Sulforafano per combattere il cancro: dove trovarlo naturalmente? – Salute e benessere

Per combattere il cancro, i germogli di broccoli (sotto forma di succo), uno degli alimenti che contengono più sulforafano. Un antiossidante naturale, che impedisce lo sviluppo delle cellule tumorali.

Comprendi da questo che il sulforafano è efficace nell’uccidere la crescita delle cellule cancerose. Ora sappiamo che i germogli di broccoli di 3-5 giorni contengono più di 100 volte più sulforafano dei broccoli maturi, che contiene il sulforafano più denso di qualsiasi verdura dopo il cavolo o il crescione. Qui vediamo come ottenere risultati ottimali bevendo succo di germogli di broccoli.

Leggi anche: I benefici del dente di leone contro il cancro

Il sulforafano disattiva gli agenti cancerogeni e combatte il cancro

Come tutti gli alimenti curativi naturali, il vantaggio del sulforafano nei germogli di broccoli è quelloè in grado di cercare e distruggere le cellule tumorali anche prima che il cancro abbia la possibilità di crescere. A differenza dei trattamenti farmacologici convenzionali, i fitonutrienti non danneggiano le cellule sane ; proteggono il tuo DNA e mantieni il tuo sistema immunitario forte per combattere le malattie in modo naturale.

Gli studi hanno dimostrato che il sulforafano uccide le cellule tumorali se utilizzato nei seguenti trattamenti (questo elenco non è esaustivo e non è in un ordine particolare):

  • Cancro al seno
  • Cancro alla bocca e alla gola
  • Cancro ai polmoni
  • Cancro al colon
  • Cancro colorettale
  • Cancro alla vescica
  • Cancro della pelle
  • Cancro del pancreas
  • Cancro alla vescica
  • Leucemia
  • Cancro alla prostata

In uno studio della Johns Hopkins, il sulforafano ha fermato la crescita non di uno, ma di quattro diversi tipi di cellule di cancro al seno umano. Previene anche la metastasi del cancro al seno e ha dimostrato di farloha un effetto chemio-preventivo sul cancro al seno.

Come consumare i germogli di broccoli per ottenere risultati ottimali?

La migliore fonte di sulforafano

Sebbene i broccoli contengano la più alta quantità di glucorafanina, esistono diverse varietà di broccoli e non tutti i broccoli danno gli stessi risultati.

Alcune varietà di broccoli contengono pochissima glucorafanina, quindi potresti mangiare tonnellate di germogli di broccoli, ma non ottieni la quantità ottimale di sulforafano. È particolarmente importante ottenere una varietà di broccoli non OGM ad alto contenuto di glucorafanina.

È stato riscontrato che i germogli di broccoli di età compresa tra 3 e 5 giorni sono quelli che contengono più glucorafanine da trasformare in sulforafano. La mirosinasi deve essere presente in concomitanza con il consumo di alimenti contenenti glucorafanina per la conversione del sulforafano. Questo è il motivo per cui gli estratti di glucorafanina sono spesso meno efficaci.

Aumentare il contenuto di sulforafano dei germogli di broccoli di 3,5 volte

In questo video, la dott.ssa Rhonda Patrick spiega come aumenta il sulforafano creato dalla glucorafanina nei germogli di broccoli di circa 3,5 volte, sulla base dei risultati di un test fitochimico, riscaldando delicatamente i germogli a 60-70°C.

Quanto sulforafano dovresti consumare al giorno?

Raccomanda il Johns Hopkins Institute 40 micromoli di sulforafano al giorno per aiutare a mobilitare le risorse naturali del corpo a sufficienza per combattere il cancro e ridurre il rischio di sviluppare il cancro.

Ciò significa che forse dovresti mangiare almeno:

  • 1,3 kg (2,7 libbre) di broccoli freschi adulti; In cui si
  • 0,6 kg (1,3 libbre) di germogli di broccoli freschi

ogni giorno per combattere efficacemente il cancro. Continua a leggere per scoprire come puoi facilmente raggiungere questa quantità di dosaggio giornaliero nella tua dieta.

