Una guida rapida agli antiossidanti – Salute e benessere

Una piccola e semplice guida agli antiossidanti…

Probabilmente hai sentito spesso il termine “antiossidanti” ultimamente, ma a proposito, sai cosa c’è di così male negli ossidanti e nell’ossidazione?

L’ossigeno è un’arma a doppio taglio. Non sopravviverai senza di essa, ma averne troppo danneggerà le tue cellule. L’ossidazione biologica accelera il processo di invecchiamento, proprio come una fetta di mela diventa marrone dopo l’esposizione all’aria.

Quando il tuo corpo è esposto a tossine ambientali come sostanze chimiche, fumo di sigaretta, radiazioni ed esposizione al sole, si formano molecole ossidanti chiamate radicali liberi. I radicali liberi vengono prodotti anche durante la produzione di energia, durante il metabolismo, quando ci si allena o quando c’è un’infiammazione nel corpo.

Un radicale libero è un metabolita altamente reattivo, una sostanza prodotta durante il metabolismo, che non contiene uno o più elettroni. Gli elettroni mancanti sono in gran parte responsabili dell’ossidazione biologica.

I radicali liberi attaccano altre molecole per trovare sostituti per i loro elettroni mancanti. Dopo che l’elettrone di una molecola è stato rubato da un radicale libero, diventa un nuovo radicale libero e continua ad attaccare altre molecole.

processo antiossidante

I radicali liberi possono danneggiare le cellule e il DNA in diversi modi. I lipidi nelle membrane cellulari sono suscettibili al danno ossidativo perché i radicali liberi tendono ad accumularsi nelle membrane cellulari. Una membrana cellulare ossidata da un radicale libero diventa fragile e permeabile e alla fine muore.

COME GLI ANTIOSSIDANTI FAVORISCONO LA SALUTE

Gli antiossidanti sono molecole che hanno la capacità di inibire l’ossidazione di un’altra molecola sacrificando i propri elettroni per alimentare i radicali liberi. Loro “donano” i loro elettroni senza diventare loro stessi radicali liberi.

Il tuo corpo fa circolare naturalmente una serie di nutrienti che hanno proprietà antiossidanti e producono enzimi antiossidanti per scongiurare gli attacchi dei radicali liberi. Tuttavia, questa capacità diminuisce con l’età.

L’esposizione quotidiana alle sostanze inquinanti nell’aria, nel cibo e nell’acqua contribuisce allo stress ossidativo, la condizione in cui i radicali liberi sono più numerosi degli antiossidanti naturali.

Mangiare frutta e verdura fresca, biologica e cruda fornisce al tuo corpo potenti sostanze fitochimiche che agiscono come antiossidanti. Il dottor Joseph Mercola consiglia verdure succose per aumentare i livelli di antiossidanti.

I benefici degli antiossidanti nel corpo

Oltre a rallentare l’attacco dei radicali liberi, gli antiossidanti aiutano anche a:

  • Chelare ed espellere i metalli tossici
  • Proteggi il tuo DNA
  • Ripara le molecole danneggiate
  • Stimola l’espressione genica per aumentare la tua immunità
  • Attiva l’autodistruzione delle cellule nocive

CLASSIFICAZIONE DEGLI ANTIODIDANTI

Gli antiossidanti possono essere classificati in base al loro tipo, dimensione e solubilità.

Genere

Antiossidanti enzimatici come la catalasi, la glutatione perossidasi, la glutatione reduttasi e la superossido dismutasi sono prodotte dal tuo corpo per abbattere e spazzare via i radicali liberi. Gli antiossidanti enzimatici non possono essere integrati per via orale.

D’altra parte, il antiossidanti non enzimatici come i carotenoidi (astaxantina), i polifenoli, il glutatione (GSH), la vitamina C e la vitamina E si trovano principalmente negli alimenti e negli integratori e agiscono interrompendo le reazioni a catena dei radicali liberi.

Formato

Antiossidanti a piccole molecole eliminare i radicali liberi e rimuoverli mediante neutralizzazione chimica. Carotenoidi, CoQ10, glutatione, acido lipoico, vitamina C e vitamina E sono esempi di antiossidanti a piccole molecole.

Antiossidanti proteici a grandi molecole tendono ad essere “proteine ​​sacrificali”, come l’albumina e gli antiossidanti enzimatici che assorbono i radicali liberi per impedire loro di attaccare il tuo DNA e le proteine ​​essenziali.

Solubilità

Antiossidanti idrofili come gli antociani, i polifenoli e il resveratrolo sono solubili in acqua e si trovano in fluidi acquosi come sangue e fluidi dentro e intorno alle cellule. Gli antiossidanti idrofobici come l’astaxantina, la vitamina A e la vitamina E sono liposolubili e si trovano nelle membrane cellulari.

Se assumi integratori antiossidanti, ridurre l’assunzione di zucchero aiuterà a migliorare la loro efficacia e prolungarne la durata. L’esercizio fisico in realtà provoca stress ossidativo, ma brevi intervalli di allenamento ad alta intensità aiuteranno a migliorare la capacità del tuo corpo di produrre antiossidanti.

Leave a Reply

Your email address will not be published.