La ricetta magica per incoraggiare le galline a deporre le uova – Animali

Sempre più famiglie che hanno la fortuna di avere un giardino allevano polli. Che fortuna consumare uova biologiche fresche tutto l’anno di nostra produzione e i bambini adorano raccoglierle! Devi ancora conoscere la formula giusta per far deporre le tue galline in abbondanza nell’aia. Ecco alcuni suggerimenti…

È vero, questi gallinacei sono ecologici ed economici, le galline ovaiole si alimentano con poche cose che costano praticamente nulla, rispetto ai servizi resi e alle uova fresche tutti i giorni. Mangiano quasi di tutto, dalle bucce di frutta e verdura, croste di formaggio, avanzi di pasta o riso, buoni ed erbacce o scarti dell’orto.

Tuttavia, a volte capita che la deposizione delle uova sia meno frequente a seconda del periodo. Inoltre, se sei preoccupato per le tue galline e la tua raccolta di uova, sappi che il problema può essere risolto con alcune vitamine e integratori, una buona temperatura nel pollaio e rimedi naturali ed efficaci per potenziare la deposizione delle galline in ogni stagione.

Migliorare la deposizione delle uova passo dopo passo, la ricetta magica

Devi :

  • Ortiche appena raccolte
  • 1 pestello e mortaio o mattarello
  • Guanti da giardinaggio

Metodo:

  1. Goditi una passeggiata nella natura per raccogliere alcune ortiche. (Un secchio dovrebbe bastare, ricordatevi di mettere i guanti, punge!)
  2. Schiacciateli bene con un pestello nel mortaio o usando il mattarello (anche se il pestello nel mortaio è più pratico).
  3. Incorpora le ortiche tritate nella dieta che dai ogni giorno alle tue galline. Se tutto va come previsto, con la ricetta magica delle ortiche tritatela posa dovrebbe diventare rapidamente fruttuosa!
galline che giacciono bene
Che bel raccolto di uova fresche!

Perché le galline smettono di deporre le uova e come risolverlo

È possibile migliorare l’allevamento delle galline? Quali sono i modi per aumentare la produzione di uova e quali sono i fattori che ne influenzano la produttività? Le galline possono deporre fino a 300 uova all’anno. Garantire condizioni ambientali ottimali aiuterà ad aumentare la loro produttività.

Una gallina può deporre le uova tutti i giorni?

La produttività delle galline dipende dalla lunghezza della giornata. Se aumenti artificialmente le ore di luce in inverno, le uova verranno deposte ogni giorno, ma avrà un effetto negativo sulla salute della gallina e porterà al suo esaurimento.

Quali fattori influenzano la produzione di uova?

  • la gara,
  • il periodo dell’anno,
  • condizioni abitative,
  • dieta,
  • vitamine e integratori minerali,
  • l’età e la salute dell’uccello.

Come aumentare il tasso di posa?

Un menu equilibrato che comprende cereali e crusca, lievito, vitamine e integratori minerali aiuterà ad aumentare il numero di uova deposte dalla gallina.

È meglio usare cibo macinato per nutrire il pollame come i biscotti. In primavera e in estate si aggiungono alla dieta orzo, avena o chicchi di grano germogliato, erbe verdi, ortaggi e frutta.

Con l’inizio del freddo, i componenti verdi della dieta sono sostituiti da integratori vitaminici. Se gli scarti alimentari vengono utilizzati per nutrire le galline ovaiole, ne viene preparato un menu equilibrato, comprensivo di cereali a base di purè umido a cui si aggiungono cereali e verdure di stagione.

È importante prestare attenzione non solo alla composizione della dieta, ma anche alla razione alimentare delle galline.

gallina rossa gallina ovaiola
La gallina rossa: una delle galline più diffuse nei nostri pollai.

Parere di esperti – Nicolas Sadchikov Veterinario Ornitologo

In estate, gli uccelli mangiano due pasti al giorno e in inverno tre pasti al giorno. Il primo pasto delle galline allevate per la deposizione deve seguire subito dopo il risveglio. La preferenza è data al foraggio umido. Le galline ovaiole vengono nutrite in estate durante la stagione fredda. In questo caso, la produzione di uova non viene ridotta.

