L’impasto veloce della pizza di mia nonna napoletana – Cucina

Difficoltà : Facile Preparazione : 10 min cucinando : 30 min Tempo totale : 40 min

Ti sarebbe piaciuto fare una pizza, ma riposare l’impasto ti blocca? Non così in fretta, vi presento la ricetta della pizza super veloce di mia nonna napoletana. Il tempo di preparazione è brevissimo (10 min), inoltre non c’è bisogno di lavorarla e soprattutto di lasciarla riposare, il che è un vantaggio quando si vuole assaporare velocemente una buonissima pizza fatta in casa. Vedi invece…

Per i picnic, l’aperitivo o anche con un’insalata verde per un pasto in famiglia o tra amici, la pizza è senza dubbio una scelta saggia, se in più non vi manca la fantasia per guarnirla, soddisferete sicuramente i vostri ospiti; ecco una ricetta per l’impasto della pizza fatto in casa che non siete pronti a dimenticare in quanto è semplice da ricordare e da preparare, il suo delizioso impasto sottile e croccante vi delizierà.

Leggi anche: La ricetta perfetta del pane fatto in casa

Ingredienti per un impasto della pizza super veloce

Lascia che te lo detti come faceva mia nonna quando le chiesi quali ingredienti servivano.

  • 1 bicchiere d’acqua
  • 1 bicchiere di olio
  • 1 pizzico di sale
  • 1 bustina di lievito in polvere (non c’è bisogno di lievito di birra)
  • e… la farina che entra (vera!)

È così che la nonna mi ha dato la ricetta, non si è preoccupata delle misure in ml, grammi ecc… Ha cucinato a porzioni. Queste porzioni sono giuste per fare una pizza delle dimensioni di una tortiera, se ne servono di più basta aumentare le proporzioni, (tranne sale e lievito), “la farina che vi sta” permette anche di non disturbare le misure e di ricordare all’istante la ricetta … Chi ha detto che la cucina è una scienza? Con mia nonna ho imparato piuttosto la cucina sensibile!

La ricetta della pizza veloce della nonna

Come preparare l’impasto per questa buona pizza

  1. Fastoche, ve l’avevo detto: versate il lievito, il sale e l’acqua in una ciotola e mescolate prima di versare l’olio (tutto a temperatura ambiente)
  2. IMPORTANTE : Scegli l’acqua di sorgente in bottiglia piuttosto che quella del rubinetto, troppo clorata che “ucciderebbe” il tuo lievito, oltre al sapore che non è terribile
  3. Poi versate la farina in piccole porzioni, mescolando con una spatola per dolci
  4. Continuate a versare la farina (vi ricordate “la farina che entra”?) fino a quando l’impasto non sarà più appiccicoso e quando potrete formare una palla
  5. Una volta formata la palla, stendetela su un piano di lavoro leggermente infarinato.
  6. IMPORTANTE : Non c’è bisogno di lavorare l’impasto, anzi, altrimenti diventerà troppo elastico e sarà molto difficile stenderlo della giusta dimensione per il vostro piatto.
  7. Quando l’impasto arrotolato e appiattito ha le dimensioni della tua tortiera, mettilo dopo aver imburrato o oliato e infarinato il tuo piatto.

Per la farcitura della pizza

  • Non vi resta che versare nel vostro composto di ripieno, pomodori freschi pelati e privati ​​dei semi, aglio pelato e affettato sottilmente, erbe provenzali, foglie di basilico imbevute di olio d’oliva, origano, olive nere denocciolate…
  • Da noi c’era anche la versione acciughe e capperi, dipende, regalati!
  • Non dimenticare il parmigiano o il formaggio grattugiato! E il gioco è fatto, non ti resta che metterlo in forno…

Pizza da forno perfetta

  1. Preriscaldare il forno a 200°C (Th. 6/7) per 10 minuti prima di infornare
  2. Abbassare il termostato a 180°C (Th. 6), a seconda degli ingredienti in modo che non si secchino o cuociano troppo velocemente rispetto all’impasto.
  3. Solitamente cuoce in 30 minuti.

Il mio consiglio su questa pizza…

Vi assicuro che i ricordi d’infanzia a volte possono sublimare il ricordo del gusto e delle cose buone… Ma questa pizza è ottima, per il ripieno più semplice è meglio è (a patto di mettere ingredienti di qualità). In più questa pizza è (secondo me) ancora più “stantia”… Se hai resistito a non mangiarla tutta in una volta, il giorno dopo sarà più buona, il suo impasto si sarà ammorbidito e i sapori si saranno dispiegati fino a bagnarsi l’impasto… Irresistibile.

Ecco, provalo, trasformalo, è il lotto di tutte le ricette, dobbiamo appropriarcene e aggiungere il nostro tocco! (Niente giochi di parole). Sentiti libero di commentare, fammi sapere i tuoi risultati e condividi.

Buon appetito !

Leave a Reply

Your email address will not be published.