Ecco come attirare gli uccelli nel tuo giardino: Suggerimenti e trucchi – Giardino

Diventa un giardiniere pigro e avrai naturalmente più uccelli in giardino. Un giardino naturale è ciò che desideri, in quanto fornisce cibo per gli uccelli e luoghi di riposo e nidificazione sicuri.

Gli uccelli sono preziosi alleati del giardiniere. Si nutrono di vermi e di alcuni insetti per mantenere l’equilibrio dell’ecosistema e della biodiversità. Oltre a controllare gli insetti, spargono semi e bacche ovunque, abbastanza per aggiungere un po’ di verde in natura. E inoltre, gli uccelli portano gioia al paesaggio e ci offrono generosamente i loro canti melodiosi al mattino presto. Ecco alcuni consigli molto utili per accoglierli: cosa fare e cosa non fare.

Cosa fare per promuovere l’abbondanza di uccelli nel giardino?

  • Disponi un prato (erba o semi di erba), poiché gli uccelli trovano insetti nell’erba e i merli cacciano i vermi. Usa corteccia o ghiaia per i sentieri.
  • Scegli alberi densi e cespugli : forniscono riparo, sicurezza e cibo. Preferibilmente specie che portano frutti o bacche o hanno spine. Di tutte le specie esistenti, preferire ligustro, mahonia, agrifoglio, euonymus, sambuco, mela ornamentale, cotoneaster, rosa canina, corniolo, pyracantha
  • Varie specie vegetali autoctone che hanno copertura superiore, inferiore e del suolo e fioriscono in stagioni diverse. Le piante da fiore attirano tutti i tipi di insetti (che a loro volta nutrono gli uccelli). Mentre ramoscelli e fiori appassiti forniscono materiale e semi per la nidificazione.
  • Crea differenze di livello con passaggi graduali da piante basse a cespugli e alberi.
Scegli alberi o cespugli che producono frutti.  E per fiori che sbocciano che attirano gli insetti (cibo per uccelli).
Scegli alberi o cespugli che producono frutti. E per fiori che sbocciano che attirano gli insetti (cibo per uccelli).

Quali alberi attirano quali uccelli?

  • conifere sono un rifugio sicuro e portano cibo, molti uccelli li apprezzano. Pini, tassi, abeti, larici, cipressi, abeti o ginepri… Red Crossbill, Jay, Chickadees, Grosbeak, Fringuello, Picchio muratore, Redpoll, Lucherino… adorerà venire e rifugiarsi lì.
  • il Carbone dall’Europa o carbone comune da attirare pettirosso.
  • L’corbezzolo per il picchi.
  • Alberi da frutto e arbusti attirerà facilmente merlo e il tordo.
  • La Quercia attira la ghiandaia azzurra, il grosbeak e la colomba. Comunemente, gli alberi decidui producono faggiole, ghiande, samara o semi come faggioil cenereil betulla o anche il fascino sono dei veri e propri magneti per uccelli.
  • il cotoneaster è l’ideale per ala di cera bohémien.
  • il ciliegio è il rifugio preferito del cardinale, grande becco, ala di cera, merlo o anche il tetta.
  • il albero di mele è l’amico delle ali di cera, tettebecco grosso e fringuelli…tra gli altri.
  • il piracanta per il colomba.
  • il belladonna agrodolce portare il pigliamosche grigio.
  • Il Pianta rampicante della Virginia per accogliere i codirossi.
  • Il viti ornamentali per il tordi.
  • Lascia che le recinzioni e le facciate spoglie si ricoprano di piante rampicanti, sia in luoghi soleggiati che ombrosi.
  • Considera la possibilità di creare un pergolato. Le superfici piatte delle piante attirano gli insetti, trattengono l’acqua e isolano.
  • Crea un cumulo di compost in una zona appartata.
  • Crea un mini-stagno con un’area poco profonda dove gli uccelli possono bere e fare il bagno. Oppure posiziona un piatto d’acqua.
  • Se ne senti il ​​coraggio: pianta un orto! Divertente, educativo e salutare!
Incoraggia lo sviluppo di un tappeto erboso o di un prato fiorito: i merli amano cercare lì i vermi.
Incoraggia lo sviluppo di un tappeto erboso o di un prato fiorito: i merli amano cercare lì i vermi.

Se vuoi più uccelli nel tuo cortile, ecco cosa non fare

  • Potare in primavera. Rinviare il più possibile fino alla fine dell’inverno (febbraio). In questo modo eviti di disturbare i nidi. Controlla sempre in anticipo se ci sono nidi!
  • Pota tutti i cespugli contemporaneamente, poiché sono importanti per i nascondigli. Pota una parte alla volta e non potare i cespugli di bacche fino a quando le bacche non sono cadute.
  • Aiuta i giovani uccelli che guardano in difficoltà. Non sono davvero pietosi, perché i loro genitori sono lì.
  • Elimina le foglie morte. Lascia le foglie in giro, o rastrellale nei bordi o sotto la panchina del giardino, perché ci sono molti insetti tra di loro. Le foglie cadute proteggono anche le tue piante dal gelo.
  • Rimuovere le teste morte in autunno. Lasciateli fino alla primavera. I mangiatori di semi li adorano e le farfalle depongono le uova lì.
Non aiutare i poveri uccellini!  Non sono veramente pietosi, i loro genitori sono molto legati.
Non aiutare i poveri uccellini! Non sono veramente pietosi, i loro genitori sono molto legati.
  • Scartare le potature e i rami caduti. Crea una pila di rami impilandoli sul fondo del giardino. È un habitat per molti piccoli animali e rifugio e cibo per uccelli e ricci.
  • Buttare via le ardesie e le tegole rimanenti. Invece, trasformali in un bizzarro muro impilabile con spazi e cavità per animali striscianti (che gli uccelli adorano). Ad esempio, in fondo al giardino o lungo un confine o un muro.
  • Spruzza veleno! Non farlo mai perché uccide anche api, bombi, farfalle e altri insetti di cui abbiamo un disperato bisogno e sono in rapido declino.

Non posizionare solo “belle piante”. Non tutta la vegetazione è attraente per gli uccelli. Preferisci piante adatte agli uccelli, chiedi consiglio al tuo garden center.

attirare suggerimenti e trucchi per il giardino degli uccelli

Leave a Reply

Your email address will not be published.