Le galline ricevono il grano per la cena. Il volume del pasto serale dovrebbe essere calcolato in modo che gli strati abbiano il tempo di divorare tutto il cibo un’ora prima di andare a dormire. Inoltre, gli uccelli dovrebbero avere accesso regolare ad acqua pulita, ghiaia, gesso o sabbia.

promuovere la deposizione delle uova di gallina

• Aumentare lo spazio libero nel pollaio

Per aumentare il tasso di produzione di uova, è necessario rispettare gli standard per i sedili per uccelli. Se necessario, aggiungi spazio extra nel pollaio. Si ritiene che l’ottimale sia Da 4 a 5 galline ovaiole per 1 m2 pollaio. L’insediamento denso ha un effetto negativo sulla produzione di uova e aumenta l’aggressività delle galline nel cortile di casa.

Per aumentare lo spazio libero nel pollaio, le galline possono riposare sui trespoli di notte. Per un uccello è necessario uno spazio di almeno 20 cm sul trespolo.

• Rispetto delle temperature

La temperatura ottimale nel pollaio è di 22-25 gradi Celsius. Per mantenere questo regime durante tutto l’anno, isolare le pareti e il pavimento, installare riscaldatori e ventilazione, garantire l’assenza di correnti d’aria.

• Luce quotidiana adeguata

Per ottenere buone prestazioni di posa, le galline hanno bisogno di 14-16 ore di luce al giorno. Ridurre le ore di luce durante i periodi freddi ridurrà anche le prestazioni. Questo problema può essere risolto installando un’illuminazione aggiuntiva nel pollaioche incoraggia le galline ad aumentare il numero di uova in inverno e in autunno.

• Ridurre al minimo lo stress

Le galline sono sensibili allo stress. Ospiti rumorosi, movimenti, predatori o nuovi membri dello stormo spaventano gli strati. Le situazioni stressanti portano non solo a una diminuzione della produzione di uova, ma anche a un deterioramento della qualità delle uova.

Per evitare lo stress, è necessario ridurre al minimo i fattori sopra menzionati.

• Peculiarità della deposizione delle uova in inverno

Per preservare le prestazioni di deposizione in inverno, è necessario prevedere condizioni favorevoli per le galline: una temperatura nel pollaio di almeno 10 gradi, l’aumento della durata della giornata a 15 ore, una dieta completa ed equilibrata ad alto contenuto calorico, il assenza di situazioni stressanti, organizzazione di passeggiate all’aria aperta per evitare l’obesità degli uccelli.

• Quante galline per persona devono avere il giusto numero di uova

Basteranno due galline per una famiglia di 4 persone. Una gallina da sola sarà annoiata e non produttiva. D’altra parte, avere troppo non è consigliato per il tuo giardino per gli stessi motivi di quelli del pollaio.

• Quali sono le razze ovaiole?

Le ovaiole migliori sono la gallina rossa (o gallina ruspante), l’Harco, la gallina Vorwerk, la Sussex, Gournay, la gallina d’Alsazia, la Géline de Touraine, il Coucou de Rennes, la Marans, la Gâtinaise o le Faveroles. Le galline più comuni nel Regno Unito sono le rhode and bard rok (rock), acclamate per il loro carattere sociale e l’abbondante produttività.

• Pasti e dormire ad orari prestabiliti

Fornisci i pasti e portali nel pollaio a un’ora prestabilita. Le galline sono molto, molto di routine e regolate come un orologio!

• Rendili un ambiente pulito e sano

Per galline sane e sane che giacciono bene, prenditi cura del pollaio: lava l’abbeveratoio ogni giorno, spazza il pollaio e lavalo con acqua saponata ogni settimana, va disinfettato e controllato regolarmente se non ci sono parassiti. Se è così, ci sono rimedi naturali ed efficaci per ripulire il loro ambiente.

• Fino a che età depone una gallina?

Oltre i 3 anni, una gallina ti darà molte meno uova. Dall’età di 8 anni, non depone più uova. Quindi puoi tenerli, darli o mangiarli, ma se vuoi le uova probabilmente dovrai prendere altre galline dopo 3 anni.

Ricordati di proteggere le tue piante e piantagioni dai polli allevandole o mettendole in un recinto. I polli beccano tutto ciò che vedono!

Ecco ! Scommettiamo che con tutti questi consigli le vostre galline saranno felici, non prenderanno malattie e avranno una migliore deposizione quotidiana.

Leave a Reply

Your email address will not be published.