Vertigini: manovre liberatorie da fare da soli – Salute e Benessere

Vertigini e vertigini, esercizi liberatori…

L’equilibrio nel corpo umano è mantenuto dall’orecchio interno che risponde alla gravità inviando segnali al cervello. È molto comune che le persone anziane soffrano di vertigini legate a danni all’orecchio interno. La vera causa è uno squilibrio nelle dimensioni dei microcristalli contenuti nel liquido dell’orecchio interno. Quando si stabilizzano quando non dovrebbero, compaiono vertigini o vertigini. Questa condizione porta a diverse malattie dell’orecchio interno.

In questo caso, le vertigini vengono trattate esercizi che aiutano a ripristinare l’equilibrio dei liquidi nell’orecchio interno e di riposizionare i cristalli in modo che non interferiscano con la fluidità. L’esercizio di rilascio è una procedura di riposizionamento che è anche conosciuto come Manovra di Epley o il manovra di rilascio modificata. È comunemente usato per il trattamento delle vertigini legate all’orecchio interno.

Leggi anche: Prova la digitopressione per le vertigini

La manovra liberatoria di Epley

Qui sotto, il manovra Epley modificata adattata all’autotrattamento vertigine posizionale benigna. Puoi eseguire questi movimenti da solo, senza l’aiuto di un praticante. Qui vengono spiegati i movimenti per il lato destro, invertire per il lato sinistro. L’immagine speculare di questa procedura verrà utilizzata per l’orecchio sinistro. La testa all’inizio deve essere girata verso il lato della vertigini rilevate durante il test Dix/Hallpike (vedi sotto).

Questa manovra dovrebbe essere fatto tre volte al giorno. Ripetere questa operazione ogni giorno fino a quando non sei libero da vertigini posizionali per 24 ore.

  • 1- Sedersi su un letto e girare la testa di 45° verso destra. Metti un cuscino dietro di te in modo che sia sotto le tue spalle.
  • 2- Sdraiati velocemente sulla schiena con le spalle sul cuscino e la testa sdraiata sul letto. Aspetta 30 secondi.
manovra liberatoria
1-2 Manovra liberatoria di Epley.
  • 3- Ruota la testa di 90° a sinistra (senza sollevarla) e attendi 30 secondi.
  • 4- Ruota il tuo corpo di 90° a sinistra, senza muovere la testa, e aspetta altri 30 secondi.
Manovra liberatoria da Epley.
3-4 Manovra liberatoria di Epley.
  • 5- Siediti sul lato sinistro.
Manovra liberatoria da Epley.  vertigini
5 – La manovra liberatoria di Epley.

Istruzioni se stai facendo questi movimenti di rilascio fuori casa

1. Attendere 30 minuti dopo la manovra prima di tornare a casa.

Questo aiuta a prevenire “rotazioni rapide” o brevi attacchi di vertigini poiché i detriti si riposizionano immediatamente dopo la manovra. Hai guidato a casa.

2. La notte successiva, dormi con la testa inclinata a 45 gradi.

È meglio farlo usando una sedia reclinabile o usando i cuscini disposti su un divano. Durante il giorno, cerca di mantenere la calma. Verticale. Non devi andare dal parrucchiere o dal dentista. Nessun esercizio che richiede una testa
in movimento. Quando gli uomini si radono il mento, devono sporgersi in avanti per mantenere la testa eretta. Se sono necessari colliri, prova a metterli senza inclinare la testa all’indietro. Solo shampoo sotto la doccia.

3. Per almeno una settimana, evita di indurre posizioni della testa che potrebbero causare la ricomparsa delle vertigini.

Usa due cuscini quando dormi. Evita di dormire dalla parte “sbagliata”. Non girare la testa troppo in alto o troppo in basso. Fare attenzione a evitare la posizione della testa supina, in particolare la testa rivolta verso il lato colpito. Questo significa stare attenti dal salone di bellezza, dal dentista e durante i piccoli interventi chirurgici. Cerca di rimanere il più dritto possibile. Gli esercizi per il mal di schiena dovrebbero essere interrotti per una settimana. Non raccogliere oggetti a terra. Evita anche le posizioni con la testa in avanti, come quelle che possono verificarsi durante determinati esercizi (ad esempio toccando le dita dei piedi). Non iniziare l’esercizio immediatamente o 2 giorni dopo la manovra di Epley se non indicato dal tuo medico.

4. Una settimana dopo il trattamento, mettiti nella posizione che di solito ti fa venire le vertigini.

Posizionati con attenzione e in condizioni in cui non puoi cadere o ferirti. Informi il medico dei risultati.

In generale, è meglio eseguire tutti e tre i cicli appena prima di addormentarsi. La sera, quindi, piuttosto che la mattina o il mezzogiorno. Se le vertigini compaiono dopo gli esercizi, è molto meno fastidioso mentre dormi.

Per eseguire le manovre spiegate sopra, da solo a casa, è necessario prima eseguire un test Dix/Hallpike da un operatore sanitario per allentare il lato della vertigine.

Leggi anche: I rimedi per le vertigini della nonna

Leave a Reply

Your email address will not be published.