I benefici della radice di bardana – Salute e benessere

I benefici della radice di bardana – Salute e benessere

LA RADICE DI BARDOCK È UN ECCELLENTE DETERGENTE LINFA, PROTEGGE LA SALUTE DEL CERVELLO E DEL FEGATO.

  • Azione della pianta: Antimutageno, diuretico, diaforetico, stimolante digestivo, moltiplicatore.
    Nome comune: Bardana, bardana grande, lappa, lappa, bottoni del mendicante.
  • Nome scientifico : Arctio lappa
  • Famiglia : Asteracee
  • Parti utilizzate: radici, foglie, semi, frutti, frutti.

FITONUTRIENTI CONTENUTI NELLA RADICE DI BARDANA

  • Inulina è una fibra alimentare con potenti proprietà prebiotiche. Può anche migliorare la sensibilità all’insulina e i livelli di zucchero nel sangue, aiutare la perdita di peso e ridurre il rischio di sviluppare il diabete.
  • il Mucillagine è una fibra alimentare idrosolubile che ha un forte effetto volumizzante: si espande a contatto con acqua o qualsiasi altro liquido, trasformandosi in una sostanza gelatinosa con proprietà lenitive.
  • Il flavonoidi (principalmente la quercetina) sono antiossidanti naturali che possono ridurre l’infiammazione e ridurre il danno cellulare causato dai radicali liberi.
  • Si ritiene che il saponine aiutano a controllare i livelli di colesterolo nel sangue e combattere il diabete.
  • Il lignani (principalmente arctiina, arctigenina) sono una classe di polifenoli con azioni antinfiammatorie e antiossidanti scientificamente confermate, oltre a dozzine di altri benefici per la salute (alcuni di essi sono descritti di seguito).

benefici della radice di bardana

USI MEDICINALI E BENEFICI DELLA RADICE DI BARDOCK

La radice di bardana ha molte azioni favolose, ma le sue proprietà alteranti sono probabilmente le più forti. Questa pianta può rafforzare il sistema immunitario (principalmente grazie al flavonoide quercetina), aumentare la resistenza alle infezioni virali e batteriche, combattere alcuni tumori e ridurre significativamente lo stress ossidativo.

La radice di bardana è stata tradizionalmente usata per secoli come stimolante digestivo, diuretico naturale e purificatore del sangue e della linfa.

Altri benefici per la salute della radice di bardana, foglie e frutti….

Anti età

L’estratto di foglie di bardana può aiutare la cura della pelle inibendo l’elastasi (enzima che rompe le fibre elastiche) se applicato localmente. Ciò si traduce in un drastico miglioramento dell’elasticità della pelle e una visibile riduzione delle rughe.

Antinfiammatorio

La radice di bardana ha importanti proprietà antinfiammatorie che sono particolarmente importanti nel fegato, rendendo questa erba un favoloso protettore del fegato. Calma efficacemente gli enzimi epatici, riduce l’infiammazione e migliora la funzionalità epatica.

Principalmente grazie alle sue proprietà antiossidanti, i preparati a base di radice di bardana alleviano efficacemente l’infiammazione e promuovono la rigenerazione dei tessuti infiammati. Ad esempio, diversi studi hanno confermato questa azione nelartrosi del ginocchio e il malattia infiammatoria intestinale.

Antitumorale

Forse a causa delle sue potenti proprietà antiossidanti, mostra la radice di bardana notevoli proprietà antitumorali riducendo la proliferazione e inibendo le metastasi in alcuni tumori. L’effetto più drastico è stato confermato sul cancro al seno e sulle cellule del cancro alla prostata.

Proprietà antivirali

Studi di laboratorio indicano che l’arctiina e l’arctigenina, i principali lignani della bardana, mostrano notevoli proprietà antivirali contro virus come l’influenza, confermando ancora una volta le favolose proprietà alterative di questa pianta.

Afrodisiaco

Diversi studi sugli animali hanno confermato che gli estratti di acqua di radice di bardana migliorano significativamente il comportamento sessuale agendo sia come afrodisiaco (promotore della libido) che come stimolante dell’erezione. Inoltre, l’estratto di radice di bardana ha aumentato i livelli di testosterone negli stessi studi, rendendo questa erba particolarmente promettente per gli uomini.

Funzioni dei vasi sanguigni

Il rivestimento interno dei vasi sanguigni è noto come endotelio e ha una serie di importanti funzioni, come la sintesi dell’ossido nitrico (NO) e la regolazione della coagulazione del sangue. I semi di bardana sono noti per migliorare la funzione endoteliale, riducendo così il rischio di malattie cardiovascolari come la pressione bassa e l’aterosclerosi. Le radici di questa pianta possono avere un effetto simile grazie alle loro proprietà antiossidanti.

