Tartufi al cioccolato: la ricetta della nonna

La ricetta della nonna per i tartufi al cioccolato

Per fare circa 40 tartufi al cioccolato (6 persone) – Tempo di preparazione: 60 min.

Facciamo pratica prima delle feste e prepariamo questi deliziosi tartufi al cioccolato! Ci sono una moltitudine di ricette di tartufo al cioccolato su internet, ma quella che vi propongo è sicuramente la più semplice e golosa, il segreto sta nella scelta dei prodotti base. Ovviamente è d’obbligo essere rigorosi nella scelta del cioccolato, poiché questa ricetta ne contiene l’80%! Non lesinate nemmeno sulla scelta del burro, un burro sbattuto porterà anche più morbidezza e se avete la possibilità di prendere una panna fresca dal vostro formaggio sarà la ciliegina sulla torta in un certo senso 😉

Prova anche: La vera ricetta del pan di zenzero

Prima di iniziare, un po’ di cultura…

È vero, non vediamo l’ora di preparare i tartufi al cioccolato, ma prima nutriamoci con questi piccoli aneddoti: ringraziamo innanzitutto Cortès! Sì, sì, perché se oggi ci deliziamo con il cioccolato, è grazie a lui. Fu lui il primo a riportarlo in Europa, e non Cristoforo Colombo come molti confondono, anzi, quest’ultimo avrebbe gettato in mare le fave di cacao che aveva ricevuto in offerta dagli amerindi perché le avrebbe prese per escremento. ! Ed ecco qualche anno sprecato a non godere di questo beneficio che è il cioccolato.

Nove persone su dieci amano il cioccolato; la decima bugia.
Giovanni G. Tullio

Prendi il cioccolato in modo che le aziende più cattive ti sembrino buone.
Signora De Sevigne

Quando hai voglia di morire, il cioccolato ha un sapore ancora più buono del solito.
Romain Gary

Dai, non perdiamo più la suspense, veniamo alla nostra buona vecchia ricetta dei tartufi al cioccolato della nonna

Poster di cioccolato Meunier

Per circa 40 tartufi al cioccolato (6 pers.)

  • 300 g di cioccolato (di buona qualità)
  • 40 g di burro
  • 20 cl panna da montare (35% di grassi)
  • 75 g di cacao in polvere

Il giorno prima

  1. Sciogliere il cioccolato a bagnomaria. Far bollire la panna in una casseruola e aggiungere il cioccolato fuso.
  2. Conservate la ganache in frigo per il giorno successivo.

Lo stesso giorno

  1. Sciogliere la ganache a bagnomaria. Unire il burro. Lasciare raffreddare fino a quando l’impasto non diventa davvero duro.
  2. Fare delle palline con l’impasto e passarle nel cacao amaro.

Come è questi tartufi al cioccolato sono deliziosi, ma potete “personalizzarli” mescolandoli con del cioccolato in polvere ad esempio: o pepe nero o una macinata di pepe (con parsimonia tutto uguale), oppure qualche scorza di zenzero, cannella (non mi piace molto)… Decidete voi , sii fantasioso! E soprattutto divertiti!

Leggi anche: il Il cioccolato aiuta a migliorare la memoria?

Leave a Reply

Your email address will not be published.