Ipercalcemia e Rimedi Naturali – Salute e Benessere

Ipercalcemia e Rimedi Naturali – Salute e Benessere

L’ipercalcemia può essere trattata con la medicina alternativa? Esistono cure naturali, quale dieta è meglio adottare in caso di ipercalcemia?

Prima di tutto, cos’è l’ipercalcemia?

Un alto livello di calcio nel sangue è noto in termini medici come ipercalcemia. L’ipercalcemia può essere causata da iperparatiroidismo o sovrapproduzione di ormone paratiroideo. Altre condizioni che possono portare a livelli elevati di calcio nel sangue includono alcuni tipi di cancro, insufficienza renale, livelli eccessivi di vitamina D e ipertiroidismo. Il trattamento dell’ipercalcemia dipende dalla gravità dei sintomi. Se l’aumento dei livelli di calcio è moderato, di solito vengono prescritti farmaci e un cambiamento nella dieta. Per i casi più gravi di ipercalcemia, può essere necessario il ricovero in ospedale per abbassare i livelli di calcio.

L’intervallo normale è 9-10,5 mg/dL o 2,2-2,6 mmol/L. A volte un singolo test può fornire una lettura elevata che può essere asintomatica. In questo caso, è necessario eseguire un altro test.

Cause di ipercalcemia

  • Il rilascio di calcio dalle ossa. Ciò può essere causato dall’acidità del corpo, uno squilibrio minerale.
  • Eccessivo assorbimento intestinale di calcio. Le cause includono una dieta con calcio non organico, carenza di batteri intestinali.
  • Escrezione renale (renale) di calcio.

Sintomi di ipercalcemia

  • Calcoli renali o epatici.
  • Dolore osseo.
  • Dolore addominale, nausea/vomito.
  • Eccessiva produzione di urina, costipazione.
  • Depressione e confusione.
  • Fatica.
  • Anoressia.
  • Pancreatite.
  • Aritmia cardiaca.

Nel tempo, l’ipercalcemia può portare alla precipitazione del calcio in varie forme di calcoli nei reni, nel fegato e nella cistifellea, Speroni ossei e indurimento o deposito di cristalli nella maggior parte degli organi, vasi sanguigni, muscoli e articolazioni. Ciò può contribuire a un’ampia gamma di sintomi e malattie (tendinite, gotta, artrite, malattie cardiache, cataratta, ecc.)

Rimedi/dieta/trattamento dell’ipercalcemia

Secondo il National Institutes of Health, una dieta ideale per l’ipercalcemia dovrebbe includere o escludere:

  • Consumo ridotto di latticini come latte, formaggio, yogurt e altri alimenti simili che possono portare all’ipercalcemia.
  • Un consumo limitato di frutti di mare è consigliato perché i frutti di mare come gamberetti, salmone e merluzzo sono ricchi di vitamina D e possono influenzare la regolazione dei livelli di calcio nell’organismo.
  • Evita tutte le verdure cotte come cime di rapa, spinaci, cavolo cappuccio e altri fino a quando il problema non viene risolto. Poiché le verdure cotte sono ricche di calcio, potrebbero influenzare i livelli di calcio nel sangue durante il trattamento.
  • Una scorta limitata di uova a causa dei loro alti livelli di vitamina D. Se il caso è grave, anche i prodotti a base di uova possono essere limitati o ridotti.
  • Altri cibi da evitare includono asparagi, cavoli, tonno, sgombri, aringhe, crescione, mandorle, avena, peperoni e alghe.

Il pericolo di ridurre o limitare il calcio nella dieta è quellonel tempo, può svilupparsi l’osteoporosi. Ciò potrebbe portare a gravi complicazioni come diminuzione della densità ossea e aumento del rischio di fratture.

Un basso apporto di calcio nella dieta può anche influenzare la capacità del sangue di coagularsi naturalmente.. Questo può portare ad a scarsa guarigione e uno sanguinamento eccessivo.

La dieta per l’ipercalcemia non aiuta a gestire i livelli elevati di calcio nel sangue causati da tumori, insufficienza renale, disturbi della paratiroide e livelli eccessivi di vitamina D. In questi casi, il trattamento dovrebbe mirare alla condizione sottostante stessa per vedere un miglioramento. Una riduzione del calcio nella dieta in questi casi non farà quindi alcuna differenza per i livelli complessivi di calcio nel sangue. Chiedi consiglio al tuo medico.

Leave a Reply

Your email address will not be published.