Ricetta: uno shampoo sano e naturale alle castagne dolci – Bellezza e igiene

Ricetta: uno shampoo sano e naturale alle castagne dolci – Bellezza e igiene

È autunno, torni da una bella passeggiata nel bosco e hai raccolto tante castagne per fare una buonissima marmellata di castagne, mettine da parte! Puoi anche realizzare i tuoi cosmetici e in particolare uno shampoo morbidissimo per i tuoi capelli.

Questi frutti marroni luminosi forniti dalla foresta contengono saponine, che schiumano nell’acqua come sapone. Inoltre, ci sono i tannini, che contribuiscono alla rapida guarigione della pelle infiammata e delle ferite. Le castagne sono utili anche come prodotto per la cura della pelle e come base per shampoo per pelli secche ed eczemi.

Antibatteriche, antinfiammatorie e analgesiche sono altre proprietà che le castagne hanno per se stesse. Aggiunto ad alcuni ingredienti, lo shampoo aiuta anche contro alcuni tipi di la perdita di capelli, nutre pelle e capelli e la sua azione districante ti permette di pettinarti facilmente i capelli senza tirare. In questo articolo puoi scoprire come preparare il tuo shampoo alle castagne.

Prepara uno shampoo alle castagne

Un rapido mix di base è la base dello shampoo alle castagne, sotto questo forma minimalista, ha già grandi proprietà. egli è antibatterico e pulisce senza fronzoli grazie al potere della castagna oltre al profumo e alla cura idratante della mela. Per circa 300-400 ml di shampoo castagna, avrai bisogno di:

  • 20 ippocastani (circa 280 g), o polvere di ippocastano essiccata
  • 700 ml di acqua
  • 1 mela tagliata a pezzetti con il torsolo
  • Oltre a una bottiglia adatta, ad esempio del tuo vecchio shampoo, che viene così salvato dalla spazzatura

tagliate le castagne in quarti

Esistono diverse alternative di addensamento. La quantità di shampoo che ne risulta dipende dal metodo utilizzato, poiché alcuni addensanti impiegano più tempo ad assorbire rispetto ad altri per formare un bel gel. L’amido di mais si addensa rapidamentegli altri impiegano un po’ più di tempo:

  • 4 cucchiai di amido di mais
  • o 3 cucchiai rasi di semi di lino
  • o 2-3 cucchiai di bucce di psillio
  • o 2 cucchiai rasi di pectina di mele in polvere
  • o 90 ml di pectina liquida di mele o agrumi (puoi anche fai tu stesso la pectina di mele)
  • o 5 cucchiaini rasi di gomma di semi di carrube

Per realizzarla sono necessarie anche due pentole, un setaccio, un canovaccio o uno strato di mussola, oltre a bottigliette o bicchieri per farcire.

Ed ecco come fare lo shampoo alle castagne:

  1. Mondate le castagne, tagliatele a fettine sottili oa pezzetti e disponetele in una padella. Aggiungere tutti gli altri ingredienti facoltativi tranne l’addensante.
  2. Versare l’acqua, portare ad ebollizione, coprire e cuocere a fuoco lento per 25 minuti.
  3. Setacciare l’infuso su un canovaccio e passare attraverso un colino in un’altra padella e, quando le castagne si saranno un po’ raffreddate, strizzarle bene.
  4. Aggiungi l’addensante a tua scelta al liquido. Nel caso della pectina di mele, incorporatela al liquido raffreddato, lasciate riposare il composto e mescolate di tanto in tanto con la frusta.
  5. Mescolare senza grumi e far bollire fino a formare una massa gelatinosa, ma ancora liquida.
  6. Se sono stati utilizzati semi di lino, versare di nuovo attraverso un colino per filtrare.
  7. Lo shampoo è pronto e puoi riempirlo in bottiglie o bicchieri.

Varianti per shampoo all’ippocastano

Non tutti i capelli hanno gli stessi requisiti. Alcuni, per esempio per i capelli grassi, hanno bisogno più potere dissolventealtri hanno bisogno delicata cura del cuoio capellutoe altri ancora hanno bisogno più cura per capelli secchi e fragili. Alcune miscele possono anche combattere la caduta dei capelli.

