Mascella dolorosa che si spezza e si blocca: cosa fare per lenire i sintomi

Mascella bloccata: le caratteristiche anatomiche e fisiologiche dell’articolazione temporo-mandibolare (ATM) sono tali che, nonostante tutta la sua mobilità, è tenuta saldamente in posizione da muscoli e legamenti. Questo aiuta a garantire il corretto allineamento della mascella inferiore mentre si parla e si mangia.

Ma succede che la mascella è bloccata, cioè bloccata ad un certo punto durante l’apertura della bocca. Naturalmente, questa condizione ostacola la normale masticazione e la parola. Allora perché sta succedendo questo e come risolvere il problema?

articolazione della mascella

Perché la mascella si blocca e si spezza?

Quando l’articolazione temporo-mandibolare è bloccata, il movimento coordinato di un’articolazione rispetto all’altra è compromesso. Potresti notarlo la mascella inferiore non si muove come fa normalmente, ma con difficoltà. Anche l’apertura della bocca è difficile : a volte è necessario muovere la mascella e attendere che l’articolazione scatti per sbloccare il punto di bloccaggio.

Le ragioni sono le seguenti:

  • Malfunzionamento dell’ATM;
  • artrite dell’ATM;
  • Un problema al collo o come risultato di un trauma alla testa, al viso o al collo (colpo di frusta), shock violento;
  • Abitudini alimentari malsane (mangiare di fretta, soprattutto pasti abbondanti);
  • Complicazioni del trattamento dentale (ad esempio, dopo l’estrazione dei molari);
  • Fattori psicosomatici (stress).
  • Postura della testa scorretta (solitamente associato a una seduta prolungata o a una lunga procedura odontoiatrica)
  • il digrignare i dentichiamato anche bruxismo, può causare o peggiorare i sintomi associati alla disfunzione dell’ATM.

Di solito il bloccaggio della mascella nello stato chiuso è dovuto al danneggiamento del disco articolare e allo stato aperto è associato a sublussazione. In queste condizioni, la testa della mascella si muove lungo una traiettoria insolita, uscendo dalla capsula articolare.

I legamenti indeboliti non possono trattenere la testa nella capsula articolare e la mascella si blocca. Questa condizione è spesso preceduta da clic prolungati. Ad un certo punto, il disco non riesce a tornare al suo posto e, a quel punto, la mascella della persona si blocca.

Le crepe sono molto comuni e sono spesso causati da uno spostamento del disco fibrocartilagineo situato all’interno dell’articolazione o da una cattiva posizione delle ossa che formano questa articolazione.

Quali sintomi sono associati a un problema alla mascella?

Una persona con un problema con il bancomat potrebbe presentare i seguenti sintomi: dolore e crepitio quando si apre la bocca, mal di testa, ronzio o pressione nell’orecchio e/o dolore al collo.

Ecco perché è così importante consultare un medico in modo tempestivo in caso di crepe nell’articolazione.

Devo consultare per gli esami?

La diagnosi non è difficile, il medico può fare una diagnosi in base all’esame e alla consultazione della persona. Per chiarire l’entità del danno articolare, prescriviamo ilRisonanza magneticache consente di visualizzare con precisione il disco articolare evalutare il grado del suo spostamento.

Quale trattamento per una mascella bloccata?

Un trattamento efficace può essere ottenuto solo eliminando i fattori che causano il blocco della mascella.

  • Indossare tutori ortopedici per normalizzare l’articolazione è indicato.
  • Un aspetto importante è il terapia farmacologica per alleviare l’infiammazione dell’ATM.
  • Nei casi più avanzati è necessario effettuare a rigenerazione ossea per ripristinare il tessuto cartilagineo, le dimensioni e la forma precedenti della testa della mascella inferiore e per rafforzare i legamenti.
  • fisioterapia svolge un ruolo importante nel trattamento della mascella bloccata. La persona dovrebbe anche osservare un regime di riposo giornalieroastenersi dal prendere cibi grossolani, evitare una tensione eccessiva sulla mascella inferiore e segui tutti i consigli del medico.

L’apertura e la chiusura della bocca è assicurata dai numerosi muscoli e nervi che circondano le mascelle. La maggior parte delle persone può aprire la bocca da 35 a 55 millimetri, che è la larghezza di tre dita della mano (vedi figura sotto).

Altezza normale della bocca aperta
Altezza normale della bocca aperta

PRECAUZIONI

La negligenza delle misure terapeutiche e i tentativi indipendenti di raddrizzare la mascella possono portare alla sua lussazione e ad altre complicazioni. Pertanto, se la tua mascella è bloccata, è meglio consultare in tempo uno specialista competente e vivere una vita piena senza dolore e disagio.

Cosa si può fare per lenire il dolore e ridurre i sintomi?

Applicare un impacco caldo sulla mascella per rilassare i muscoli

  1. Avvolgi un impacco termico in un asciugamano o, se non ne hai uno, immergi un asciugamano in acqua calda.
  2. Applicare l’impacco su entrambi i lati della mascella. E lascialo in posa per 10-15 minuti per ridurre l’infiammazione e rilassare la mascella.

Massaggia i muscoli della mascella

  1. Riscalda sempre la mascella prima di eseguire un massaggio per alleviare la tensione e il blocco.
  2. Premi l’indice e il medio contro lo zigomo. Massaggia il muscolo che si attacca alla mascella inferiore con le dita (vedi figura sotto).
  3. Muovendo le dita, trova le aree che sono tenere o tese. Massaggia queste aree con movimenti circolari con le dita per 30 secondi.
  4. Fallo 2-3 volte al giorno.

Cerca di non stringere la mascella quando sei stressato o per abitudine. Questo aiuterà a rilassare i muscoli della mascella.

Massaggio muscolare della mascella
Massaggio muscolare della mascella

Ecco alcuni suggerimenti aggiuntivi per migliorare o prevenire le complicazioni della mascella:

  • Evita di mangiare o sgranocchiare cibi di grandi dimensioni; è sempre meglio tagliarli a pezzetti.
  • Evita le gomme da masticare e, se lo fai, fallo per un breve periodo.
  • Evita di mordere le punte di matite o penne o di morderti la lingua o l’interno delle guance.
  • Siediti sempre bene, con la schiena appoggiatamento leggermente retratto, colonna ben allungata.
  • Respira attraverso il naso, non la bocca, poiché l’apertura della bocca crea una trazione sull’ATM.
  • Indossa la tua dentiera e se ti mancano i denti nella parte posteriore della bocca, consulta il tuo dentista. L’assenza di denti sbilancia l’articolazione mandibolare e aumenta la tensione muscolare.
  • Evita di stringere o digrignare i denti, soprattutto di notte, se necessario, indossa una protesi notturna per il bruxismo.

mascella screpolata o bloccata: buona postura della testa e del collo

Riferimenti

  1. Khvatova VA Diagnosi e trattamento dei disturbi dell’occlusione funzionale: Manuale. – N. Novgorod: casa editrice di NSMA, 1996. – С. 6-13, 163-171.
  2. Khvatova VA Diagnosi funzionale e trattamento in stomatologia. – Mosca: Il libro di medicina, 2007. – С. 180-212.
  3. Petrosov Yu. A., Kolpokyants O. Yu., Seferyan N. Yu. Malattie dell’articolazione temporo-mandibolare. – Krasnodar: Sovetskaya Kuban Editore, 1996. – 352 pag. : Malato.
  4. La lettera del dentista

Leave a Reply

Your email address will not be published.