Suggerimenti intorno alle candele |  I rimedi della nonna

Suggerimenti intorno alle candele | I rimedi della nonna

Tutto quello che avresti sempre voluto sapere sulle candele…

Sono un po’ scomparsi dalle nostre case completamente elettriche ma li ritroviamo con piacere per una tenera cena per due (niente batte lo scintillio delle candele per rendere bella una donna!), per una serata a lume di candela o semplicemente in caso di guasto o colpire.

Come far durare più a lungo le candele?

Per farli durare più a lungo, versate un po’ di sale fino attorno allo stoppino o immergeteli nella vernice che impedirà alla cera di colare.

Un altro trucco per non farli affondare, metteteli a bagno per una notte in acqua salata.

  • Per pulire le candele sporche, lavale semplicemente in acqua e sapone.
  • Le candele profumate vendute in vasetto profumano deliziosamente l’atmosfera ma, spesso, la cera crolla al centro, rimanendo intatta ai lati. Per uniformare la cera è sufficiente mettere la pentola in una casseruola contenente un po’ d’acqua, e farla sciogliere a bagnomaria.

Come rimuovere le macchie di candela?

Candela sul tessuto

  • Per rimuovere le macchie di candela dal tessuto, prima. raschiare delicatamente la macchia con l’unghia o la lama di un coltello per rimuovere quanta più cera possibile,
  • Quindi, posiziona due fogli di carta velina, uno sotto e uno sopra il tessuto a sandwich.
  • Scaldare dolcemente il ferro e passarlo sulla carta: la cera si scioglierà e verrà assorbita
    da questo.
  • Cambia la carta finché non ci sono più macchie di cera.

Tutto quello che devi fare è rimuovere le ultime tracce di grasso sul tessuto con uno smacchiatore (benzina). Puoi anche sgrassare con acqua ossigenata. Quindi lava il tessuto come al solito.

Candela sul pavimento piastrellato

Sulle piastrelle: raschiare la macchia con un coltello (senza trottare troppo per non graffiare le piastrelle), quindi tamponare con aceto caldo. Dovrai quindi lavare solo le ultime tracce con detersivo.

candela su legno

Sul legno: mettere un cubetto di ghiaccio in un panno molto pulito o meglio ancora, in un pezzo di plastica (in questo modo il legno non sarà bagnato) e strofinare la macchia. Quindi la candela indurita scomparirà se la graffi con la lama di un coltello. Rifinire sgrassando la macchia (vedi legno tinto) quindi incerando.

Consiglio per accendere una candela inaccessibile (senza scottarsi)?

Chi non si è mai trovato di fronte a questo genere di inconvenienti, alzi il dito (se non per bruciarlo). Un piccolo trucco ingegnoso per accendere la candela testarda è usare uno spaghetti, e sì, basta accendere un lato degli spaghetti e accendere lo stoppino della candela con esso. Anche le candele più inaccessibili non resisteranno! Facile vero?

Leggi anche: trucchi con l’inchiostro

Leave a Reply

Your email address will not be published.