Pulire le vecchie piastrelle per pavimenti: il metodo che funziona – Casa

Pulire le vecchie piastrelle per pavimenti: il metodo che funziona – Casa

Per conservare tutto il fascino autentico del suo antico pavimento in cotto, bastano poche cose… Un po’ di olio di lino e tanto olio di gomito!

Pulire a fondo le piastrelle di terracotta sporche in una cucina, in un ingresso o in una sala da pranzo non è mai facile, soprattutto se si tratta di piastrelle vecchie o non lavate da molto tempo. , hanno avuto il tempo di sporcarsi e hanno perso la vernice. Ci laviamo e laviamo, le tracce e gli aloni vengono a galla e la ristrutturazione è difficile. Potrebbe mancare un po’ di tecnica per riportarli al loro antico fascino, vediamo.

far rivivere le vecchie piastrelleCome recuperare vecchie piastrelle per pavimenti molto sporche? da zero, il tradizionale metodo a 6 fasi.

  1. Innanzitutto, inizia con lavare il pavimento con acqua calda e detersivo (o sapone nero) e un tappo di ammoniaca.
  2. Strofinare con un spatola o a spazzola del ponte (spazzola a scopa) enfatizzando le superfici scure per sciogliere lo sporco. Le piastrelle sono fatte di un materiale poroso, lo sporco quindi non è solo in superficie, ma anche nell’argilla a circa 2 o tre millimetri dalla superficie, per questo bisogna insistere e non esitare a togliere l’acqua sporca con un tergivetro (o meglio ancora, con un aspirapolvere) e ricominciare più volte, purché non si sia raggiunto il colore desiderato. Come vedrai, le piastrelle pulite hanno un colore più brillante, finché sono spente, devi ricominciare da capo… È questione di pazienza e determinazione.
  3. Quando li trovi puliti e ben sciacquatiper rimuovere ogni traccia di prodotto per la pulizia. Procedere all’asciugatura, questo passaggio è importante prima di iniziare il successivo. Il vostro pavimento deve essere perfettamente asciutto (non esitate a usare un ventilatore e arieggiare bene la stanza).
  4. Spennellare le piastrelle con olio di linopuoi essere generoso, l’olio deve entrare nei pori del tuo pavimento. Lasciare in posa per almeno una notte intera e ripetere l’operazione tutte le volte necessarie a seconda dell’effetto desiderato. Lo vedrai, la tua lastra avrà assorbito l’olio in modo non omogeneo a seconda della posizionefinché non trovi un’unità di colore e aspetto… Ricomincia.
  5. Quando tutto l’olio di lino è stato ben assorbito, lucida le piastrelle del pavimento con una scopa coperta con uno straccio asciutto. Non esitate a strofinare vigorosamente, dovrebbe apparire la lucentezza, cambiare la scopa se necessario. Deve essere sempre asciutto, appena avrai una bella patina, hai vinto! Uff!
  6. La pietra così resa meno porosa, si laverà facilmente in seguito con acqua saponata..

TRUCCO

Per rinnovare le piastrelle per pavimenti che presentano molte macchie bianche dovute al calcare, preparate una miscela di parti uguali di aceto bianco e acqua che andrete a bollire e usate quest’acqua molto calda per risciacquare abbondantemente (indossare una maschera o ventilare bene la stanza), il calcare non dovrebbe durare a lungo; ripetere se necessario prima di asciugare bene. Quindi vai al passaggio 4.

PRECAUZIONI

Prima di applicare l’olio di lino, ricordati di svuotare la stanza, in modo che l’olio di lino non raggiunga i tuoi mobili.

piastrelle di terracotta molto sporche
Operazione di pulizia: acqua calda, detersivo o sapone nero e olio di gomito, evacuando rapidamente l’acqua sporca!
metodo di lavaggio delle piastrelle
Finché la schiuma non è bianca… Ricomincia! Sì lo so, non è divertente!
piastrelle pulite
Finalmente le tomette pulite e asciutte, non devi far altro che spazzolarle per dar loro un aspetto liscio e patinato! Gufo, questo è il mio momento preferito.

Per pavimenti molto lucidi e non sporchi, come si fa?

Puoi provare questo mix un po’ più robusto: Ecco i 3 ingredienti che devono essere mescolati:

  • 1/3 di olio di lino
  • con 1/3 di trementina
  • e 1/3 di alcol per uso domestico

Ricopri il pavimento con una spazzola larga. Puoi applicare regolarmente questo trattamentofintanto che non hanno recuperato un bell’aspetto, e per proteggerli da macchie e sporco. Saranno molto più facili da pulire in seguito.

Come rimuovere le macchie solo in alcuni punti delle piastrelle del pavimento?

Una ricetta semplicissima di mia nonna, super efficace per pulire parzialmente e con parsimonia le macchie di argilla o piastrelle di ceramica:

  • 2 cucchiai di succo di limone per litro d’acqua saranno sufficienti per eliminare la maggior parte delle macchie sulle piastrelle del pavimento.
  • Se è una sostanza grassa che cade sulle vostre tomette, spolverizzate subito di farina o farina fossilee spazzare l’impasto prima di passare lo straccio.

Il mio gatto ha fatto la pipì sulle piastrelle del pavimento, come le pulisco?

Per pulire l’urina del gatto o del cane sulle piastrelle del pavimento, o semplicemente per curarle:

  • Preparare una pentola con 3/4 di olio di lino e 1/4 di trementina.
  • Portare il tutto a bollore sul fuoco in una vecchia casseruola (attenzione a mantenere il locale ben ventilato), passare il prodotto, ancora tremante, sulle tegole di terracotta con una spazzola larga.
  • Questa pentola è anche molto efficace per ravvivare il legno grezzo 😉

Le vecchie piastrelle per pavimenti devono essere verniciate?

È una questione di scelta, personalmente preferisco le miscele sopra citate, conferiscono un aspetto più naturale e autentico alle piastrelle del pavimento, non ti senti come se fossi in un ambiente Disney. Ma chi ama le piastrelle smaltate, può farlo, a condizione di utilizzare i prodotti giusti. Non verniciamo le tomette, come verniciamo le piastrelle. Ecco i prodotti specializzati da utilizzare per avere bellissime piastrelle per pavimenti verniciate. Potrebbe essere necessario prima uno spogliarellista, se sono già verniciati. In bocca al lupo !

Leggi anche: Rimuovere le macchie di muffa da un muro

Leave a Reply

Your email address will not be published.