Rimedi naturali per fluidificare il sangue e prevenire la formazione di coaguli di sangue

Più denso è il sangue nel corpo, maggiore è il rischio che si formino coaguli di sangue. Se a questo aggiungiamo che nel corso degli anni i vasi perdono la loro elasticità, si sviluppa l’aterosclerosi, la situazione può diventare critica. Perché è così importante fluidificare il sangue e quali alimenti aiutano a raggiungere questo obiettivo?

L’ispessimento del sangue è un fenomeno pericoloso. Quando il sangue è più denso del necessario dal punto di vista medico, c’è un’alta probabilità che si formino coaguli di sangue. Sale, grassi e calcio vengono trattenuti sulle pareti vascolari. Per questo motivo, diventano anelastici, rigidi, si verifica e progredisce l’aterosclerosi e nel tempo questo può portare a infarto o ictus.

Anticoagulanti

Per le persone che soffrono di questi problemi, i medici prescrivono anticoagulanti. Tuttavia, se assunto sistematicamente, distrugge le mucose del tubo digerente. Alcuni alimenti hanno lo stesso effetto, ma senza danni alla salute. È utile introdurli nella dieta per normalizzare il flusso sanguigno.

zenzero per fluidificare il sangue
Foto di Karolina Grabowska

Zenzero

Lo zenzero è famoso per le sue qualità antivirali, antidepressive, antispasmodiche e di altro tipo. La radice di zenzero ha un’altra proprietà preziosa: ha una funzione anticoagulante.

La radice contiene il composto gingerolo, che rimuove le placche di colesterolo e scioglie i coaguli di sangue, normalizza la circolazione sanguigna nel cervello e rafforza le arterie. Lo zenzero è utile nel trattamento dell’aterosclerosi in combinazione con altre misure terapeutiche. A base di radice di zenzero, vengono prodotti integratori alimentari che servono per la prevenzione e trattamento delle vene varicose. Ma è importante ricordare che, come in ogni altro caso, è consigliabile consultare un medico sull’uso dello zenzero.

Curcuma

La curcuma è un anticoagulante naturale. Ha la capacità di fluidificare il sangue e abbassare la pressione cardiaca, che è adatto a persone con ipertensione. La curcuma abbassa la glicemia, sostiene il sistema cardiovascolare ed è efficace nel morbo di Alzheimer. Inoltre, questa spezia è un potente antiossidante.

curcuma, pepe di Caienna e aglio fanno bene al cuore
Foto di Marta Branco

Aglio

L’aglio è un anticoagulante naturale. Contiene composti biologicamente attivi ajoene e adenosina, che possono ridurre la viscosità, prevenire l’adesione dei globuli rossi coinvolti nel processo di coagulazione del sangue: le piastrine.

Tutto questo riduce al minimo il rischio di coaguli di sangue. Se mangi 3 spicchi d’aglio al giorno, puoi attivare il riassorbimento dei coaguli di sangue. L’allicina nella composizione dell’aglio allevia la tensione nelle pareti delle arterie, ha un effetto vasodilatatore, attiva la circolazione sanguigna e riduce il carico sul muscolo cardiaco.

Cannella

La cannella è un potente anticoagulante grazie al suo contenuto di cumarina. L’aggiunta di cannella al tè è molto utile in quanto aiuta a ridurre la probabilità e la progressione delle malattie cardiovascolari.

pepe di Caienna

Il pepe di Caienna ha un effetto positivo sul sistema vascolare, permettendo a vene, arterie, capillari di ritrovare la necessaria elasticità. Questo prodotto attiva la circolazione sanguigna, favorisce la fluidificazione del sangue e il pieno flusso sanguigno alle estremità.

Attenzione però: le donne in gravidanza dovrebbero evitare di consumarlo.

Vitamina E

L’assunzione di vitamina E in capsule come integratore alimentare aiuta a fluidificare il sangue.

Tuttavia, ci sono alcuni avvertimenti. Nelle persone con insufficiente coagulazione del sangue, la vitamina E, anche a piccole dosi, può causare sanguinamento. Ciò significa che è una buona idea consultare il medico prima di assumere.

Tè verde

È eccezionalmente ricco di antiossidanti naturali – polifenoli. Questo aiuta a proteggere il corpo dall’invecchiamento precoce. La catechina nel tè verde tende a fluidificare il sangue, riducendo così il rischio di formazione di coaguli di sangue nelle arterie, migliora il tono vascolare e ha l’effetto di ridurre la pressione.

Calendario dei consumi

Bere la giusta quantità di acqua ogni giorno gli darà una presa nello spazio vascolare. Questo avvierà il processo di fluidificazione del sangue naturale ottimale. In sostituzione dell’acqua, puoi prendere succo, pezzi, decotto, composta.

Altri anticoagulanti

Qualsiasi dieta incentrata su problemi cardiovascolari, aumento della coagulazione del sangue, comporta l’utilizzo di meno grassi animali e quanta più fibra vegetale possibile.

aspirina è spesso usato per fluidificare il sangue, ma oltre ai suoi benefici, provoca anche danni. Frazioni di questo farmaco, attaccandosi alle pareti gastriche, possono formare ulcere.

Fattori di coagulazione del sangue

Un’elevata concentrazione di zucchero e carboidrati negli alimenti, l’uso di bevande alcoliche, cibi affumicati e grassi, una mancanza di acqua nel corpo, una carenza di enzimi, livelli eccessivi di piastrine, eritrociti ed emoglobina, funzionalità epatica anormale, vitamina e tracce carenza di elementi.

L’aumento della viscosità del sangue non è considerata una malattia, ma in condizioni dolorose può causare alcune complicazioni.

Leave a Reply

Your email address will not be published.