Sindrome dell’intestino irritabile: rimedi naturali – Salute e benessere

Sindrome dell’intestino irritabile: rimedi naturali – Salute e benessere

Come lenire e curare naturalmente un colon irritato? Quali rimedi casalinghi sono efficaci nel ridurre l’infiammazione intestinale?

I sintomi della sindrome dell’intestino irritabile, chiamata anche “intestino spastico”, possono essere fastidiosi e scomodi. Ma fortunatamente ci sono modi naturali per sbarazzarsene. La prima chiave: non scoraggiarti. I cambiamenti nella dieta e le tattiche antistress dovrebbero fornire un sollievo significativo.

Per una maggiore efficacia, abbinali ad una delle terapie alternative sotto indicate. Una volta trovata la giusta combinazione per controllare i sintomi, dovresti sentirti meno imbarazzato e gestire lo stress in modo più efficace.

Cibi da evitare

  • Riduci il consumo di carne. Sostituitela invece con pesce, uova o miscele di cereali e legumi.
  • Limita il caffè. Potete sostituirlo con la cicoria.
  • Occasionalmente sostituisci gli alimenti con glutine (farina di frumento) con alimenti a base di farina senza glutine, come quinoa, riso o grano saraceno.
  • Riduci il consumo di latticini. Potete sostituirli con latti vegetali o dolci. Prediligere i latticini a base di latte di capra o di pecora.

Cibi preferiti

  • Aumenta l’assunzione di verdure al vapore o saltate in padella.
  • Mangia frutta regolarmente, ma piuttosto fuori o prima dei pasti. Consumati dopo il pasto, fermentano e producono gas che possono essere dolorosi.
  • Cospargete i vostri piatti con la curcuma le cui proprietà antinfiammatorie possono alleviarvi rapidamente.

Adotta gradualmente queste nuove abitudini alimentari per non destabilizzare nuovamente il tuo sistema digestivo e i tuoi problemi dovrebbero gradualmente scomparire.

Evacuare e controllare lo stress

colon irritato evacuare lo stress

Perché lo stress è uno dei fattori noti per innescare una riacutizzazione dell’irritabilità del colon, impara a bypassarlo con la meditazione, lo yoga o un semplice esercizio di respirazione antistress come questo. (Guarda anche: Antistress naturali)

  • Siediti comodamente o sdraiati.
  • Presta attenzione all’aria che entra ed esce dal tuo corpo.
  • Lascia che i tuoi pensieri sconvolgenti o che provocano ansia scivolino via senza cercare di respingerli, lasciali semplicemente scorrere come l’acqua…
  • Concentrati sul tuo respiro, ascolta il tuo respiro. Pratica questo esercizio ogni giorno. Quindi, ogni volta che ti senti teso e ansioso, usalo per calmarti.

Tieni un diario dei tuoi sintomi annotando i tipi di problemi che stai riscontrando e il loro livello di gravità. In questo diario, annota anche in fondo alla pagina, gli eventi stressanti che incontri nella tua giornata. di tanto in tanto controlla il tuo diario per eventi passati.

Se si verificano attacchi di irritabilità appena prima dei voli aerei, ad esempio, o di colloqui con il capo, questo potrebbe essere un collegamento. Una volta individuate le situazioni che sembrano scatenare i sintomi, utilizzare la tecnica di respirazione vista sopra per gestirle al meglio.

