il legno. Potresti voler cambiare il colore del legno originale su un ponte per abbinarlo all’interno o all’esterno della tua casa. Potresti volere solo un cambiamento. Oppure potresti cercare di proteggere il legno dal sole e dalle intemperie. Potresti risolverlo con a smalto naturale fatto in casaPuoi anche tingere e aggiungere lucentezza.

Il problema con la maggior parte dei coloranti sul mercato

Le macchie di legno dei negozi di ferramenta sono piene di sostanze chimiche e non hanno un buon odore. A volte, per giorni o addirittura settimane, alte concentrazioni di alcol, distillati di petrolio e altre sostanze chimiche possono essere rilasciate nell’aria. Queste sostanze chimiche spesso richiedono l’applicazione con una maschera per evitare di inalarle e trovarle nei nostri polmoni. La colorazione del legno non deve coinvolgere prodotti chimici aggressivi.

Come fare in casa una macchia e una vernice per legno naturale

Ci sono molte opzioni per le macchie di legno che sono naturali, di lunga durata e hanno un bell’aspetto. Alcuni di loro sono a base di metallo e alcuni sono a base di erbe. Ecco alcuni buoni esempi:

Caffè o tè

Prepara un caffè o un tè molto forte. Lasciate raffreddare. Immergere un panno pulito nella miscela e applicare sul legno. Potrebbe essere necessario fare un test per vedere quanto sarà scuro il tuo legno con questa macchia naturale. Potrebbe anche essere necessario più di una mano per ottenere il colore desiderato.

Bucce di cipolla

Mettere a bagno le bucce di cipolla in acqua calda per ottenere un bel colore giallo. A seconda del legno, il colore risultante può variare dal giallo pallido all’ambra calda.

noce nera

Se sei abbastanza fortunato da avere una noce nera, puoi asciugare i gusci e metterli a bagno in acqua. Devono prima essere asciugati per ottenere un colore marrone scuro. Se non sono asciutti, il risultato può essere un delicato verde scuro. Diluire con acqua fino ad ottenere la giusta tonalità.

Lana d’acciaio e aceto

L’aceto aiuta ad abbattere i composti metallici. Metti un fascio di lana d’acciaio normale (non saponosa) in un barattolo e coprilo con l’aceto. Lasciare agire per circa 24 ore e poi togliere il tampone.

Aceti diversi producono risultati diversi. In genere, maggiore è l’acidità, più scura sarà l’ombra. Quindi il sidro di mele o l’aceto bianco funzioneranno meglio. Per una tonalità più chiara, prova il vino di riso o l’aceto di sherry. Alcuni aceti hanno una sfumatura rossastra che non scurisce molto la miscela, ma se stai cercando una sfumatura sottile, questi sono quelli da scegliere.

L’aceto aiuta anche a sviluppare i tannini presenti in tutti i legni, producendo un colore più scuro dopo l’applicazione della macchia. Quindi applica la tua prima mano e poi attendi circa 20 minuti. Vedrai un grande cambiamento!

ricette coloranti per legno naturale: aceto e lana d'acciaio

Indaco

Per una tinta bluastra, prova l’indaco in polvere. Questi daranno al legno un bel colore scuro, leggermente bluastro, come i capelli blu-neri.

Considera l’età e il tipo di legno

La dimensione dei pori del legno varia a seconda del tipo. I legni più teneri, come il pino, sono più porosi e possono assorbire rapidamente le macchie. Il contrario è vero per i legni duri come la quercia e l’acero. Hanno pori più piccoli e sono più densi, quindi il tasso di assorbimento è molto più lento.

Il legno tagliato più recente è più denso, riducendo l’assorbimento; I legni più vecchi sono più secchi e assorbono le macchie molto rapidamente.

Prova sempre a colorare un piccolo pezzo di legno per vedere come reagisce.

Hai mai provato una tinta naturale per legno? Se si, cosa hai usato? Quali sono stati i risultati?

Leave a Reply

Your email address will not be published.