Peso corporeo e colesterolo nel sangue

Grazie al suo contenuto di fibre alimentari incredibilmente alto, la radice di bardana può aiutare perdere peso e controllare i livelli di colesterolo nel sangue. Altri studi indicano che l’inulina presente nella radice di bardana può aiutare a ridurre i depositi di grasso nel fegato e nei muscoli. In generale, questo potrebbe aiutare a ridurre il rischio di sviluppare il diabete e tutti i tipi di malattie cardiovascolari, come la placca arteriosa (aterosclerosi).

Effetto gastroprotettivo e antiulcera

Gli estratti di cloroformio di radice di bardana riducono significativamente la secrezione di acido gastrico, che può migliorare i sintomi della gastrite e aiutare a guarire le ulcere peptiche.

Detergente linfatico

Per la sua natura diuretica e purificante, la radice di bardana è una delle poche erbe che può aiutare stimolare il drenaggio linfatico. Bere da 3 a 4 tazze di tè alla radice di bardana al giorno per una o due settimane può aiutare a eliminare le congestioni nel sistema linfatico.

Neuroprotettivo

L’arctigenina, uno dei principali lignani della bardana, ha un’azione neuroprotettiva scientificamente confermata nei disturbi della memoria indotti da farmaci, nel morbo di Alzheimer e nel danno nervoso indotto dall’alcol, almeno negli studi sugli animali.

Lieve effetto lassativo

L’inulina, una fibra alimentare che si trova nella radice di bardana, ha un leggero effetto volumizzante che potrebbe aumentare i movimenti intestinali, agendo così come un blando lassativo. La mucillagine, altro tipo di fibra presente nella radice di bardana, svolge un’azione simile.

Essendo una ricca fonte di inulina, è probabile che la radice di bardana sia un prebiotico molto efficace, una sostanza che favorisce la crescita intestinale di batteri benefici.

infuso di radice di bardana

COME USARE LA RADICE DI BARDANA

La radice di bardana è tecnicamente un ortaggio a radice, quindi molto probabilmente lo troverai nella maggior parte dei mercati asiatici (occasionalmente al mercato del contadino).

Il modo più semplice e naturale per assumere la radice di bardana è mangiarla fresca., come qualsiasi altra verdura. In termini di gusto, può assomigliare in qualche modo al sedano rapa croccante e leggermente dolce, spesso indicato come “terroso”. Poiché la radice di bardana è un ingrediente popolare nelle cucine orientali, trovare una ricetta di tuo gradimento non sarà affatto difficile!

In alternativa, puoi semplicemente acquistare un integratore di radice di bardana solitamente venduto sotto forma di tinture, polveri o capsule. Segui le istruzioni fornite dal produttore per ottenere il miglior effetto.

Puoi usare la radice di bardana cruda per preparare decotti fatti in casa:

  • Prendi una padella pulita e getta 2 cucchiai di radice di bardana in 2 tazze di acqua pura.
  • Portare a bollore, quindi abbassare la fiamma e far sobbollire per circa 10 minuti.
  • Raffreddare la miscela e bere circa mezza tazza 3 volte al giorno.

CONTROINDICAZIONI E TOSSICITÀ

La radice di bardana è un noto diuretico, quindi sconsigliato in caso di disidratazione.

Ipersensibilità a qualsiasi pianta delle Asteraceae

La sicurezza d’uso durante la gravidanza e l’allattamento non è stata studiata.

Interazioni avverse con i farmaci convenzionali: nessuna nota. Tieni presente che la radice di bardana aumenta leggermente i movimenti intestinali e potrebbe quindi ridurre l’assorbimento di qualsiasi altra erba o medicinale assunta contemporaneamente. Si consiglia di assumere la radice di bardana 2 ore prima O 2 ore dopo qualsiasi altra erba o medicinale convenzionale.

In generale, la radice di bardana è incredibilmente ben tollerata. Non sono noti casi di sovradosaggio o tossicità. Tuttavia, ci sono stati rari casi di allergie e persino di shock anafilattico. Pertanto, la bardana dovrebbe essere evitata (o assunta con estrema cautela) da persone che sanno di essere sensibili a tutte le piante della famiglia delle Asteraceae, come:

  • Cicoria
  • Girasole
  • Carciofo
  • Camomilla
  • Crisantemo
  • Margherita
  • Dente di leone

Leave a Reply

Your email address will not be published.