Prenditi cura del tuo intestino

cura dell'intestino irritato del colon

  • Ridurre al minimo cibi fritti, carni, oli, margarina, latticini e altri cibi grassi. Costringe il colon a contrarsi violentemente, il che può portare a diarrea o dolore addominale.
  • Evita i cibi piccanti. La capsaicina nei peperoncini, ad esempio, provoca uno spasmo nell’intestino crasso che può causare diarrea.
  • Riduci la caffeina. Può peggiorare la sindrome del colon irritando l’intestino.
  • Evita gli alimenti noti per causare flatulenza, come cavoli, cavolini di Bruxelles e broccoli, rognoni e fagioli bianchi…
  • Non masticare gomme o caramelle che contengono dolcificanti artificiali. La maggior parte dei dolcificanti contiene sorbitolo e mannitolo, che possono avere un effetto lassativo. Sono molto difficili da digerire. Quando i batteri nel colon scompongono questi “zuccheri non assorbiti”, provocano gas e possono portare alla diarrea.
  • Smettere di fumare. La nicotina contribuisce alla sindrome dell’intestino irritabile. Inoltre, quando fumi, ingerisci aria che sensibilizza ulteriormente il tuo intestino (non preoccuparti, non ti sto chiedendo di smettere di respirare).

Aumenta l’assunzione di fibre

colon irrita mangiando fibra

  • La fibra solubile assorbe i liquidi dall’intestino aiutando a prevenire la diarrea. Buone fonti di fibre sono i fagioli (verdi), l’avena e alcuni frutti, come mele, fragole e pompelmi.
  • Se non riesci ad aumentare la fibra solubile nella tua dieta, prendi un integratore quotidiano di psillio, l’ingrediente principale della fibra alimentare. A differenza dei lassativi chimici, lo psyllium è sicuro a lungo termine. Seguire le istruzioni di dosaggio sull’etichetta.
  • Se la costipazione è il tuo problema principale, usa la fibra insolubile che si trova nel grano intero, nella crusca e in altri cereali integrali, nelle insalate e in altri alimenti. La fibra insolubile irrobustisce le feci accelerandone il passaggio attraverso l’intestino.
  • Se non hai molte fibre nella tua dieta, aumenta la quantità gradualmente. L’aggiunta di troppe fibre troppo rapidamente può effettivamente renderti gassoso e gonfio. Incorpora delicatamente le fibre nella tua dieta.
  • Bevi almeno sei-otto bicchieri d’acqua ogni giorno per mantenere le fibre in movimento senza intoppi attraverso il tuo sistema.

Non mangiare pasti abbondanti!

  • Mangia pasti più piccoli più spesso invece di due o tre pasti abbondanti al giorno. Prendere troppo cibo in una volta può sovrastimolare il tuo sistema digestivo.
  • Se prendi l’abitudine di mangiare meno e più spesso, diventerai lentamente più attento a masticare il cibo. I grandi mangiatori, spesso mangiano velocemente e spesso ingeriscono troppa aria, che si trasforma in fastidiosi gas intestinali.

mangiare yogurt

La diarrea può drenare ed eliminare i batteri buoni, il che aiuta a prevenire la crescita incontrollata di batteri nocivi. Quando hai la diarrea correlata al colon irritato, mangia molto yogurt con batteri attivi, come l’acidophilus. Oppure prendi degli integratori di acidophilus. La dose giornaliera abituale è di una compressa contenente da 1 a 2 miliardi di organismi viventi. Prendilo a stomaco vuoto.

Bere tè

Ogni giorno, bevi una tazza o due di tè alla menta piperita che rilasserà l’intestino, ridurrà gli spasmi e allevierà il dolore intestinale. gas e gonfiore. Assicurati di aggiungere tu stesso la vera menta piperita, piuttosto che il tè nero con aroma di menta piperita.

Bevi una tisana allo zenzero. Lo zenzero lenisce tutti i tipi di problemi digestivi, inclusa la sindrome dell’intestino irritato. Per preparare un tè allo zenzero fresco, grattugiare mezzo cucchiaino di zenzero in una tazza, quindi versare l’acqua calda, lasciare in infusione per 10 minuti, filtrare lo zenzero e bere il tè. Sono disponibili anche bustine di tè allo zenzero. Bevi da quattro a sei tazze al giorno.

Esercizio

Quando possibile, fai almeno 30 minuti di esercizio non competitivo come camminare. L’esercizio fisico aiuta ad alleviare lo stress, a rilasciare endorfine che sono antidolorifici naturali e a mantenere il sistema digestivo in funzione senza intoppi.

Leggi anche: Come curare l’intestino e mantenere un peso ideale

Leave a Reply

Your email address will not be published.