Ci sono opzioni che puoi aggiungere al mix di base per tutte queste esigenze. Nel primo passaggio, aggiungere i seguenti ingredienti alle castagne tritate in padella.

1. Contro la caduta dei capelli e antibatterico

Il rosmarino stimola la circolazione sanguigna e uccide i germi. Per sciogliere in modo ottimale i principi attivi, è necessario tagliare le foglie di un ramo di rosmarino il più piccolo possibile.

2. Profumo e potere dissolvente dei grassi extra

Con il succo di un’arancia biologica e la scorza d’arancia spezzata, dai al tuo shampoo una piacevole fragranza e un potere sciogligrasso extra. Questo additivo è consigliato per capelli grassi. In alternativa, può essere addensato con amido di mais o farina di semi di carrube, poiché il loro amido dissolve anche il grasso.

Con il succo di un'arancia biologica e la scorza d'arancia spezzata, dai al tuo shampoo una piacevole fragranza e un potere sciogligrasso extra.  Cosa: https://translate.googleusercontent.com/translate_c?depth=1&pto=aue&rurl=translate.google.fr&sl=de&sp=nmt4&tl=fr&u=https://www.smarticular.net/shampoo-aus-kastanien-selber- machen-mild-und-pflegend/&usg=ALkJrhjCIb2aQTw4gZDqenF1Tlrq9XXpXw Copyright © smarticular.net

3. Contro il cuoio capelluto infiammato e per più volume

Il tuo shampoo ha effetti anti-irritanti e antinfiammatori utilizzando il metodo di addensamento dei semi di lino. Anche le punte dei tuoi capelli beneficiano di questo avvolgente strato protettivo. con tempo di esposizione più lungo. La resa non può essere superata grazie alla consistenza gelatinosa. E i semi di lino possono anche segnare con più volume.

Applicazione di shampoo alla castagna

Lo shampoo viene massaggiato sui capelli umidi come al solito, quindi risciacquato bene. I principi attivi naturali come le saponine non schiumeggiano tanto quanto i normali prodotti per la pulizia. Non irritarti per questo, perché nei prodotti commerciali vengono aggiunti additivi schiumogeni oltre alle sostanze detergenti per dare l’aspetto di un perfetto potere pulente. Tuttavia, la schiuma non ha necessariamente nulla a che fare con esso.

Qualche consiglio in più…

Puoi anche fare uno shampoo con polvere di castagne essiccate. Per questo sono necessari 10 cucchiai di polvere. Le castagne secche sono ideali anche per la conservazione.

Un’alternativa alle foglie di rosmarino fresche è a olio essenziale di rosmarino. Solo poche gocce dovrebbero essere aggiunte e miscelate dopo l’addensamento.

Lo shampoo ha una durata di conservazione più lunga se lo si riempie in più vasetti piccoli con tappo a vite da 150 ml e si scaldano subito quelli non necessari in forno a 90 gradi per 30 minuti. Senza questo trattamento, lo shampoo durerà fino a una settimana in frigorifero e almeno due giorni all’aperto.

Nota: l’ippocastano è una pianta medicinale. Il loro alto contenuto di saponine è dannoso per la salute se consumato in modo eccessivo e non diluito e, nel peggiore dei casi, può portare a nausea, dolore addominale e vomito. Pertanto, dovresti pulire e risciacquare accuratamente gli utensili che usi, in particolare i taglieri di legno. Occorre prestare attenzione anche con la quantità e la frequenza delle ferite aperte e fresche. Le saponine si trovano in molte erbe medicinali come margherite e alimenti come barbabietole, asparagi, barbabietole da zucchero, semi di soia, piselli, spinaci, pomodori e aglio. Tuttavia, la loro quota è molto inferiore a quella delle castagne, delle noci del sapone o dell’edera.

prepara il tuo shampoo alle castagne

Leave a Reply

Your email address will not be published.