Ecco perché l’acqua della pasta è un detergente perfetto

Alcuni puliscono con acqua aceto, altri con detersivo da farmacia, ma di solito nessuno usa l’acqua della pasta. Tuttavia, è un detergente perfetto. Ti diciamo tutto noi!

Stai cercando un detergente ecologico, praticamente gratuito che funzioni alla grande? Bene, usa l’acqua della pasta!

È così facile trasformare l’acqua della pasta in un detergente per la casa

La prossima volta che cucini la pasta, non versare l’acqua di cottura nel lavandino. Grazie all’amido che contiene, può ancora essere utilizzato in modi sorprendenti in casa: come sostituto naturale dei detergenti chimici e persino del detersivo per i piatti!

Leggi anche: Ecco perché buttare l’acqua della pasta è un grosso errore

Ecco come utilizzare l’acqua della pasta come detergente ecologico

  1. Cuocete la pasta come al solito in acqua salata (noi usiamo il sale marino)
  2. A fine cottura scolare la pasta in uno scolapasta e raccogliere l’acqua di cottura
  3. Lasciate raffreddare

Dopo aver raccolto l’acqua della pasta, conservatela in frigorifero per un uso successivo

Il composto sarà ora un po’ gelatinoso: meno acqua cuocete per la quantità di noodles e più sale usate, più densa sarà. L’effetto gelificante si intensifica mettendolo al freddo in frigorifero. Se l’acqua di cottura non è abbastanza densa per te, puoi continuare a bollirla se necessario.

In linea di principio, il detergente è già pronto! Puoi usare il liquido non diluito come un normale detergente o un detersivo per piatti. Applicare su superfici unte o sporche, lasciare agire quindi risciacquare o strofinare senza fatica. Se ci sono incrostazioni, aiutati con uno straccio.

fare il sapone con l'acqua della pasta

Infine risciacquare con acqua pulita per non sostituire le macchie di grasso con quelle di amido 🙂 Il risultato è impressionante! Per la sua consistenza gelatinosa, l’acqua della pasta aderisce molto bene alle superfici in pendenza e ha anche un effetto intenso.

Anche piatti e pentole bruciati possono essere puliti facilmente con questo detersivo naturale.

  1. Per fare questo, rimuovere prima lo sporco con un cucchiaio di legno o simile,
  2. quindi ricoprite il fondo bruciato della pentola con il liquido e un po’ d’acqua.
  3. Lasciare in posa per una notte, quindi pulire con un pennello, ripetere se necessario.

Anche le incrostazioni ostinate possono essere rimosse in modo completamente naturale senza detergenti chimici.

Ora pulisco quasi esclusivamente lavelli, lavabi e persino la vasca da bagno con il pulitore per l’acqua della pasta fatto in casa. Provalo anche tu!

Nella nostra esperienza, il pulitore per pasta all’acqua fatto in casa si conserva in frigorifero per un massimo di otto giorni, poiché la maggior parte dei germi nell’acqua viene uccisa dall’ebollizione. Lo riempio ad esempio in una bottiglia di latte vuota da 500 ml con un tappo a chiusura ermetica.

Vantaggi speciali del risciacquo e della pulizia della pasta con acqua

  • L’acqua della pasta sostituisce i detergenti chimici e quindi protegge le risorse preziose e l’ambiente.
  • La produzione è semplice e avviene quasi automaticamente durante la cottura.
  • È praticamente gratuito, perché l’acqua finisce quasi sempre nel lavandino dopo l’ebollizione.

Se, come noi, vuoi fare a meno dei prodotti chimici industriali in casa, allora leggi il nostro articolo su prodotti per la casa che devi sempre fare da solo.

Quali alternative naturali ai tradizionali prodotti industriali utilizzate in casa? Naturalmente, attendiamo con impazienza i vostri suggerimenti e aggiunte nei commenti!

Inoltre, leggi perché il detersivo per i piatti non basta mai per lavare i taglieri.

Leave a Reply

Your email address will not be published.