Bevi i germogli di broccoli così come sono o il loro succo?

Mangia i germogli di broccoli

Quando mangi i germogli di broccoli, assicurati di masticarli accuratamente finché non diventano quasi liquidi per trarne il massimo. L’azione della masticazione aiuta a rilasciare isotiocianati compreso il sulforafano. Tuttavia, se lo mangi ogni giorno come parte della tua dieta per combattere il cancro, mangiare 0,6 kg (1,3 libbre) di germogli di broccoli freschi ogni giorno può essere quasi impossibile.

Succo di germogli di broccoli

Spremi i germogli di broccoli usando uno spremiagrumi masticante (o lento) ti dà il succo della migliore qualità e la migliore resa. Il succo è stabile e molto più biodisponibile per le tue cellule. Spremendolo, puoi aumentare la quantità di germogli di broccoli che consumi, permettendoti di raggiungere (o addirittura superare) la tua quota giornaliera di 40 micromoli come suggerito dal John Hopkins Institute. Nessuna tossicità è stata rilevata a seguito di una maggiore assunzione di sulforafano.

In un frullato

Anche aggiungerli al tuo frullato è una possibilità, ma l’azione ad alta velocità di uno spremiagrumi distrugge alcuni enzimi e sostanze nutritivepoiché intrappola anche l’aria nel frullato che ossida alcuni dei nutrienti.

fai i tuoi germogli di broccoli

Come coltivare i germogli di broccoli in casa

Quando comprendi gli enormi benefici per la salute dei germogli di broccoli per combattere il cancro, vuoi coltivare i tuoi germogli di broccoli per una scorta infinita.

non mi piace il germinazione dell’erba di granocoltivare i propri germogli di broccoli è molto più semplice, senza l’uso del terreno. Ricorda che devi farla germogliare solo per 3-5 giorni, quando i suoi nutrienti raggiungono il massimo. Dovrai quindi coltivare piccoli lotti per ottenere il massimo dai suoi nutrienti, invece di coltivare grandi lotti.

Per coltivare i tuoi germogli di broccoli, avrai solo bisogno di barattoli e coperchi per germogli (germogli), ecco un esempio.

Semi di broccoli biologici non OGM per la germinazione

Assicurati di ottenere solo semi di broccoli biologici di alta qualità: sono più ricchi di sostanze nutritive. Puoi iniziare con un piccolo pacchetto di semi da 500 g per verificare se la germinazione è giusta per te. Hai solo bisogno di 2-3 cucchiai per ogni vasetto di germogli, quindi 500 g di semi dovrebbero durare un po’.

Guida passo passo alla coltivazione dei germogli di broccoli

Istruzioni

  1. Metti 2-3 cucchiai di semi biologici in un barattolo.
  2. Aggiungere l’acqua fino a coprire i semi e agitarli.
  3. Metti i coperchi di germinazione.
  4. Lasciali in un luogo buio e asciutto, come sotto il bancone della cucina o nella dispensa.
  5. Dopo 10-12 ore, scolare l’acqua in eccesso e inclinare la bocca a 45 gradi in una ciotola capiente per continuare a drenare l’acqua. Non li vuoi seduti così nell’acqua, perché si ammufferanno.
  6. Nei giorni successivi, ripetere il passaggio 5. Ogni 12 ore, aggiungere acqua per sciacquare i germogli, eliminare l’acqua in eccesso e lasciar defluire dalla bocca verso il basso.
  7. Tra il terzo e il quinto giorno, i tuoi germogli sono buoni da mangiare! Se lo desideri, puoi anche far germogliare i semi per un massimo di 7-9 giorni alla luce solare indiretta. A questo punto sono buoni da mangiare, aggiunti alla vostra insalata: mangiateli così come sono! Così nutriente! Ma ricorda, consumati nel succo, saranno molto più concentrati.

Facci sapere a che punto sei con la germinazione e condividi le foto dei tuoi germogli!

Leave a Reply

Your email address will not be published.